Rilascio CNS da remoto - via webcam


In questa pagina puoi accedere al servizio di rilascio CNS a distanza con operatore via webcam.

La Camera di commercio di Torino rilascia il dispositivo CNS solo a persone fisiche maggiorenni residenti nella provincia di Torino oppure a persone che, seppur residenti al di fuori della provincia o all'estero, sono legali rappresentanti di società iscritte nel Registro Imprese di Torino.

La procedura di rilascio del dispositivo CNS con riconoscimento da remoto via webcam avviene in tre fasi:

1 - registrazione dati richiesta, pagamento diritti segreteria, scelta data appuntamento riconoscimento via webcam con un operatore

2 - il giorno dell'appuntamento, si completa la richiesta con il riconoscimento via webcam e la firma del contratto di servizio (Modulo di richiesta)

3 - il giorno successivo al riconoscimento, l'Ente produce il dispositivo CNS e lo spedisce con assicurata AR ovvero lo rende disponibile per il ritiro allo sportello, sulla base della scelta fatta dal titolare durante la registrazione dati.

Attenzione. Prima di iniziare la procedura, pagare i diritti di segreteria e, successivamente, iniziare la procedura di riconoscimento via webcam, è opportuno leggere le seguenti istruzioni e le avvertenze a fondo pagina.

COSA SERVE

  • verifica qui i requisiti di compatibilità della CNS rilasciata dalla Camera di commercio con i principali sistemi operativi
  • usare un PC con browser Chrome o Firefox o tablet/smartphone con fotocamera e microfono
  • connessione internet adeguata. Accertarsi che il collegamento non sia soggetto a restrizioni aziendali o limitazioni d'uso (antivirus). Fortemente sconsigliate le connessioni con wifi condiviso.
  • avere con sè, sia in fase di inizio richiesta che di fronte all'operatore via webcam:
    • 1) un  documento di identità, in originale, non logoro, integro (no scotch) e in corso di validità: carta d'identità italiana oppure patente di guida italiana oppure passaporto; 
    • 2) tessera codice fiscale cioè tessera sanitaria (anche se scaduta) oppure tessera bianco-verde rilasciata dall'Agenzia delle Entrate. Se il documento d'identità è la CIE - Carta identità Elettronica, non serve la tessera del codice fiscale. Attenzione Le procedure di sicurezza richiedono il documento del codice fiscale in originale, cioè occorre esibire all'operatore via webcam il supporto di plastica della tessera sanitaria o la tessera bianco-verde. Non  è sufficente il semplice foglio di attribuzione del codice fiscale rilasciato dall'Agenzia delle Entrate.
    • 3) smartphone e email personali per leggere i messaggi e gli SMS inviati dal sistema (obbligatori)
  • possibilità di effettuare pagamenti online su pagoPA (il servizio di pagamento è gestito direttamente da pagoPA SpA)

Il mancato soddisfacimento anche di una parte dei requisiti richiesti potrebbe impedire il regolare svolgimento della procedura telematica con disagi per l'utente (obbligo a completare la richiesta in sede).

Per la spedizione al domicilio è prevista la consegna entro 10 gg lavorativi (tempi del servizio postale).

In alternativa, se richiesto in fase di registrazione, il dispositivo è reso disponibile per il ritiro in Camera di commercio, in base al calendario delle disponibilità e a partire dal terzo giorno lavorativo successivo a quello del riconoscimento. Attenzione. In questo caso, oltre alla data di ritiro inserita nel portale di registrazione richiesta, occorre anche prenotare il tiket di accesso allo sportello camerale nel Centro di prenotazione della Camera di commercio: la data del tiket di accesso allo sportello può essere anche successiva a quella di registrazione.

RICORDA ...

  • I codici di sicurezza (PIN, PUK) sono inviati direttamente alla email personale del richiedente, in un file PDF protetto dalla passphrase, la password scelta dall'utente in fase di registrazione.
     
  • Il ritiro del dispositivo digitale allo sportello non prevede alcuna possibilità di delega. Nel giorno/ora dell'appuntamento, il  titolare dovrà presentarsi personalmente allo sportello  munito di documento di identificazione e cellulare con servizio SMS attivo.
Limitazioni del servizio di rilascio da remoto
  • La Camera di commercio di Torino rilascia la CNS esclusivamente nel formato token USB wireless (chiavetta usb con funzioni bluetooth). 
  • La Camera di commercio di Torino non rilascia la CNS nel formato smart card.
  • Lo sportello non offre il servizio di rinnovo dei certificati digitali alla scadenza dei primi tre anni. Tale operazione deve essere fatta autonomamente dall'utente sul sito del certificatore InfoCamere. 
  • Il rilascio di CNS a costo ridotto, nei casi previsti dalla norma, a persone che ricoprono cariche con poteri di rappresentanza dell'impresa, è disponibile solo allo sportello
Avvertenze sulla procedura di riconoscimento con webcam

Di seguito sono riportate alcune note di spiegazione per la corretta compilazione delle pagine web della richiesta di rilascio da remoto.

  • ​Browser

La piattaforma di rilascio online è supportata dai seguenti browser: Chrome e Firefox (No IE Explorer). Il funzionamento con Safari non è garantito.

  • Inserimento dati anagrafici e Scelta tipologia richiedente

La Camera di commercio di Torino rilascia il dispositivo CNS solo a persone residenti nella provincia di Torino oppure a persone che, seppur residenti al di fuori della provincia o all'estero, sono però legali rappresentanti di società iscritta nel Registro Imprese di Torino.

La scelta del campo "Tipo di richiedente", cioè se Privato cittadino o Legale rappresentante impresa, serve unicamente al sistema per indirizzare il richiedente alla Camera di commercio di competenza. 

La CNS è sempre rilasciata a una persona fisica (vedi paragrafo Obblighi e Responsabilità) pertanto, nel caso di  titolari di impresa, i dati anagrafici da inserire (ad esempio, la residenza) sono quelli della persona legale rappresentante/titolare e non quelli della società.

I dati richiesti sono utilizzati per inviare comunicazioni e riscontri necessari al completamento della procedura di riconoscimento a distanza. Per questo è importante fornire indirizzi email e numeri telefonici personali del richiedente la CNS e che deve utilizzare durante la procedura di rilascio.

ATTENZIONE. Verificare scrupolosamente i dati inseriti nei vari campi di registrazione poiché eventuali inesattezze o incongruenze nei dati anagrafici del titolare possono rallentare e/o bloccare la procedura. Tali inesattezze, se riscontrate dopo la firma del contratto, annullano definitivamente la richiesta. In tal caso l'utente deve eseguire nuovamente la procedura con il relativo pagamento, oppure richiedere un appuntamento per il completamento allo sportello.

  • Passphrase

Il sistema chiede di scegliere una passphrase cioè una passwordcodice alfanumerico che servirà al richiedente per aprire il file pdf cifrato inviato via email (successivamente, in fase di produzione della CNS), contenente i codici di sicurezza del dispositivo (PIN, PUK). Annotare e conservare con cura la passphrase. Non comunicare a terzi: in caso di smarrimento contattare via PEC il servizio CNS per richiedere la generazione di una nuova passphrase. 

  • Scelta della modalità di consegna

L'utente può scegliere la consegna: 
1) spedizione a un domicilio, servizio postale ordinario di assicurata AR. No corriere. Nessun avviso cellulare di consegna. Di base il sistema utilizza quello della residenza ma l'utente può indicare un altro indirizzo di consegna. ATTENZIONE L'indirizzo indicato deve essere presidiato per la firma della ricevuta AR. Non si effettuano spedizioni all'estero;
2) ritiro in Camera di commercio. Presentarsi di persona (no deleghe) agli sportelli, con documento di riconoscimento e smartphone, nella data di ritiro proposta dal sistema, fra quelle disponibili, a partire dal terzo giorno lavorativo successivo a quella del riconoscimento online. Ricordare di prenotare anche il tiket di accesso allo sportello camerale. I due sistemi non sono al momento sincronizzati: per effettuare la richiesta si può scegliare una qualsiasi data (sblocco procedura), per il tiket di accesso, sul Centro di prenotazione, si può scegliere un'altra data, successiva.

  • Prenotazione appuntamento online con operatore 

La procedura di rilascio prevede il riconoscimento de-visu dell'utente fatto da un operatore online via webcam. L'utente, in fase di registrazione, deve scegliere la data, fra quelle disponibili, in cui effettuare il collegamento. All'esaurimento delle disponibilità di appuntamenti, il sistema blocca la procedura e avvisa di riprovare successivamente. L'aggiornamento dell'agenda è fatto settimanalmente.

Dopo il pagamento, il sistema invia email contenente il link di collegamento che il richiedente deve usare il giorno/ora dell'appuntamento per effettuare il riconoscimento via webcam con un operatore. 

  • Pagamento pagoPA e intestazione ricevuta

Il pagamento per il rilascio del dispositivo CNS è effettuato con il sistema pagoPA, la modalità di pagamento verso la Pubblica Amministrazione, obbligatoria per legge. Non esiste alcun rapporto contrattuale fra l'Ente e il PSP selezionato. Il Prestatore di Servizi di Pagamento, liberamente  selezionato dall'utente, potrebbe applicare ulteriori costi di commissione per l'operazione di pagamento. Per maggiori informazioni su pagoPA clicca qui.

Il sistema pagoPA fornisce via email ricevuta del pagamento, dettagliando le singole voci di costo, incluse l'eventuale costo della commissione applicato dal Prestatore di servizi di pagamento pagoPA.

La ricevuta pagoPA è l'unica ricevuta di pagamento rilasciata. Di base,  tale ricevuta è intestata al soggetto titolare richiedente la CNS, tuttavia è possibile intestarla ad altro soggetto quale, ad esempio, la società o lo studio professionale. Una volta effettuato il pagamento non sarà più possibile modificare l'intestazione della ricevuta. Si ricorda che il pagamento della CNS non è soggetto a IVA per cui  non è prevista l'emissione di fattura.

Effettuare con calma e attenzione i vari passaggi della procedura, possibilmente senza interruzioni che in alcuni casi potrebbero generare email di riscontro fuorvianti.  
PRIMA di effettuare il pagamento verificare di soddisfare TUTTI i requisiti previsti onde evitare disguidi o ritardi, fino all'impossibilità di completare il riconoscimento a distanza. In tal caso, l'utente è obbligato a presentarsi allo sportello per il riconoscimento di person (de visu).

  • Verifica dati  ​spedizione

Al termine della registrazione il sistema invia email di riepilogo: accertarsi che  l'indirizzo di spedizione sia quello desiderato (e presidiato per firmare la ricevuta AR del postino).

  • Riconoscimento utente via webcam

Il giorno/ora dell'appuntamento è necessario avere con se gli stessi documenti e smartphone/cellulare (carico) usati per la registrazione.La procedura di riconoscimento richiede circa 30 minuti. Tuttavia, in caso di problemi tecnici delle apparecchiature, del collegamento internet o di altra criticità rilevata dall’operatore (documenti non conformi/non validi), la sessione verrà temporaneamente sospesa.

Durante la fase di riconoscimento viene richiesto di firmare i documenti con firme elettroniche temporanee attraverso codici OTP (one time password) che il sistema invia al cellulare indicato nella fase di registrazione.

  • Produzione - Consegna dispositivo - Tempi

Successivamente alla fase di riconoscimento, è avviata la produzione del dispositivo digitale durante la quale il sistema, in automatico, invia al richiedente una email con il file PDF cifrato contenente i codici PIN/PUK/emergenza del nuovo dispositivo. Il titolare può aprire il file PDF unicamente con la passphrase scelta in fase di registrazione.

I tempi di consegna con spedizione al domicilio sono di circa 10 giorni lavorativi (escluso il sabato e festivi) dalla data di riconoscimento (dati servizio postale). Non sono previste spedizioni all'estero. 

Assistenza e supporto tecnico

Condividi su:
Stampa:
Ultima modifica
Venerdì, Aprile 12, 2024 - 17:58

Aggiornato il: Venerdì, Aprile 12, 2024 - 17:58

A chi rivolgersi

Servizio CNS

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino 

011 571 6250

dal lunedì al venerdì, 9.00 - 11.00. Risponditore automatico nelle altre fasce orarie.

cns@to.legalmail.camcom.it (accetta anche la posta elettronica ordinaria)