Sei in Aggiornato il: 12 Aprile 2016

Categoria 3bis

Condividi questa pagina

Nella categoria 3bis "gestione di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)" devono iscriversi i seguenti soggetti:

  • Distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE): soggetti iscritti al registro delle imprese che nell’ambito di un’attività commerciale vendono apparecchiature elettriche e/o elettroniche
     
  • Trasportatori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) che agiscono in nome dei distributori: imprese che trasportano i Raee per conto dei distributori
     
  • Installatori e gestori di centri di assistenza tecnica di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE)

La domanda di iscrizione deve essere presentata alla Sezione Regionale o Provinciale nel cui territorio è stabilita la sede legale dell’impresa.
 

ISCRIZIONE: documentazione da presentare

L’iscrizione deve essere inviata telematicamente allegando i seguenti documenti:
1. Modello di domanda generato in automatico dal sistema telematico, firmato da titolare/legale rappresentante dell'impresa
2. Fotocopia di un documento di identità del titolare/legale rappresentante
3. Foglio riepilogativo dell'istanza, generato in automatico dal sistema, riportante lo stesso codice identificativo del modello di domanda di cui sopra
4. Autocertificazione antimafia a cura del legale rappresentante dell'impresa che presenta domanda di iscrizione o rinnovo dell'iscrizione (formato pdf, 2 pagine, 91 KB)
5. Diritti di segreteria (importi e modalità di pagamento)

DURATA dell'iscrizione

L’iscrizione ha validità cinque anni a decorrere dalla data di efficacia dell'iscrizione.

RINNOVO dell'iscrizione

Le imprese sono tenute a rinnovare l’iscrizione cinque mesi prima della scadenza (art. 22, comma 2 - D.M. 120/2014).
La domanda di rinnovo, soggetta al pagamento dei diritti di segreteria pari a 10,00€ e all'imposta di bollo € 16,00, deve essere inviata telematicamente in allegato a:

1. Modello di domanda generato in automatico dal sistema telematico, firmato dal titolare/legale rappresentante dell'impresa
2. Fotocopia di un documento di identità del titolare/legale rappresentante
3. Foglio riepilogativo dell'istanza, generato in automatico dal sistema, riportante lo stesso codice identificativo del modello di domanda di cui sopra
4. Autocertificazione antimafia a cura del legale rappresentante dell'impresa che presenta domanda di iscrizione o rinnovo dell'iscrizione (formato pdf, 2 pagine, 91 KB)

N.B. L'impresa riceverà via PEC una comunicazione con indicate le modalità per il ritiro del provvedimento.

PROVVEDIMENTO: costi e ritiro

L'impresa riceverà via PEC una comunicazione con indicate le modalità per il ritiro del provvedimento.

Il rilascio del provvedimento d'iscrizione è subordinato alla presentazione dei versamenti:

  • tassa di concessione governativa pari a euro 168,00, sul c.c.p. 8003 intestato a "Agenzia delle entrate - Centro operativo di Pescara " con causale 8617
  • diritto annuale d'iscrizione (modalità e importi)
     

MODIFICHE

Le imprese sono tenute a comunicare alla Sezione regionale ogni atto o fatto che comporti modifica dell’iscrizione all’Albo entro 30 giorni dal suo verificarsi (es. mezzi di trasporto, luoghi di deposito preliminare).
Gli approfondimenti sono alla pagina Variazioni.
Per le imprese iscritte esclusivamente nella categoria 3bis, per le variazioni di mezzi, luoghi di deposito preliminare, seguire le indicazioni fornite alla pagina Variazioni per le imprese iscritte nella categoria 3bis
 

 

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: