Sei in Aggiornato il: 16 Ottobre 2017

Download del provvedimento

Condividi questa pagina

Dal 2 aprile 2016 le imprese devono scaricare dalla propria area riservata sul sito dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali i provvedimenti deliberati dalla Sezione ( delibera n. 1 del 10 febbraio 2016 del Comitato nazionale).

La disponibilità del provvedimento è vincolata al preventivo pagamento di quanto dovuto ovvero imposta di bollo, tassa di concessione governativa (ove dovuta), diritto annuale (ove dovuto).

Tutti i provvedimenti riportano la dicitura relativa alla firma omessa oltre ai richiami sul pagamento virtuale del bollo o in alternativa sull’esenzione del medesimo.

L’importanza della posta elettronica certificata PEC
Per la procedura telematica è necessario che le imprese abbiano una PEC valida come previsto dalla legge e dichiarata al registro imprese.
 

COME SI SCARICA UN PROVVEDIMENTO
Successivamente alla riunione della Sezione, l’impresa riceve sulla casella di posta elettronica certificata (PEC) una prima comunicazione con la quale viene informata della delibera del provvedimento ed invitata ad effettuare entro 30 giorni i pagamenti dovuti.
Dopo aver effettuato i pagamenti, l’impresa riceve una seconda PEC con la quale viene notificata la disponibilità del provvedimento da scaricare.

Nel caso in cui l’istanza telematica è stata presentata da una Struttura incaricata dall’impresa, anche la Struttura riceve le comunicazioni relative alla disponibilità del provvedimento. Per i pagamenti occorre prestare attenzione affinché vengano effettuati da uno solo dei due soggetti (Impresa o Struttura).
 

Procedura operativa:  segui le istruzioni

Come si effettuano i pagamenti
Il pagamento dell’imposta di bollo pari a € 16,00 e/o del diritto annuale deve essere effettuato tramite il canale telematico. Gli strumenti di pagamento disponibili sono: Carta di credito / IConto / Telemaco Pay / MAV.
Nel caso di pagamento tramite Carta di credito / IConto / Telemaco Pay il provvedimento verrà reso disponibile per il download in tempo reale, mentre con il pagamento tramite MAV è necessario attendere i tempi bancari di accreditamento (qualche giorno).

Per la tassa di concessione governativa pari a euro 168,00, dovuta all’Agenzia delle Entrate, il pagamento deve essere effettuato tramite bollettino postale sul c.c.p. 8003 intestato a "Agenzia delle entrate - Centro operativo di Pescara " con causale 8617. Il bollettino pagato deve essere scansionato e allegato nel corso della procedura di pagamento degli importi dovuti per ottenere il download del provvedimento.

Nel caso di mancato pagamento degli importi dovuti nel termine dei 30 giorni, la Sezione dovrà deliberare il ritiro del provvedimento per carenza di interesse da parte dell’impresa.

Provvedimenti deliberati prima del 2 aprile 2016
Il ritiro dei provvedimenti deliberati antecedentemente al mese di aprile 2016 è soggetto alla vecchia procedura: ritiro presso lo sportello o invio per posta con raccomandata a/r previo pagamento da parte dell’impresa di quanto richiesto.

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: