Scadenze e calcolo del ravvedimento

Tutte le info per pagare il diritto con il ravvedimento operoso: da maggio 2019 possono ancora sanare l'omesso pagamento del 2018 soltanto le imprese che calcolano il diritto dovuto in base al fatturato

Al fine di un corretto versamento, in questa pagina troverai:

1)  la tabella con le scadenze  entro le quali autoliquidare nei termini il diritto;

2) il file di calcolo per determinare il diritto 2018 : con il primo foglio puoi calcolare l'importo dovuto in base al fatturato e con il secondo gli importi fissi, per la sede e per le unità locali;

3) il file con il ravvedimento per determinare l'importo dovuto a titolo di diritto, interessi e sanzioni .

SI COMUNICA CHE A PARTIRE DA MAGGIO 2019 POSSONO SANARE L'OMESSO PAGAMENTO DEL 2018 SOLTANTO LE IMPRESE CHE CALCOLANO IL DIRITTO DOVUTO IN BASE AL FATTURATO.

LE IMPRESE CHE VERSANO UN IMPORTO FISSO, AI FINI DELLA REGOLARIZZAZIONE, DOVRANNO ATTENDERE LA NOTIFICA DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO ESSENDO GIA' STATO AVVIATO IL PROCEDIMENTO DI CONTESTAZIONE DELLE SANZIONI

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.3 (37 votes)

Aggiornato il: 10/05/2019 - 13:17

A chi rivolgersi

Diritto annuale

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Primo piano
Il Contact Center è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
Utilizzare gli indirizzi mail ordinari per richiedere informazioni e l'indirizzo PEC per presentare domande/istanze

Contact Center: 011 571 6011
Settore Diritto Annuale: 011 571 6241 / 6242 / 6243 / 6244 / 6248 / 6249