Variazione dati R.E.A.

In caso di variazione l'impresa deve richiedere l'iscrizione dei dati REA aggiornati.

Ufficio competente

Registro delle imprese della provincia nella quale è ubicata la sede principale dell’impresa.

Riferimenti normativi

Artt. 9 e 10 del D.P.R. 581/1995

Sezioni di iscrizione nel R.I./REA

L’iscrizione della variazione dei dati REA non modifica la sezione di iscrizione dell’impresa individuale nel Registro delle imprese se non nell'ipotesi in cui ciò sia conseguenza della variazione dell'attività prevalente.

Regime pubblicitario - Tipo adempimento

  • Regime pubblicitario: pubblicità NOTIZIA
     
  • Tipo adempimento: denuncia di iscrizione nel R.E.A.

Termini di presentazione della domanda/denuncia - Sanzioni

  • Termine di presentazione della domanda: entro 30 giorni dalla data della modifica
     
  • Sanzioni(per ulteriori informazioni vai alla pagina Sanzioni amministrative)
  • dal 31° al 60° giorno di ritardo euro 10,00 Titolare (più spese di notifica verbale)
  • dal 61° giorno di ritardo euro 51,33 Titolare (più spese di notifica verbale)

Soggetti legittimati a presentare la domanda/denuncia in luogo dei soggetti obbligati

  • Procuratore
  • Professionista incaricato: commercialista, ragioniere, perito commerciale regolarmente iscritto nella sezione A o B dell'Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (ex art. 1, D.Lgs. n. 139/2005, comma 3, lettera q), e comma 4, lettera f))1.

1Vedere la Nota Informativa del Registro Imprese n. 2 del 10 aprile 2013.

Firme: chi deve firmare la domanda/denuncia

Firma digitale del soggetto che presenta la domanda (titolare, procuratore o professionista incaricato).

Nel caso in cui il titolare sia privo del dispositivo di firma digitale, lo stesso può:

  • conferire procura ad altro soggetto ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000. In tal caso, deve essere allegata la procura portante il numero identificativo della pratica, firmata autografamente dal titolare; a perfezionamento di questa modalità di firma occorre allegare, in un file separato, codificato con il codice E20, copia semplice del documento di identità del titolare;

oppure

  • conferire l’incarico alla presentazione della domanda ad un professionista incaricato, commercialista, ragioniere, perito commerciale regolarmente iscritto nella sezione A o B dell’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (ex art. 31, legge n. 340/2000, commi 2-quater e quinquies ed ex art. 1, D.Lgs. n. 139/2005, comma 3, lettera q), e comma 4, lettera f)), mentre il professionista deve  indicare, nel Modello Note della denuncia, di essere stato incaricato alla presentazione dal titolare.

    La dichiarazione d’incarico da rendere nel Modello Note, nel caso di professionista che firma con dispositivo contenente il “certificato di ruolo”, è la seguente: “Il sottoscritto… dottore commercialista/ragioniere, consapevole delle responsabilità penali previste in caso di falsa dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000, dichiara di presentare la denuncia su incarico di ... (nome e cognome del titolare)”.

    La dichiarazione d’incarico da rendere nel Modello Note, nel caso di dispositivo di firma privo del “certificato di ruolo”, è la seguente: “Il sottoscritto… dottore commercialista/ragioniere, consapevole delle responsabilità penali previste in caso di falsa dichiarazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000, dichiara di essere iscritto nella sezione … (A o B) dell’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di …, al n…. Dichiara, inoltre, di non avere a proprio carico provvedimenti disciplinari ostativi all’esercizio della professione e di presentare la denuncia su incarico di … (nome e cognome del titolare)”.

 

Modulistica obbligatoria ed eventuale

  • Modello I2 deve risultare compilato nel/i riquadro/i corrispondente/i al/i dato/i REA variato/i
     
  • Modello intercalare P (eventuale) per la nomina/variazione/cessazione carica REA1
     
  • Modello UL (eventuale) per l'apertura/modifica/cessazione di unità locale operativa e/o non operativa2

Esempio di denuncia di iscrizione dell'assunzione/variazione dell'insegna della sede

Percorso di compilazione con Comunica Starweb

Esempio Distinta R.I. risultante dalla compilazione della modulistica


1Il modello è da allegare, per pubblicizzare nel R.E.A. i dati sulle persone fisiche titolari di cariche non soggette ad iscrizione nel R.I., nella sola ipotesi in cui tale obbligo sia espressamente previsto dalla legge (es. responsabile tecnico di cui alla L.122/92). Vedere la nota informativa n. 3/2006 .
2A titolo di esempio, si intende per unità locale operativa: sede operativa, negozio, esercizio pubblico, ecc; per unità locale non operativa: ufficio, sede amministrativa, ecc.

Allegati della domanda/denuncia

Copia semplice (eventuale) della documentazione rilasciata dall’amministrazione competente (laddove prevista).

