Sei in Aggiornato il: 4 Agosto 2017

Marchi

Condividi questa pagina

Il marchio è un segno distintivo che serve a contraddistinguere prodotti o servizi in commercio, vietandone l'uso da parte di terzi per prodotti o servizi identici o affini.

Per tutte le informazioni consultare il Codice della Proprietà Industriale

logo_disegni

Procedura di deposito

Presso la Camera di commercio si effettua il deposito in formato cartaceo delle domande per marchi.

L’orario di deposito è dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00, è possibile richiedere un appuntamento per il deposito scrivendo all’indirizzo brevetti.marchi@to.camcom.it o telefonando ai numeri indicati a piè di pagina.

Per procedere al deposito è necessario presentare compilato il "modulo per richiedente" reperibile direttamente alla pagina dell’UIBM.

È prevista anche la possibilità di effettuare il deposito telematico. La procedura è avviabile sul sito dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM).

Costi

Tasse di concessione Governativa

Marchio

Causale

Primo deposito - per 10 anni

Rinnovazione - per 10 anni

Tassa domanda per una classe

€101,00

€67,00

Per ogni classe in più oltre la prima

€34,00

€34,00

Mora per ritardato pagamento

 

€34,00

 

I diritti di deposito sono corrisposti all’Agenzia delle Entrate esclusivamente attraverso l’utilizzo del modello F24  L'Ufficio ricevente fornirà all'utente il modello F24 precompilato con gli elementi identificativi corrispondenti al numero della domanda e ai codici del pagamento.

Diritti di segreteria

L’importo varia secondo i casi sotto specificati:

  • Euro 43,00 + due marche da bollo da euro 16,00, nel caso in cui il richiedente desideri una copia autentica del modulo
     
  • Euro 40,00 + una marca da bollo da euro 16,00, se non si desidera la copia autentica.

Il pagamento può anche essere effettuato su bollettino di c/c postale n. 311100 intestato alla Camera di commercio di Torino, nello spazio riservato alla causale di versamento, indicare diritti di segreteria per deposito marchi.

Classi di prodotti e servizi

I marchi tutelano dei prodotti e/o servizi, occorre individuarli attraverso la:

XI° edizione della Classificazione internazionale di Nizza

PRODOTTI

Classe 1: Prodotti chimici destinati all'industria, alle scienze, alla fotografia, come anche all'agricoltura, all'orticoltura e alla silvicoltura; resine artificiali allo stato grezzo, materie plastiche allo stato grezzo; concimi per i terreni; composizioni per estinguere il fuoco; preparati per la tempera e la saldatura dei metalli; prodotti chimici destinati a conservare gli alimenti; materie concianti; adesivi [materie collanti] destinati all'industria.

Classe 2: Pitture, vernici, lacche; prodotti preservanti dalla ruggine e dal deterioramento del legno; materie tintorie; mordenti; resine naturali allo stato grezzo; metalli in fogli e in polvere per pittori, decoratori, tipografi e artisti.

Classe 3: Preparati per la sbianca e altre sostanze per il bucato; preparati per pulire, lucidare, sgrassare e abradere; saponi non medicinali; prodotti di profumeria, oli essenziali, cosmetici non medicamentosi, lozioni non medicamentose per capelli; dentifrici non medicinali.

Classe 4: Oli e grassi industriali; lubrificanti; prodotti per assorbire, bagnare e legare la polvere; combustibili (comprese le benzine per motori) e materie illuminanti; candele e stoppini per l'illuminazione.

Classe 5: Prodotti farmaceutici, preparati medici e veterinari; prodotti igienici per scopi medici; alimenti e sostanze dietetiche per uso medico o veterinario, alimenti per neonati; complementi alimentari per umani ed animali; impiastri, materiale per fasciature; materiali per otturare i denti e per impronte dentarie; disinfettanti; prodotti per la distruzione degli animali nocivi; fungicidi, erbicidi.

