Registri di carico e scarico e formulari di identificazione dei rifiuti

I documenti ambientali sui quali devono essere registrati tutti i carichi e gli scarichi di rifiuti.

NOVITÀ

Vidimazione registri online

Da lunedì 8 marzo i formulari d’identificazione dei rifiuti possono essere vidimati anche on line, gratuitamente, sul sito https://vivifir.ecocamere.it
Il titolare, il legale rappresentante o persona delegata può accedere al sito con CNS, SPID o CIE e generare il proprio formulario, che sarà associato a un codice univoco che sostituisce di fatto la vidimazione tradizionale presso gli sportelli della Camera di commercio o dell’Agenzia delle Entrate. Per saperne di più: www.to.camcom.it/bollatura

Il Registro di carico e scarico rifiuti è il documento ambientale sul quale devono essere registrati tutti i carichi e gli scarichi di rifiuti. Lo schema di registro attualmente in vigore è quello previsto dal D. M. n. 148 del 1/4/98.
La vidimazione dei registri di carico e scarico rifiuti deve essere effettuata dalla Camera di commercio territorialmente competente. 

Il Formulario di identificazione dei rifiuti è il documento di accompagnamento per il trasporto di rifiuti, definito dal D.M.n. 145 del 1/4/98. Anche il formulario è soggetto alla vidimazione, che può essere effettuata nella Camera di commercio territorialmente competente o presso l'Agenzia delle entrate.

Per maggiori informazioni sulle modalità di vidimazione di registri e formulari presso la Camera di commercio di Torino clicca qui

Per approfondimenti consultare la Guida alla gestione amministrativa dei rifiuti

Normativa in campo ambientale 

Decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116 "Attuazione della direttiva (UE) 2018/851 (riscrive la disciplina della gestione dei rifiuti modificando la Parte IV del D.lgs. 152/2006)
Consultazione su sito Ecocamere

Casi particolari

Equipollenza formulario / scheda di trasporto

Si ricorda che il formulario di identificazione del rifiuto è considerato equipollente alla scheda di trasporto prevista dal D.M. Trasporti del 30/06/2009. Conseguentemente, una corretta compilazione del formulario, senza ulteriori integrazioni, esonera dall'obbligo di redigere la scheda di trasporto.

Variazione dati dell'impresa

È necessario sostituire il registro di carico e scarico e il formulario d'identificazione del rifiuto nelle seguenti casistiche:

  • se varia il codice fiscale dell'impresa;
  • se varia l'indirizzo dell'unità locale in cui vengono prodotti/gestiti i rifiuti (a meno che si tratti di variazione toponomastica).

La bollatura del nuovo registro/formulario deve avvenire successivamente alla comunicazione al Registro Imprese della variazione, comunque prima di qualsiasi operazione o movimentazione effettuata sul rifiuto.

Se, invece, varia solo la ragione sociale, ma il luogo in cui vengono prodotti/gestiti i rifiuti e il codice fiscale restano uguali, il registro e il formulario non vanno cambiati. In questo caso basta scrivere i nuovi riferimenti sul frontespizio di entrambi i documenti (registro / formulario), indicando altresì gli estremi dell'atto di modifica (per le società) e la data in cui è stata effettuata la variazione al Registro Imprese.

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.5 (18 votes)

Aggiornato il: 14/07/2021 - 11:06

A chi rivolgersi