Importi diritti e bolli

  • Diritti di segreteria: euro 18,001
     
  • Imposta di bollo: non dovuta

1Le denunce aventi per oggetto la comunicazione del numero degli addetti sono esenti dal pagamento dei diritti di segreteria.

Avvertenze

  • Imprenditore incapace di agire: in caso di imprenditore incapace di agire (minore non emancipato e interdetto), la denuncia deve essere sottoscritta digitalmente dal rappresentante legale dell’incapace.
     
  • Elenco dati R.E.A:
    • variazione n. telefono – telefax – eventuale sito internet – indirizzo di posta elettronica (non certificata)1
    • variazione insegna della sede
    • denuncia attività prevalente di impresa già attiva in quanto non dichiarata in precedenza
    • variazione attività prevalente dell’impresa a seguito di inizio/variazione/cessazione dell’attività
    • variazione attività prevalente dell’impresa sulla base del volume d’affari o della variazione dell’ordine della prevalenza2
    • rettifica data inizio attività d’impresa
    • sospensione attività3
    • iscrizione in albi, ruoli
    • licenze, autorizzazioni
    • segnalazione certificata di inizio attività
    • lavoro prestato da terzi (imprese agricole)
    • numero addetti
    • nomina/variazione/cessazione carica REA (se prevista da normativa specifica)
    • apertura/modifica/cessazione unità locale

1Pur non essendo dati obbligatori, la comunicazione della variazione degli stessi deve essere gestita presentando la relativa denuncia, soggetta al pagamento dei diritti di segreteria.
2Si intende la variazione dell’attività prevalente dell’impresa, non connessa alla denuncia di inizio/variazione/cessazione dell’attività esercitata ma a mutamenti nella distribuzione percentuale del volume d’affari tra le varie attività esercitate; nel caso in questione, la data di variazione da indicare sul modello è quella di presentazione della denuncia (come previsto dalla Circolare sulla modulistica n. 3668/C del 27/02/2014).
Nel caso di impresa individuale inattiva, tale variazione è da considerarsi dato Registro Imprese in quanto coincidente con l’oggetto dell’impresa stessa, pertanto è soggetta all’imposta di bollo. 
3La “RIPRESA” dell’attività è da considerarsi dato Registro Imprese.

 

Approfondimento

Per completare la funzione informativa e pubblicitaria del Registro delle imprese, la Legge n. 580/93 ha istituito anche il REA ovvero il repertorio delle notizie economiche ed amministrative. Attraverso il REA, con riguardo a tutte le imprese (individuali e collettive), iscritte nel Registro delle imprese, è acquisita mediante la presentazione di apposita denuncia anche ogni altra notizia di carattere economico, statistico ed amministrativo non prevista ai fini dell’iscrizione nel registro.

L’obiettivo che si è inteso perseguire attraverso l’istituzione del REA è quello di integrare le informazioni contenute nel Registro delle imprese allo scopo di fornire, a chiunque ne abbia interesse, un regime di pubblicità legale esteso anche a tutte le notizie economiche che rivestono un rilievo particolare. 

Le denunce al REA sono, tuttavia, solo quelle previste dalla legge, per cui anche il repertorio delle notizie economiche e amministrative è soggetto al principio della tipicità delle iscrizioni.

Con riguardo alle imprese individuali, completano la funzione informativa del Registro delle imprese e sono iscrivibili nel REA i seguenti dati:

  • numero di telefono – telefax – eventuale sito internet – indirizzo di posta elettronica (non certificata)1;
  • insegna della sede;
  • attività prevalente;
  • data inizio attività d’impresa;
  • sospensione attività2;
  • iscrizione in albi, ruoli;
  • licenze, autorizzazioni;
  • segnalazione certificata di inizio attività;
  • lavoro prestato da terzi (imprese agricole);
  • numero addetti;
  • nomina/variazione/cessazione carica REA (se prevista da normativa specifica). 

Tali dati devono essere pubblicizzati con la presentazione della domanda di iscrizione dell’impresa individuale nel Registro delle imprese; successivamente, in caso di variazione, devono essere aggiornati presentando al REA la relativa denuncia di modifica.

Pubblicità nel R.E.A.

La denuncia di variazione dei dati REA deve essere presentata entro il termine di trenta giorni dal titolare dell’impresa.

Fatta eccezione per la variazione del numero degli addetti, la denuncia è soggetta al pagamento dei diritti di segreteria, mentre è esente dall’imposta di bollo.

Gli effetti della pubblicità delle iscrizioni nel repertorio economico amministrativo sono quelli propri della mera pubblicità notizia: l'atto, il fatto o il soggetto è reso conoscibile da parte dei terzi dal momento della sua iscrizione, senza che dalla stessa conseguano particolari effetti giuridici.
 


1Pur non essendo dati obbligatori, la comunicazione della variazione degli stessi deve essere gestita presentando la relativa denuncia, soggetta al pagamento dei diritti di segreteria.
2La “RIPRESA” dell’attività è da considerarsi dato Registro Imprese.

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 1 (1 vote)

Aggiornato il: 16/01/2018 - 11:56

A chi rivolgersi