Classe 6: Metalli comuni e loro leghe, minerali; materiali da costruzione metallici; costruzioni trasportabili metalliche; cavi e fili metallici non elettrici; piccoli articoli di chincaglieria metallica; contenitori metallici per immagazzinamento o di trasporto; casseforti.

Classe 7: Macchine e macchine-utensili; motori (eccetto quelli per veicoli terrestri); giunti e organi di trasmissione (eccetto quelli per veicoli terrestri); strumenti agricoli tranne quelli azionati manualmente; incubatrici per uova; distributori automatici.

Classe 8: Utensili e strumenti azionati manualmente; articoli di coltelleria, forchette e cucchiai; armi bianche; rasoi.

Classe 9: Apparecchi e strumenti scientifici, nautici, geodetici, fotografici, cinematografici, ottici, di pesata, di misura, di segnalazione, di controllo (ispezione), di soccorso (salvataggio) e d'insegnamento; apparecchi e strumenti per la conduzione, distribuzione, trasformazione, accumulazione, regolazione o controllo dell'elettricità; apparecchi per la registrazione, la trasmissione, la riproduzione del suono o delle immagini; supporti di registrazione magnetica, dischi acustici; compact disk, dvd e altri supporti di registrazione digitale; meccanismi per apparecchi di prepagamento; registratori di cassa, macchine calcolatrici, corredo per il trattamento dell'informazione, computer; software; estintori.

Classe 10: Apparecchi e strumenti chirurgici, medici, dentari e veterinari; membra, occhi e denti artificiali; articoli ortopedici; materiali di sutura; dispositivi terapeutici e di assistenza adattati per persone disabili; apparecchi per il massaggio; apparecchi, dispositivi ed articoli di puericultura; apparecchi, dispositivi e articoli per le attività sessuali.

Classe 11: Apparecchi di illuminazione, di riscaldamento, di produzione di vapore, di cottura, di refrigerazione, di essiccamento, di ventilazione, di distribuzione d'acqua e impianti sanitari.

Classe 12: Veicoli; apparecchi di locomozione terrestri, aerei o nautici.

Classe 13: Armi da fuoco; munizioni e proiettili; esplosivi; fuochi d'artificio.

Classe 14: Metalli preziosi e loro leghe; gioielleria, bigiotteria, pietre preziose e semipreziose; orologeria e strumenti cronometrici.

Classe 15: Strumenti musicali.

Classe 16: Carta e cartone; stampati; articoli per legatoria; fotografie; cartoleria e articoli per ufficio, tranne i mobili; adesivi (materie collanti) per la cartoleria o per uso domestico; materiale per artisti e per il disegno; pennelli; materiale per l'istruzione o l'insegnamento; fogli, pellicole e buste in materie plastiche per l'imballaggio e la confezione; caratteri tipografici, clichés.

Classe 17: Caucciù, guttaperca, gomma, amianto, mica grezzi e semi-lavorati e succedanei di tutte queste materie; materie plastiche e resine semilavorate utilizzate nella produzione; materie per turare, stoppare e isolare; tubi flessibili non metallici.

Classe 18: Cuoio e sue imitazioni; pelli di animali; bagagli e borse per il trasporto; ombrelli e ombrelloni; bastoni da passeggio; fruste, finimenti e selleria; collari, guinzagli e indumenti per animali.

Classe 19: Materiali da costruzione non metallici; tubi rigidi non metallici per la costruzione; asfalto, pece e bitume; costruzioni trasportabili non metalliche; monumenti non metallici.

Classe 20: Mobili, specchi, cornici; contenitori, non di metallo, per lo stoccaggio o per il trasporto ; osso, corno, balena o madreperla, allo stato grezzo o semilavorato; conchiglie; spuma di mare; ambra gialla.

Classe 21: Utensili e recipienti per il governo della casa o la cucina; pettini e spugne; spazzole eccetto i pennelli; materiali per la fabbricazione di spazzole; materiale per pulizia; vetro grezzo o semilavorato tranne il vetro da costruzione; vetreria, porcellana e maiolica.

