Sei in Aggiornato il: 12 Maggio 2017

Categoria 6 - trasporto transfrontaliero di rifiuti

Condividi questa pagina

 Trasporto transfrontaliero di rifiuti
(Art. 8 - D.M. 120/2014)

Le imprese che effettuano il solo esercizio dei trasporti transfrontalieri dei rifiuti in territorio italiano si devono iscrivere all'Albo Gestori Ambientali (Art. 194, comma 3, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152).

NOVITA': Con deliberazione n. 3 del 13 luglio 2016, in vigore dal 15 ottobre 2016, il Comitato Nazionale ha stabilito i criteri, i requisiti e le modalità per l’iscrizione all’Albo in categoria 6 - trasporti transfrontalieri di rifiuti.
Dal 15 ottobre 2016 le imprese già registrate all'Albo nella categoria 6 devono aggiornare la propria posizione.
Pertanto le imprese, già in possesso di ricevuta d’iscrizione alla data del 15 ottobre 2016, devono presentare alla Sezione dell’Albo una nuova domanda d’iscrizione e la relativa documentazione entro il 30 settembre 2017.
Decorso inutilmente detto termine, le ricevute già rilasciate decadono, con conseguente cancellazione dall’Albo delle imprese interessate.
Le imprese che presentano domanda di iscrizione entro il 30 settembre 2017 continuano ad operare sulla base della ricevuta di avvenuta presentazione della nuova  domanda di iscrizione unitamente alle ricevute precedentemente rilasciate, fino alla notifica del provvedimento di iscrizione da parte della Sezione dell’Albo.
Dal 15 ottobre 2016 la presentazione delle domande di variazione dell’iscrizione è subordinata alla presentazione della nuova domanda di iscrizione: pertanto per le imprese già registrate all’Albo non è possibile presentare domande di variazione fino alla presentazione della nuova domanda di iscrizione e della relativa documentazione.
La domanda di iscrizione deve essere presentata esclusivamente con modalità telematica.

Si ricorda che tutta la documentazione da allegare alla domanda d’iscrizione nella categoria 6 deve essere prodotta con traduzione giurata in lingua italiana.
Con la circolare n. 149 del 2 febbraio 2017 il Comitato Nazionale ha diramato chiarimenti in merito  alla documentazione da allegare alla domanda di iscrizione con particolare riferimento alla legalizzazione e alla traduzione in lingua italiana.

NOUVELLES: Avec la déliberation n. 3 du 13 juillet 2016, le Comitato Nazionale a établi la procédure et les conditions pour l'enregistrement à l'Albo dans la catégorie 6 nécessaire pour le transport transfrontalier des déchets.
Toutes entreprises enregistrées à l'Albo avant le 15 octobre 2016, à partir de cette date, devront mettre à jour leur position.
Elles devront presenter la demande d'enregistrement et les documents indiqués dans la déliberation n. 3 du 13 juillet 2016 à partir du 15 octobre 2016 jusqu'àu 30 septembre 2017.
A partir du 30 septembre 2017, les reçus livrés avant le 15 octobre 2016 ne seront plus valables et les entreprises qui ne metteront pas à jour leur position ne pourront plus transporter les déchets en Italie.
A partir du 15 octobre 2016, toutes variations (nouvelle cathégories de déchets, nouveaux vehicules, ecc...) sont soumises à la presentation de la demande prévue par la déliberation n. 3/2016.

La demande d'enregistrement doit être présentée télématiquemant..

S'il vous plaît noter que tous les documents à joindre au formulaire d'inscription dans la catégorie 6 doivent être produits avec une traduction assermentée en italien.

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA DI ISCRIZIONE
Le imprese che intendono iscriversi nella categoria 6 presentano domanda esclusivamente con modalità telematica:

  • alla Sezione regionale o provinciale territorialmente competente, nel caso che dispongano di sedi secondarie in Italia o eleggano domicilio in Italia,

oppure

  • ad una Sezione regionale o provinciale a scelta dell'interessato, nel caso eleggano domicilio mediante indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) intestata all'impresa.

La categoria 6 è suddivisa in classi (vedi infra), in funzione delle tonnellate annue di rifiuti trasportate. Per ciascuna classe sono previsti requisiti specifici.

CLASSI

La categoria 6 è suddivisa in classi, in funzione delle tonnellate annue di rifiuti trasportate.

CLASSI

 TONNELLATE ANNUE DI RIFIUTI TRATTATE

A

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 200.000 tonnellate

B

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 60.000 tonnellate e inferiore a 200.000 tonnellate

C

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 15.000 tonnellate e inferiore a 60.000 tonnellate

D

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 6.000 tonnellate e inferiore a 15.000 tonnellate

E

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 3.000 tonnellate e inferiore a 6.000 tonnellate

F

quantità annua complessivamente trattata inferiore a 3.000 tonnellate

 

REQUISITI PER L'ISCRIZIONE

Le imprese che intendono iscriversi in categoria 6 devono dimostrare di essere in possesso dei seguenti requisiti:

1. Soggettivi, comprensivi dei requisiti morali

2. Dotazione minime di veicoli e di personale:

dotazioni minime di veicoli e personale

quantità annua trasportata

< a 3.000 t/a

> o = a 3.000 e < a 6.000 t/a

> o = a 6.000 e < a 15.000 t/a

> o = a 15.000 e < a 60.000 t/a

> o = a 60.000 e < a 200.000 t/a

> o = a 200.000 t/a

portata utile complessiva
dei veicoli per la fase di trasporto (in tonnellate)

1

2

8

30

100

160

personale addetto

1

2

2

4

9

16

 

3. Capacità finanziaria
Il requisito di capacità finanziaria si intende soddisfatto con un importo di € 9.000,00 per il primo veicolo e di € 5.000,00 per ogni veicolo aggiuntivo.

