Bando Design Calling digitale e sostenibile 2023-2024


immagine

La Camera di commercio di Torino ha stanziato 150.000 euro per sostenere progetti di innovazione digitale e sostenibile design-based di micro, piccole e medie imprese

 

Il bando "Design Calling digitale" rientra nell’ambito della collaborazione tra la Camera di commercio di Torino e il Circolo del Design  per la realizzazione del progetto Ask to Design  e delle attività che l’ente camerale realizza tramite il proprio Punto Impresa Digitale 

Si riporta di seguito una sintesi dei punti chiave del Bando. Tuttavia, per informazioni più dettagliate su iniziative ammissibili e modalità di presentazione della domanda si raccomanda di consultare il testo integrale del Bando e le FAQ, disponibili per il download nella sezione "ALLEGATI" al fondo di questa stessa pagina. Sempre nella stessa sezione è disponibile il Modulo di domanda (Modulo D01/24) relativo alla Fase 1 del bando

01 CHI PUÒ PARTECIPARE? PER FARE COSA?

Micro o Piccole o Medie imprese (MPMI) che abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Torino, per progettare e sviluppare strumenti e sistemi rivolti alla sfera digitale o sostenibile con la collaborazione di un designer o di uno studio di progettazione.

02 IN QUALI CAMPI?

  • implementazione di canali digitali di promozione e comunicazione dell’impresa (es. sito internet, social network, piattaforme fieristiche digitali ecc.)
  • applicazioni e strumenti digitali utili a veicolare servizi e prodotti dell’impresa (es. progettazione e sviluppo di configuratori per la personalizzazione del prodotto fisico o digitale)
  • materiali di comunicazione indirizzati alla sfera digitale (campagne foto/video, banner ads, template per presentazioni, 3D design, template per newsletter, motion graphic etc.)
  • sistemi per l’efficientamento dell’organizzazione aziendale (sistemi gestionali, sistemi per lo smart working etc.);
  • piattaforme e sistemi per l’e-commerce e l’innovative payment
  • impiego di sistemi IoT
  • efficientamento della supply chain e della logistica attraverso sistemi digitali
  • sistemi per la blockchain
  • utilizzo di strumenti e tecnologie dell’AI per l’efficientamento, la gestione e la definizione strategica dei processi aziendali
  • progettazione o riprogettazione di sistemi e prodotti di packaging e imballaggio in chiave sostenibile
  • ricerca e sviluppo relativa all’integrazione di processi di produzione e materiali sostenibili
  • progettazione del fine vita dei prodotti (durabilità, riparazione, riciclabilità, riutilizzo e sistemi e processi per l’economia circolare)
  • progettazione o riprogettazione del sistema di logistica, approvvigionamento e trasporti in ottica sostenibile
  • revisione in chiave sostenibile del proprio ecosistema fisico e digitale (es. strumenti di comunicazione e gestione)
  • processi per l’ottimizzazione delle risorse utilizzate dall’azienda (energia, acqua, materiali, spazi ecc.)
  • progettazione e sviluppo di sistemi innovativi ed efficienti di gestione dei rifiuti

03 QUALE SUPPORTO POSSO OTTENERE?

  • Fase 1: percorso di formazione e tutoraggio gratuito per definire il mio progetto di design digitale
  • Fase 2 (solo se completata Fase 1): voucher per la realizzazione del progetto di design digitale definito tramite il percorso di tutoraggio. Il voucher può arrivare fino ad un massimo di 5.000 euro a impresa e può coprire fino all’80% delle spese ammissibili.

04 COME DEFINISCO IL MIO PROGETTO DI DESIGN DIGITALE O SOSTENIBILE

Attraverso un percorso di tutoraggio gratuito, articolato in:

  • un self-assessment, progettato e sviluppato secondo criteri e metodologia dell’interaction design
  • percorso di formazione e approfondimento 
  • un incontro di coaching per aiutare le imprese a delineare i propri bisogni
  • la creazione di una Call to design, dove verrà messa a fuoco l'esigenza dell'azienda e che servirà a cercare il designer adatto a sviluppare il progetto

05 COME SELEZIONO IL DESIGNER O STUDIO DI PROGETTAZIONE?

La Call to design sarà pubblicata sulla piattaforma asktodesign.it. I designer o studi di progettazione presenti sulla piattaforma potranno manifestare il proprio interesse per fornire il servizio di progettazione e sviluppo richiesto da ogni impresa che ha concluso il percorso di tutoraggio.

L’azienda potrà quindi in autonomia selezionare il designer o lo studio con il quale desidera collaborare, anche a fronte di incontri conoscitivi di persona o online.

06 QUALI SPESE SONO AMMISSIBILI AL VOUCHER?

Sono ammissibili al contributo solo i costi relativi ai servizi offerti dal designer o studio di progettazione, selezionato dall’impresa in seguito alla call to design e presente sulla piattaforma www.asktodesign.it.

L’investimento minimo richiesto per ogni impresa partecipante al progetto è di Euro 3.000

07 COME POSSO FARE DOMANDA?

Il bando si articola in due fasi distinte, ma collegate tra loro:

FASE 1 – PERCORSO DI TUTORAGGIO

Le imprese possono fare domanda tramite PEC da inviare a innovazione@to.legalmail.camcom.it , dalle ore 9 del 05/02/2024 alle ore 17 del 28/02/2024 (NB: non saranno ammesse domande inviate prima o dopo tale periodo), allegando il  Modulo D01/24 – Modulo Domanda Fase 1 (PDF compilabile) – firmato digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, a pena di esclusione. Il Modulo è disponibile in fondo alla pagina, v. "Allegati" 

FASE 2 - VOUCHER PROGETTO DI DESIGN DIGITALE

Potranno partecipare alla Fase 2 solo le imprese che avranno concluso positivamente il percorso di formazione e tutoraggio (Fase 1). Le domande dovranno essere inviate tramite lo sportello Restart di Infocamere  https://restart.infocamere.it/ dal 25/06/2024 (h 9) al 05/07/2024 (h. 17). Le istruzioni e la relativa modulistica sono state inviate via PEC il 04/06/2024 alle 30 imprese ammissibili .

Come saranno selezionate le imprese

Per l’accesso alla Fase 1 (percorso formazione e tutoraggio) è prevista una procedura a sportello valutativo, che prevede l’attribuzione dei seguenti punteggi:

•    Partecipazione a un talk del percorso di approfondimento sulle tematiche del bando  – 1 punto per ogni talk seguito (punteggio massimo: 3 punti). NB: i talk si sono svolti il 18 gennaio, 25 gennaio e 29 gennaio 2024.    
•    Avere realizzato con il PID della Camera di commercio di Torino l’assessment sulla maturità digitale Zoom nel periodo dal 01/01/2019 al 05/12/2023 - 1 punto       
•    Aver concluso (non è pertanto sufficiente avere avviato il programma) un progetto di Mentoring digitale con il PID della Camera di commercio di Torino entro il 31/01/2024 – 1 punto      
•    Avere ottenuto un premio o una menzione speciale nell’ambito del Premio “Chiave a stella” dal 2009 al 2023 – 1 punto (punteggio massimo: 1 punto)     
•    Avere realizzato uno dei seguenti assessment entro il 05/12/2023: Wake-Up2Circ / Sustainability  - 1 punto (punteggio massimo: 1 punto)     
•    Impresa registrata al progetto “Digitalesottocasa” della Camera di commercio di Torino (al momento della presentazione della domanda) – 1 punto     
•    Partecipazione ad almeno uno dei seguenti progetti per l’internazionalizzazione della Camera di commercio di Torino: SAVOR PIEMONTE  / PIEMONTE HOME DESIGN  /  WORKOUT  / Towards Internationalization / Mentoring FOR INTERNATIONAL GROWTH (Annualità 2022/23 o 2023/24) / 1 punto (punteggio massimo: 1 punto)     
•    Possesso Rating di legalità (al momento della presentazione della domanda) – 1 punto     

A parità di punteggio, la graduatoria verrà determinata dall’ordine cronologico di presentazione della domanda

Saranno ammesse al percorso di tutoraggio le prime 30 domande, classificate in base ai criteri sopra esposti.

Per la concessione del voucher (Fase 2) si terrà conto della graduatoria stilata per la Fase 1.       
 

Le tempistiche del bando

-    percorso di sensibilizzazione sui temi del bando (3 Talk): gennaio 2024     
-    apertura candidature Fase 1: 5 febbraio 2024      
-    chiusura candidature Fase 1: 28 febbraio 2024      
-    Comunicazione da parte della Camera di commercio di Torino alle imprese relativa all’esito dell’istruttoria: entro 15 marzo 2024     
-    Self-assessment entro il 29/03/2024      
-    percorso di formazione e tutoraggio per le imprese ammesse alla Fase 1: aprile-maggio 2024     
-    pubblicazione della Call to Design su asktodesign.it e selezione designer o studio di design: entro metà giugno 2024     
-    Bando per invio domanda Fase 2 (voucher a sostegno degli investimenti): domande entro il 05/07/2024      
-    Provvedimento della Camera di commercio di Torino di concessione del voucher alle imprese: entro fine luglio 2024     
-    Termine ultimo per l’invio della rendicontazione da parte delle imprese: 28/02/2025     
-    Erogazione voucher da parte della Camera di commercio di Torino: entro 90 giorni dall’invio della rendicontazione     
 

Allegati

Modulo domanda Fase 1 (Modulo D01/24)

Per informazioni

Per chiarimenti sul contenuto del bando, consultare preliminarmente le FAQ (v. sezione "Allegati). Se non trovate la risposta alla vostra domanda, inviate una mail a pid.torino@to.camcom.it

Informativa trattamento dati personali "Bando Design Calling"

Condividi su:
Stampa:
Ultima modifica
Mercoledì, Giugno 5, 2024 - 10:42

Aggiornato il: Mercoledì, Giugno 5, 2024 - 10:42