Classe 22: Corde e stringhe; reti; tende, tende da sole,; pensiline in materie tessili o sintetiche; vele; sacchi per il trasporto o l'immagazzinaggio di merci alla rinfusa; materiale per imbottitura tranne la carta, il cartone, il caucciù o le materie plastiche; materie tessili fibrose grezze e i loro succedanei.

Classe 23: Fili per uso tessile.

Classe 24: Tessuti e loro succedanei; biancheria da casa; tende in materia tessile o in materia plastica.

Classe 25: Articoli di abbigliamento, scarpe, cappelleria.

Classe 26: Merletti, pizzi e ricami, nastri e lacci; bottoni, ganci e occhielli, spille e aghi; fiori artificiali; decorazioni per capelli; capelli finti.

Classe 27: Tappeti, zerbini, stuoie, linoleum e altri rivestimenti per pavimenti; tappezzerie in materie non tessili.

Classe 28: Giochi, giocattoli; apparecchi di videogiochi; articoli per la ginnastica e lo sport; decorazioni per alberi di natale.

Classe 29: Carne, pesce, pollame e selvaggina; estratti di carne; frutta e ortaggi conservati, congelati, essiccati e cotti; gelatine, marmellate, composte; uova; latte e prodotti derivati dal latte; olii e grassi commestibili.

Classe 30: Caffè, tè, cacao e succedanei del caffè; riso; tapioca e sago; farine e preparati fatti di cereali; pane, pasticceria e confetteria; gelati; zucchero, miele, sciroppo di melassa; lievito, polvere per fare lievitare; sale; senape; aceto, salse [condimenti]; spezie; ghiaccio.

Classe 31: Prodotti dell'agricoltura, dell'acquacoltura, orticoli e forestali allo stato grezzo e non trasformati; granaglie e sementi allo stato grezzo e non trasformati; frutta e ortaggi freschi, erbe aromatiche fresche; piante e fiori naturali; bulbi di piante, semi e sementi; animali vivi; prodotti alimentari e bevande per animali; malto.

Classe 32: Birre; acque minerali e gassose e altre bevande analcoliche; bevande a base di frutta e succhi di frutta; sciroppi e altri preparati per fare bevande.

Classe 33: Bevande alcoliche [escluse le birre].

Classe 34: Tabacco; articoli per fumatori; fiammiferi.

SERVIZI

Classe 35: Pubblicità; gestione di affari commerciali; amministrazione commerciale; lavori di ufficio.

Classe 36: Assicurazioni; affari finanziari; affari monetari; affari immobiliari.

Classe 37: Costruzione; riparazione; servizi d'installazione.

Classe 38: Telecomunicazioni.

Classe 39: Trasporto; imballaggio e deposito di merci; organizzazione di viaggi.

Classe 40: Trattamento di materiali.

Classe 41: Educazione; formazione; divertimento; attività sportive e culturali.

Classe 42: Servizi scientifici e tecnologici e servizi di ricerca e progettazione ad essi relativi; servizi di analisi e di ricerche industriali; progettazione e sviluppo di computer e di programmi per computer.

Classe 43: Servizi di ristorazione [alimentazione]; alloggi temporanei.

Classe 44: Servizi medici; servizi veterinari; cure d'igiene e di bellezza per l'uomo o per gli animali; servizi di agricoltura, di orticultura e di silvicoltura.

Classe 45: Servizi giuridici; servizi di sicurezza per la protezione fisica di beni e di individui; servizi personali e sociali resi da terzi destinati a soddisfare necessità individuali.

E’ consigliabile effettuare una ricerca dettagliata dei prodotti o servizi attraverso gli strumenti messi a disposizione rispettivamente nei siti dell’UAMI con TM Class e dell'OMPI/WIPO con G&S Manager

 

Aperto il bando per agevolazioni alle imprese con marchi storici


Tags: 
Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: 

Servizio Brevetti e Marchi

Palazzo Affari, Via San Francesco da Paola 24, secondo piano

Tel: 
+39 011 571 6932/34/38/39/96
Fax: 
+39 011 571 6935