Dichiarazione degli amministratori di accertamento della causa di scioglimento

Nelle ipotesi previste dalla legge gli effetti dello scioglimento della società si determinano alla data dell'iscrizione nel Registro delle imprese della dichiarazione con cui gli amministratori ne accertano la causa

Riferimenti normativi: art. 2484, numeri 1), 2), 3), 4), 5) e 7) c.c.

Termine: nessuno.

Soggetti obbligati: amministratore.

Soggetti legittimati a presentare la domanda in luogo dei soggetti obbligati:

  • procuratore
  • professionista incaricato.

Per informazioni sulle modalità di firma consulta la pagina Sottoscrizione

Modulistica:

  • Modello S3 compilato nel riquadro relativo allo SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE con l’indicazione della causa di scioglimento e del codice tipo liquidazione “SC” (scioglimento), codice atto A13.

Allegati: nessuno.

Importi:

  • € 90,00 per diritti di segreteria, esente se start-up innovativa e, per i primi cinque anni dall'iscrizione nella sezione speciale, se incubatore certificato
  • € 65,00 per imposta di bollo, esente se start-up innovativa e, per i primi cinque anni dall'iscrizione nella sezione speciale, se incubatore certificato o se PMI innovativa.

Avvertenze:

ai sensi dell'art. 2484 c.c. gli amministratori possono accertare il verificarsi di una delle seguenti cause di scioglimento:

  • il decorso del termine;
  • il conseguimento dell’oggetto sociale o per la sopravvenuta impossibilità di conseguirlo, salvo che l’assemblea, convocata senza indugio, non deliberi le opportune modifiche statutarie;
  • l’impossibilità di funzionamento o per la continuata inattività dell’assemblea;
  • la riduzione del capitale sociale al disotto del minimo legale, salvo quanto è disposto dagli articoli 2447 e 2482-ter c.c.;
  • nelle ipotesi previste dagli articoli 2437-quater e 2473 c.c..

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.6 (11 votes)

Aggiornato il: 15/10/2018 - 15:16

A chi rivolgersi