Sei in Aggiornato il: 7 Giugno 2017

Comitato Torino Finanza

Condividi questa pagina

Il Comitato Torino Finanza promuove la divulgazione e lo sviluppo di strumenti efficaci al servizio di una nuova cultura finanziaria d'impresa

Testata comitato Torino finanza

 

Al via il nuovo programma formativo del Comitato Torino Finanza rivolto alle PMI del territorio.

I primi appuntamenti saranno:

29 giugno: TO Make Cash King - dedicato alla pianificazione finanziaria

21 settembre: RischiaTO - dedicato alla gestione del rischio non solo dal punto di vista finanziario

16 novembre: Premio Finanza diecicenTO - dedicato alla migliore operazione finanziaria che ha permesso a una start – up (10) il salto dimensionale (100).

18 gennaio: Banca mi presenTO - dedicato alla corretta e costruttiva comunicazione banca impresa

A brevissimo i programmi dettagliati di tutti gli incontri.

Il Comitato Torino Finanza presso la Camera di commercio di Torino opera per sviluppare un ambiente competitivo che favorisca la crescita delle competenze finanziarie del territorio, permettendo alle imprese, Pmi in particolare, un più agevole accesso ai mercati finanziari.
Il Comitato, evoluzione dell'omonima associazione nata nel 1990, rappresenta l'organismo propulsivo per lo sviluppo finanziario del Piemonte, ed è una delle strutture italiane più impegnate nella modernizzazione della finanza per l'impresa.
Istituito dalla Camera di commercio di Torino, il Comitato può contare su una solida base associativa, con 15 rappresentanti dell'economia e della finanza piemontese, area industriale tra le più avanzate in Europa.
Il Comitato Torino Finanza ha l'obiettivo di promuovere la divulgazione e lo sviluppo di nuovi ed efficaci strumenti, al servizio di una nuova cultura finanziaria d'impresa, qualificandosi come interfaccia tra il mondo finanziario e quello delle imprese, soprattutto medio-piccole.
Tra le attività svolte dal Comitato:

  • Finanza innovativa. Promuove lo studio e la diffusione della conoscenza di strumenti finanziari innovativi, rivolti in particolare a Pmi ed enti pubblici territoriali; premia la ricerca sulla finanza innovativa, istituendo premi/borse di studio per tesi su tale argomento.
  • Convegni. Realizza incontri, testimonianze e dibattiti finalizzati ad approfondire temi innovativi in ambito economico e finanziario.
  • Formazione continua. Aggiorna le competenze professionali presenti sul territorio e stimola l'apprendimento permanente degli operatori, attraverso lo sviluppo della cultura, dell'informazione e della formazione finanziaria, anche in collaborazione con università e ordini professionali.
  • Banca-Impresa. Migliora e monitora il rapporto Banca-Impresa attraverso lo sviluppo di tavoli di lavoro e confronto volti a migliorare la qualità dei rapporti oltre ad approfondire tematiche finanziarie di attualità.
  • Monitoraggio. Avvia e gestisce osservatori regionali permanenti sulla finanza d'impresa e sulle imprese innovative, start-up in particolare, accompagnandone le esigenze finanziarie; monitora lo sviluppo e l'evoluzione dei Confidi attraverso ricerche annuali.
  • Iniziative istituzionali. Coordina progetti istituzionali che promuovano un ambiente adeguato allo sviluppo economico del Nord-Ovest.

 

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: