Finanziamenti per la transizione ecologica ed energetica e l'economia circolare


Testata transizione ecologica

Segnaliamo in questa pagina finanziamenti e bandi locali, nazionali o europei a favore della transizione ambientale ed energetica delle imprese

Lanciata la Open Call del progetto EENenergy

La tua azienda è alla ricerca di un sostegno per migliorare l'efficienza energetica?

Il progetto EENergy distribuirà nell'arco di due anni 9 milioni di euro sotto forma di oltre 900 sovvenzioni per le PMI di tutta Europa, affinché si impegnino in attività, acquisti o integrazioni che migliorino la loro spesa energetica complessiva di almeno il 5%.

Ogni azienda può richiedere una sovvenzione massima di 10.000 euro con un finanziamento del 100%. Il progetto EENergy è realizzato in collaborazione con i servizi di sostenibilità della rete Enterprise Europe Network nell'ambito del Programma per il Mercato Unico.

Per candidarti mettiti in  contatto con i nostri advisor per la sostenibilità presso il nostro punto Enterprise Europe Network, la call scade il 15 aprile 2024!


5 marzo: webinar gratuito sui contributi per la transizione green

Partecipa al webinar del 5 marzo (dalle 10 alle 12) per approfondire i contributi per la transizione green messi a disposizione a livello nazionale e regionale.
Scopri di più


Bando IN TRANSIT per lo sviluppo di soluzioni circolari innovative          

Il bando offre supporto finanziario e servizi di coaching per sviluppare modelli di business innovativi e sostenibili. Sarà incentrato sullo sviluppo di processi innovativi o prototipi di nuovi prodotti, accelerando il matching di mercato con l'integrazione di metodologie di innovazione tecnologica e non tecnologica.        
Possono partecipare le PMI, singolarmente o in consorzio, che hanno sede in uno dei 27 Stati membri dell'UE e operano nei settori:        
-aerospaziale        
-edilizio        
-tessile        
-manifatturiero avanzato        

Il budget complessivo è di 1,5 milioni € e ogni progetto riceverà un contributo lump sum di 49.000 € o 98.000 € se il progetto è creato da un consorzio, oltre a 50 ore di coaching per lo sviluppo di modelli di business innovativi e sostenibili.        
Scadenza: 13/03/2024        
Scopri di più


Bando STAGE per il supporto a piani per la transizione sostenibile delle PMI          

Il programma STAGE ha pubblicato un bando nell'ambito del Programma per la transizione alla sostenibilità per le PMI che mira a identificare e coinvolgere le PMI di tutti i settori per aiutarle a sviluppare i loro piani di transizione sostenibile, favorire l'attrazione degli investimenti e della finanza privata tramite supporto dedicato. Il programma si divide in tre fasi:

1) Valutazione di sostenibilità: 500 PMI che completeranno questa fase svilupperanno tabelle di marcia e piani per la transizione alla sostenibilità         
2) Formazione e costruzione delle capacità: la fase prevede moduli di formazione in 4 pilastri creati dai partner di STAGE per le PMI         
3) Servizi di consulenza per lo sviluppo di piani progettuali d'investimento e l'attrazione di investimenti privati;         

A ciascuna delle PMI coinvolte nella call sarà assegnato un Consulente di sostenibilità che la guiderà nel percorso di trasformazione di STAGE e, nel corso dell'ultima fase, tramite un processo competitivo un massimo di 100 PMI potranno ricevere fino a € 50.000 per lo sviluppo di un piano d'investimento per la transizione sostenibile. Nella parte finale del programma fino a 50 imprese selezionate beneficeranno di servizi di supporto dedicati, mentre solo le 20 con il maggior potenziale potranno ricevere ulteriore consulenza tecnica nell'attrazione di investimenti privati.

Il progetto rimarrà aperto fino al 31 maggio 2025 per candidarsi alle prime due fasi.         
Scopri di più sulla pagina del programma STAGE


Bando Interreg-Alcotra per la selezione di "Microprogetti"

Bando, rivolto anche alle MPMI, per progetti di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia con un volume finanziario limitato, compreso tra 25.000 e 75.000 euro, aperto su due ambiti tematici («Digitale»  e «Ambiente» ): Per quanto riguarda nello specifico la tematica ambientale, l'obiettivo è promuovere le energie rinnovabili, l’adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi e migliorare la protezione e la conservazione della natura e della biodiversità. Durata massima dei progetti è fissata a 18 mesi, contributi fino al 100% delle spese ammissibili. Disponibile on-line il webinar di presentazione del bando dello scorso 7 novembre. Scadenza 05/03/2024.


Al via i bandi del progetto GEMSTONE a sostegno della transizione verde delle PMI         

Il progetto europeo GEMSTONE ha lanciato quattro open call previste, in scadenza il 31 dicembre 2024, per sostenere le PMI manifatturiere nella transizione verde. Le call riguardano:         
- la formazione del personale aziendale tramite il finanziamento di corsi nel campo del Green Manufacturing presso istituti di formazione e ricerca (TRAIN). Prevista lump sum di € 2.000. Scadenza il 31 dicembre 2024         
- il processo di internazionalizzazione  attraverso la partecipazione a fiere ed eventi legati al Green Manufacturing (EXPLORE). La call comprende tutti i paesi extra-UE, con particolare attenzione al Nord America, al Giappone e ai paesi ASEAN. Prevista lump sum di € 1.500.  Scadenza il 31 dicembre 2024         
- Progetti di innovazione : contributo fino € 60.000 - domande fino a 31/10/2023;(Scaduto)         
- Progetti di Adozione tecnologie : contributo fino a € 40.000 - domande fino a 31/10/2023;(Scaduto)         

Scopri di più sulla pagina del progetto GEMSTONE


Nuova Sabatini green 

La Nuova Sabatini Green sostiene gli investimenti correlati all’acquisto, o acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi. Le domande per la nuova linea di intervento potranno essere presentate dal 01/01/2023. Gli aiuti, nella forma di un contributo in conto impianti, sono maggiorati del 30% (analogamente a quanto già previsto per i beni strumentali "4.0") rispetto a quelli previsti dalla Nuova Sabatini per gli investimenti in beni strumentali ordinari.         
Scopri di più sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy


Bando Camera di commercio di Torino "Design calling digitale e sostenibile 2023-2024"

Il bando intende stimolare l’innovazione design-based all’interno delle MPMI della provincia di Torino, legata alla transizione digitale e sostenibile, tramite attività di formazione, coaching ed erogazione di contributi a fondo perduto per progetti realizzati in collaborazione con designer o studi di progettazione presenti sulla piattaforma www.asktodesign.it. Domande dal 5 al 28 febbraio 2024. Scopri di più.


Crediti di imposta per investimenti in innovazione "green"

Il credito di imposta per investimenti in innovazione previsto dal Piano nazionale Transizione 4.0 prevede un'agevolazione (10% del costo) in caso di raggiungimento di un obiettivo di transizione ecologica (economia circolare). Scopri di più  sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Sempre nell'ambito del Piano nazionale Transizione 4.0, il credito di imposta per beni strumentali materiali "4.0" include anche (v. allegato A Legge 232/2016):

  • componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni
  • filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o di fermare le attività di macchine

Scopri di più  sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy


MISE: 750 milioni per investimenti industriali sul Green new deal

Un decreto MISE prevede agevolazioni finanziarie e contributi a fondo perduto a sostegno degli investimenti industriali finalizzati alla realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per la transizione ecologica e circolare coerenti con gli ambiti di interventi del “Green new deal italiano. Possono richiedere l’incentivo le imprese di qualsiasi dimensione che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, e che presentano progetti (con costi ammissibili compresi tra 3 e 40 milioni di Euro) - anche in forma congiunta  - di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi o al notevole loro miglioramento. Domande a partire dal 17 novembre 2022.                
Scopri di più  sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Condividi su:
Stampa:
Ultima modifica
Mercoledì, Febbraio 21, 2024 - 12:03

Aggiornato il: Mercoledì, Febbraio 21, 2024 - 12:03