Sei in Aggiornato il: 24 Gennaio 2017

Social Media

Condividi questa pagina

La Camera di commercio di Torino gestisce canali informativi su Facebook, Twitter, LinkedIn e canali video e fotografici su YouTube e Flickr.

La Camera di commercio di Torino pubblica contenuti istituzionali sul sito web www.to.camcom.it, luogo virtuale dove sono depositate tutte le informazioni d’interesse pubblico e approfondite le attività offerte agli utenti dell’ente, imprese e cittadini, fruibili spesso anche direttamente on line. Per coinvolgere sempre più persone nell’attività di comunicazione istituzionale, la Camera di commercio è anche presente sui social media (Twitter, Facebook, YouTube, ecc.) secondo finalità istituzionali e di interesse generale, per ascoltare opinioni e per informare in tempo reale gli utenti delle iniziative e dei servizi offerti, che possono approfondire sul sito.

La Social Media Policy è il codice di condotta, adottato formalmente, che regola la relazione su internet, e in particolare sui social media, tra l’azienda e i suoi dipendenti (Social Media Policy Interna) e tra l’azienda e i suoi utenti (Social Media Policy Esterna).

I canali social della Camera di commercio di Torino sono gestiti dal Settore Comunicazione esterna e URP, e in particolare da dipendenti autorizzati con Disposizione generale del Segretario Generale dell’ente. La Camera di commercio di Torino si riserva la possibilità di creare Pagine o Gruppi dedicati alla promozione di specifici progetti, identificabili attraverso il titolo della pagina stessa e gestiti da altri Settori dell'ente, da persone specificamente autorizzate dal Dirigente o da professionisti incaricati. I canali social della Camera di commercio di Torino producono propri contenuti testuali, fotografie, infografiche, video e altri materiali multimediali, che sono da considerarsi in licenza “Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia”: possono essere riprodotti liberamente, ma devono sempre essere accreditati al canale originale di riferimento.

I commenti e i post degli utenti, che sono invitati a presentarsi sempre con nome e cognome, rappresentano l'opinione dei singoli e non quella della Camera di commercio che non può essere ritenuta responsabile di ciò che viene postato sui propri canali da terzi.

Moderazione

I canali social media della Camera di commercio di Torino normalmente vengono moderati in orario di ufficio dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 16.00.

Si invita a una conversazione educata, pertinente e rispettosa: sui canali social della Camera di commercio tutti possono intervenire per esprimere la propria libera opinione, seguendo sempre le buone regole dell'educazione e del rispetto altrui. Saranno moderati, anche preventivamente, e saranno rimossi tempestivamente commenti e post che violino le condizioni esposte in questo documento. Non saranno tollerati insulti, turpiloquio, minacce o atteggiamenti che ledano la dignità delle persone e il decoro delle Istituzioni, i diritti delle minoranze e dei minori, i principi di libertà e uguaglianza e in particolare:

  • contenuti che promuovono, favoriscono, o perpetuano la discriminazione sulla base del sesso, della razza, della lingua, della religione, delle opinioni politiche, credo, età, stato civile, status in relazione alla pubblica assistenza, nazionalità, disabilità fisica o mentale o orientamento sessuale
  • contenuti sessuali o link a contenuti sessuali
  • sollecitazioni al commercio
  • conduzione o incoraggiamento di attività illecita
  • informazioni che possono tendere a compromettere la sicurezza pubblica
  • contenuti che violino l'interesse di una proprietà legale o di terzi
  • commenti o post che presentino dati sensibili in violazione della Legge sulla privacy.

Sono inoltre scoraggiati e comunque soggetti a moderazione commenti e contenuti dei seguenti generi:

  • commenti non pertinenti a quel particolare argomento pubblicato (off topic)
  • osservazioni pro o contro campagne politiche o indicazioni di voto
  • linguaggio o contenuti offensivi
  • commenti e i post scritti per disturbare la discussione o offendere chi gestisce e modera i canali social
  • spam
  • interventi inseriti ripetutamente.

La Camera di commercio di Torino si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi contenuto che venga ritenuto in violazione di questa social media policy o di qualsiasi legge applicabile. Per chi dovesse violare queste condizioni o quelle contenute nelle policy degli strumenti adottati ci si riserva il diritto di usare il ban o il blocco per impedire ulteriori interventi ed eventualmente di segnalare l'utente alle forze dell'ordine preposte.

Privacy

Si ricorda che il trattamento dei dati personali degli utenti risponde alle policy in uso sulle piattaforme utilizzate (Twitter, YouTube, Facebook, etc.). Si rammenta che i dati sensibili postati in commenti o post pubblici all'interno dei canali social della Camera di commercio verranno rimossi (vedi sezione Moderazione). I dati condivisi dagli utenti attraverso messaggi privati spediti direttamente ai canali della Camera saranno trattati nel rispetto delle leggi italiane sulla privacy.

Per contattare la redazione dei canali social della Camera di commercio di Torino inviare una mail a relazioni.esterne@to.camcom.it

Di seguito si riporta la policy per ogni social media utilizzato dalla Camera di commercio, per chiarire che tipo di contenuti vengono veicolati, chi li produce e come viene gestita la conversazione on line.

Facebook Policy

La Camera di commercio di Torino ha un profilo istituzionale su Facebook (@CamComTorino) e altre Pagine o Gruppi dedicati alla promozione di specifici progetti.

Chi segue Camera di commercio di Torino non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi degli utenti a cui “piace” la pagina e degli utenti che si “registrano” presso la Camera di commercio, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi di @CamComTorino e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati.

Gli utenti possono postare sul proprio profilo Facebook testi, foto o video citando la Camera di commercio di Torino: i post saranno notificati come “Menzioni” alla Camera di commercio e il team di @CamComTorino valuterà se riproporli condividendoli sulla propria pagina. Gli utenti possono contribuire con una recensione alla pagina nella sezione “Recensioni”, comunicando agli amici la propria valutazione. Gli utenti sono liberi di condividere sui propri profili i post della Camera di commercio. La pagina @CamComTorino non è raggiungibile tramite messaggi privati, per questo tipo di esigenza si rimanda alla comunicazione via email sulla casella urp@to.camcom.it. Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte dei visitatori. Non è garantita la risposta diretta ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, la redazione della Camera di commercio di Torino partecipa alla conversazione e risponde ai commenti.

 

Twitter Policy

L'account Twitter della Camera di commercio di Torino è @CamComTorino. Per postare messaggi non vengono utilizzati automatismi, come i tools che generano tweet da RSS feeds: i tweet sono realizzati e pubblicati esclusivamente dalle persone preposte.
I tweet postati da @CamComTorino sono legati all’attività della Camera di commercio di Torino.

Chi segue @CamComTorino non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi dei followers, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi di @CamComTorino e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati. Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte di tutti i followers. Non è garantita la risposta diretta alle menzioni ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, il team di @CamComTorino partecipa alla conversazione e risponde alle richieste ricevute.

YouTube Policy

L'account YouTube della Camera di commercio di Torino è gestito dal Settore Comunicazione esterna e URP, e in particolare da dipendenti autorizzati con Disposizione gestionale del Segretario Generale dell’ente.

Per postare video non vengono utilizzati automatismi (come i tools che generano post da RSS feeds): i video sono caricati e pubblicati esclusivamente dalle persone preposte.

I video presenti sul canale possono essere:

  • realizzati direttamente dal team preposto
  • realizzati da soggetti terzi per conto della Camera di commercio di Torino
  • realizzati da soggetti terzi a scopo di informazione giornalistica su temi camerali e inseriti in apposite playlist (es. "Rassegna video").

Chi si iscrive al canale Camera di commercio di Torino non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi degli iscritti, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi di Camera di commercio di Torino e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati.

Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte dei visitatori. Non è garantita la risposta diretta ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, la redazione della Camera di commercio di Torino partecipa alla conversazione e risponde ai commenti. È apprezzata la segnalazione di video pertinenti ai temi trattati che a giudizio dell’ente potranno essere inseriti nelle playlist esistenti.

 

LinkedIn Policy

La Camera di commercio di Torino possiede una Company Page su LinkedIn e alcune cosiddette "Pagine vetrina" dedicate a specifici progetti promozionali. La Camera di commercio di Torino anima anche un gruppo “Meet@Torino Network professionisti italiani all'estero legati al Piemonte e imprenditori piemontesi” proponendo contenuti attraverso l’utente “Meet@Torino” gestito da personale camerale.

Chi segue Camera di commercio di Torino non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi dei followers, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi di Camera di commercio di Torino e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati. Gli utenti iscritti ai Gruppi LinkedIn gestiti da Camera di commercio di Torino sono liberi di postare, commentare e consigliare contenuti, nel rispetto dei principi generali indicati nel paragrafo “Moderazione”. Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte di tutti i followers. Non è garantita la risposta diretta a commenti e messaggi diretti ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, il team di Camera di commercio di Torino partecipa alla conversazione e risponde alle richieste ricevute.

 

Flickr Policy

La Camera di commercio di Torino possiede un account Flickr.
Per postare le foto non vengono utilizzati automatismi (come i tools che generano post da RSS feeds), ma sono caricate e pubblicate esclusivamente dalle persone preposte. Le foto presenti sul canale possono essere realizzate direttamente dalla redazione o da soggetti terzi per conto della Camera di commercio di Torino e sono sempre scaricabili citando la fonte.

Chi si iscrive al canale Camera di commercio di Torino non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi degli iscritti, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi della Camera di commercio di Torino e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati. Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte dei visitatori. Non è garantita la risposta diretta ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, la redazione della Camera di commercio di Torino partecipa alla conversazione e risponde ai commenti.

 

 

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: