Carta controllo

Cos'è una Carta Controllo? Ti serve? Vuoi sapere a chi rivolgerti e cosa devi fare per ottenerla, rinnovarla o sostituirla? Questa è la pagina che fa per te!

Le carte tachigrafiche sono carte a microprocessore (tipo la smart card) che interagiscono con il tachigrafo digitale per la memorizzazione delle informazioni sui tempi di guida e di riposo dei conducenti.

La Carta Controllo, in particolare, presenta le seguenti CARATTERISTICHE e i seguenti VANTAGGI:

  • È di colore azzurro
  • È la carta utilizzata dalle Forze dell'Ordine
  • È personalizzata con il nome dell'Ente preposto al controllo
  • Ha validità di 2 anni
  • Per ogni operazione mantiene: data e ora, identificativo del mezzo e del conducente, tipo di controllo (stampa, download, visualizzazione)
  • Con la carta di controllo e un dispositivo di interfaccia si effettuano verifiche tecnico/amministrative, accedendo alla memoria dei tachigrafi digitali e ai dati delle carte dei conducenti, al fine di verificare il rispetto delle normative sull'autotrasporto
  • Migliora le condizioni di lavoro
  • È Semplice da utilizzare
  • Consente una concorrenza più equa
  • Garantisce una maggiore sicurezza stradale.

Per approfondimenti consultare i paragrafi a espansione sottostanti.

Condizioni per la richiesta

La Carta è rilasciata dalle Camere di commercio nel quadro di apposite convenzioni sottoscritte con le Autorità deputate ai controlli di natura tecnico-amministrativo in materia di sicurezza del lavoro e del trasporto stradale, ovvero adibite o autorizzate ai servizi di polizia stradale, ai sensi di quanto disposto dal Codice della Strada di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni e integrazioni.
La Carta viene intestata alle Autorità suddette, la cui denominazione e il cui indirizzo verranno stampati sulla superficie della Carta e registrati nella memoria della stessa.

Modulo, modalità e costi per la richiesta di prima emissione e di rinnovo

Per richiedere e/o rinnovare la Carta Controllo presso la Camera di commercio di Torino è necessario:

  1. essere un’Autorità avente la propria sede nel territorio della provincia di Torino
  2. scaricare il Modulo Carta Tachigrafica Controllo (file .pdf - 4 pagine, 270 KB)
  3. leggere attentamente il modulo, in particolare le condizioni generali di rilascio e di utilizzo
  4. compilare il modulo in ogni suo campo e firmarlo in ogni pagina in cui è richiesta la firma (l'indirizzo e-mail e il numero di telefono riportati saranno utilizzati per ogni comunicazione relativa alla pratica) 
  5. allegare al modulo la seguente documentazione:
  • Fotocopia del documento che identifica la qualifica del responsabile nell’ambito dell’Amministrazione di controllo interessata
  • Fotocopia fronte retro documento d’identità valido del responsabile
  • Fotocopia fronte retro codice fiscale del responsabile
  • Depositando la domanda è necessario fornire tutti i dati utili per procedere all’emissione della fattura elettronica (https://www.to.camcom.it/fatturazione-elettronica)
  1. spedire il modulo compilato e firmato con tutta la documentazione allegata a: “Camera di commercio di Torino - via Carlo Alberto 16 - 10123 Torino” (⇒modalità consigliata).

In caso di impossibilità a effettuare la spedizione si può presentare la domanda con tutta la documentazione già compilata, firmata e con le ricevute di pagamento effettuate all'Ufficio CNS della Camera di commercio solo su prenotazione.

Per prenotare:

  • registrarsi a questo link e scegliere giorno e ora della prenotazione
  • una prima email conferma la prenotazione e, successivamente, una seconda invia il CODICE DI PRENOTAZIONE, anche sotto forma di QRcode
  • il giorno della prenotazione, con tale codice ottenere dall'erogatore all'ingresso di via San Francesco da Paola 24 il ticket di accesso agli sportelli
  • attendere il proprio turno rispettando le istruzioni del display in sala d'attesa al primo piano.

Si ricorda di rispettare data e ora dell'appuntamento per garantire a tutti il miglior servizio. In caso di ritardo l'utente prenotato perderà la priorità e potrà essere servito solo se in possesso di un altro ticket come utente non prenotato, se ancora disponibili dall'erogatore. 

La Carta Controllo è rinnovabile alla scadenza del periodo di validità dei 2 anni su domanda dell’Autorità di controllo, fermo restando il permanere delle condizioni per il rilascio.

La richiesta, sia per la prima emissione che per il rinnovo, deve essere presentata alla Camera di commercio nel territorio della quale l’Autorità ha la propria sede.

In particolare, la richiesta per il rinnovo deve essere presentata entro i 15 giorni lavorativi prima della data di scadenza della Carta da rinnovare.
 

Modalità e costi - Tabella di riepilogo per le richieste di prima emissione, di rinnovo e di sostituzione

Consultare e scaricare la tabella di riepilogo (file .pdf - 1 pagina, 132 KB), contenente tutti i documenti da allegare al Modulo di domanda e i costi previsti per le richieste di:

  • prima emissione
  • rinnovo
  • sostituzione per furto /smarrimento /malfunzionamento /distruzione.

Modalità e tempistiche per la consegna

Nei moduli di richiesta (condizioni contrattuali) delle carte sono riportati i tempi di consegna per le varie tipologie di rilascio. In sintesi, dalla presentazione della richiesta (o dalla data di ricezione, in caso di spedizione postale), la Camera di commercio rilascia la carta tachigrafica entro:
1 mese nel caso di prima emissione
- 15 giorni lavorativi nel caso di rinnovo/modifica dati
- 8 giorni lavorativi nel caso di sostituzioni per malfunzionamento, furto o smarrimento

Per la consegna sono previste 2 modalità:

  1. spedizione all’indirizzo scelto dal richiedente
  2. ritiro presso la Camera di commercio

La scelta della modalità di consegna deve essere indicata nel modulo di domanda, nella sezione dedicata. L'importo da pagare sarà pari a € 17,50 in caso di ritiro della carta presso la CCIAA di Torino o pari a € 20,67 in caso di consegna della carta presso l’indirizzo indicato sul modulo.

Nel caso di ritiro presso la Camera di commercio, non appena la carta sarà disponibile, l'utente verrà contattato telefonicamente per il ritiro presso l'Ufficio CNS, in Via San Francesco da Paola n. 24 - Torino.

Se il responsabile dell’Autorità di controllo è impossibilitato al ritiro, quest'ultimo potrà essere effettuato da un delegato, munito di fotocopia del documento di riconoscimento del delegante e apposita delega ritiro Carta Controllo (file .pdf - 2 pagine, 360 KB).

La Carta Controllo sarà conservata presso l’Ufficio CNS per un periodo massimo di tre mesi a partire dal giorno della disponibilità. Decorso tale termine, la Carta non sarà più resa disponibile al richiedente.

Carte Controllo - modifiche versamento IVA dal 1° gennaio 2015

Dal 1° gennaio 2015, ai sensi dell’art. 17 ter del D.P.R. 633/1972, il versamento dell’IVA all’Erario è a carico della PA richiedente la carta tachigrafica controllo. Componente IVA per ogni carta: € 3,85 (meccanismo detto split payment).

 

 

Info sulle altre carte tachigrafiche e sull'informativa sulla privacy ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio.

 

 

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 08/10/2019 - 19:40

A chi rivolgersi

Ufficio CNS

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Primo piano
Servizi CNS/firma digitale e Carte tachigrafiche
Gli sportelli ricevono solo su prenotazione.
Per informazioni di natura generale: telefono, da lunedì a venerdì 8.30 - 10.30 (risponditore automatico in altri orari) o email ordinaria. Per ogni altra esigenza strettamente amministrativa scrivere all'indirizzo PEC.

011 571 6250