Tale requisito è dimostrato da documenti che comprovino le potenzialità economiche e finanziarie dell’impresa, quali il volume d’affari, la capacità contributiva ai fini dell’ I.V.A., il patrimonio, i bilanci o mediante attestazione di affidamento bancario rilasciata da imprese autorizzate all’esercizio del credito,  (art. 11, comma 2, del decreto 3 giugno 2014, n. 120)

Le imprese che hanno dimostrato il requisito di capacità finanziaria ai fini del rilascio della licenza comunitaria al trasporto merci di cui al regolamento (CE) 21 ottobre 2009 n.1072/2009 comprovano il requisito mediante presentazione di copia della stessa licenza.

4. Responsabile Tecnico
Nell’attesa delle determinazioni relativi ai criteri per la valutazione dei requisiti professionali, delle condizioni per lo svolgimento dell’incarico di responsabile tecnico e della necessaria ricognizione dei titoli conseguiti presso altro stato  comunitario, l’incarico di responsabile tecnico è assunto dal legale rappresentante dell’impresa.

 

ASSISTENZA TECNICA: contatti

Per assistenza alla presentazione telematica delle istanze di iscrizione delle imprese che effettuano il solo esercizio dei trasporti transfrontalieri di rifiuti (categoria 6) in tedesco, inglese e francese:

Telefono: 051 6316777
Email: support@albogestoririfiuti.it

Orari e giorni: dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,30 ad esclusione dei giorni festivi.

 

 

- - - - - -

 

IN AGGIORNAMENTO
 

ISCRIZIONE
L’iscrizione deve essere inviata telematicamente allegando i seguenti documenti:

1. Modello di domanda generato in automatico dal sistema telematico, firmato da titolare/legale rappresentante dell'impresa
2. Fotocopia di un documento di identità del titolare/legale rappresentante
3. Foglio riepilogativo dell'istanza, generato in automatico dal sistema, riportante lo stesso codice identificativo del modello di domanda di cui sopra
4. modello RT, (2 pagine - 146Kb), a cura del responsabile tecnico per l'accettazione dell'incarico, con allegato un documento di riconoscimento in corso di validità
5. autocertificazione (2 pagine - 68Kb) prevista per la firma apposta sul modello RT

I diritti di segreteria pari a € 90,00 e l'imposta di bollo di € 16,00 devono essere pagati con carta di credito.

L'iscrizione è effettuata sulla base delle dichiarazioni rese dall'impresa nel modello di domanda e la Sezione rilascia una ricevuta che consente all'impresa di operare, fermo restando l’esito della verifica da parte della Sezione regionale, delle condizioni e dei requisiti richiesti e attestati con la domanda di iscrizione.

La ricevuta rilasciata deve essere tenuta a bordo dei veicoli utilizzati per il trasporto dei rifiuti, in attesa del provvedimento di iscrizione.

Nota:
Per il rilascio del provvedimento di iscrizione è prevista la presentazione di documentazione integrativa che dimostri il possesso delle condizioni e dei requisiti stabiliti dalla normativa.
Le condizioni e i requisiti sono stati definiti con delibera n. 3/2010 del Comitato Nazionale, ma attendono l'adozione di un’ ulteriore delibera del Comitato Nazionale  che stabilisca anche i termini di presentazione per completare l'iscrizione all'Albo con emissione del provvedimento (delibera n. 3/2011 del Comitato Nazionale).

VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DELL'ISCRIZIONE
Le imprese sono tenute a comunicare alla Sezione Regionale, entro 30 giorni dal loro verificarsi,  ogni fatto che implichi il mutamento dei requisiti per l’iscrizione all’Albo e, in genere, ogni modifica della struttura e della compagine aziendale che possa avere effetto sull’iscrizione, nonché l’eventuale cancellazione dall’Albo.

Le variazioni e la cancellazione dall'Albo devono essere inviate telematicamente allegando i seguenti documenti:

1. Modello di domanda generato in automatico dal sistema telematico, firmato da titolare/legale rappresentante dell'impresa
2. Fotocopia di un documento di identità del titolare/legale rappresentante
3. Foglio riepilogativo dell'istanza, generato in automatico dal sistema, riportante lo stesso codice identificativo del modello di domanda di cui sopra

I diritti di segreteria pari a € 90,00 e l'imposta di bollo di € 16,00 devono essere pagati con carta di credito.

 
 

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: