Incentivi per brevetti, marchi e disegni

I bandi e gli incentivi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di R&S

A seguito dell'adozione da parte del MISE delle Linee di intervento strategiche sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023”, sono stati pubblicati i seguenti nuovi bandi 2021 rivolti alle micro, piccole e medie imprese:

Brevetti+2021

Per questa misura sono stati messi a disposizione 23 milioni di euro
Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 28 settembre 2021
Scarica il bando

Leggi gli approfondimenti
Consulta la presentazione del bando effettuata dall'ente erogatore

ATTENZIONE: a seguito dell'esaurimento delle risorse disponibili, dalle ore 16.25 del 28 settembre 2021 è stato chiuso lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione relative all'incentivo Brevetti+. Verifica lo stato del bando sul sito dell'ente erogatore, Invitalia

Disegni+2021

Per questa misura sono stati messi a disposizione 12 milioni di euro
Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 12 ottobre 2021
Scarica il 
bando
Leggi gli approfondimenti 
Consulta la presentazione del bando effettuata dall'ente erogatore

ATTENZIONE: a seguito dell'esaurimento delle risorse disponibili, dalle ore 14:55 del 13 ottobre 2021 è stato chiuso lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione relative all'incentivo DISEGNI + 2021Verifica lo stato del bando sul sito dell'ente erogatore, Unioncamere

Marchi+2021

Per questa misura sono stati messi a disposizione 3 milioni di euro
Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 19 ottobre 2021
Scarica il 
bando
Leggi gli approfondimenti
​Consulta la presentazione del bando effettuata dall'ente erogatore

ATTENZIONE: a seguito dell'esaurimento delle risorse disponibili, dalle ore 09:52 del 4 novembre 2021 è stato chiuso lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazione relative all'incentivo Marchi + 2021Verifica lo stato del bando sul sito dell'ente erogatore, Ministero dello sviluppo economico

Le nuove versioni dei bandi contengono alcune novità in relazione ai requisiti di accesso e alle agevolazioni concedibili e, per quanto riguarda le misure Disegni+2021 e Marchi+2021 (gestite da Unioncamere), è stata introdotta una nuova procedura telematica di presentazione delle domande, uniformandola a quella di Brevetti+2021 (gestita da Invitalia), in modo tale da semplificare l’accesso per le imprese richiedenti.


Sono, inoltre, operative le misure:

Fondo Salvaguardia Imprese a favore di marchi storici e imprese di rilevanza strategica

A partire dalle ore 12 del 2 febbraio 2021 possono essere presentate allo sportello online dedicato le domande di accesso al Fondo Salvaguardia Imprese, che acquisisce partecipazioni dirette di minoranza nel capitale di rischio di imprese in difficoltà economico-finanziaria.

Le aziende che si candidano dovranno proporre un piano di ristrutturazione per garantire la continuità di impresa e salvaguardare l’occupazione, attivando capitali a sostegno dell’attuazione del piano stesso.

Il Fondo è stato istituito con una dotazione di 300 milioni di euro per trovare soluzioni alle crisi aziendali attraverso nuovi processi di ristrutturazione e fronteggiare le conseguenze del Covid sul tessuto produttivo del Paese.

La gestione della misura è affidata a Invitalia, che effettua l’operazione di investimento unitamente e contestualmente a:

  • investitori privati indipendenti che apportino almeno il 30% delle risorse previste (nel caso di operazioni a favore di imprese in difficoltà non ai sensi degli orientamenti comunitari);
  • all’impresa proponente e/o ad altri investitori che garantiscano un contributo proprio pari ad almeno il 25% per le piccole imprese, 40% medie imprese e 50% grandi imprese (nel caso di operazioni a favore di imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari).

L’intervento complessivo per ogni singola operazione non potrà superare i 10 milioni di euro. La durata della partecipazione sarà di 5 anni con condizioni per l’exit definite già nell’operazione di investimento.

Le imprese che intendono richiedere l'accesso al Fondo devono aver prioritariamente avviato un confronto presso la struttura per la crisi d’impresa del Ministero dello Sviluppo economico, soddisfacendo inoltre almeno una delle seguenti condizioni:

  • essere titolari di marchi storici di interesse nazionale;
  • essere società di capitali con numero di dipendenti superiore a 250;
  • detenere beni e rapporti di rilevanza strategica per l’interesse nazionale, indipendentemente dal numero degli occupati.

 Per ulteriori informazioni: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/fondo-salvaguardia-imprese

Fondo per le PMI «Ideas Powered for business» dell'EUIPO

Il Fondo per le PMI «Ideas Powered for business» fornisce sostegno finanziario alle piccole e medie imprese (PMI) dell’UE per la protezione dei loro diritti di proprietà intellettuale (PI). Le PMI possono richiedere voucher che danno accesso a un rimborso parziale.
Il Fondo per le PMI è un’iniziativa della Commissione europea attuata dall’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO).

Questi gli elementi chiave del bando:

  • Fino a 2 250 EUR di sostegno finanziario per gestire e proteggere la PI aziendale
  • Procedura di domanda rapida e semplice
  • Vasta gamma di attività/servizi interessati (marchi, disegni o modelli e brevetti)
  • Ampia varietà di tariffe ammissibili al rimborso
  • Alti tassi di rimborso (dal 50 % al 90 % a seconda dell’attività di PI)
  • Possibilità di fare domanda in qualsiasi momento tra il 10/01/2022 e il 16/12/2022

Informazioni e aggiornamenti sono reperibili qui: Fondo per le PMI - MUE (europa.eu)

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 14/01/2022 - 09:44

A chi rivolgersi

Innovazione e bandi

Via San Francesco da Paola, 24 -10123 Torino - Terzo piano
 

Innovazione/Sportello APRE: 011 571 6321 / 6322 / 6323 / 6325 / 6326
PID Punto Impresa Digitale: 011 571 6320 / 6340 / 6321
Brevetti e marchi: 011 571 6397 / 6939/ 6996
Sportello Tutela Proprietà Industriale: 011 571 6930
Centro Patlib e lotta alla contraffazione: 011 571 6996 / 6930

Innovazione/Sportello APRE: innovazione@to.camcom.it
PID Punto Impresa Digitale: pid.torino@to.camcom.it
Brevetti e marchi: brevetti.marchi@to.camcom.it
Centro Patlib: patlib@to.camcom.it
Sportello Tutela Proprietà Industriale: sportello.tpi@to.camcom.it