Bando Torino Area di Crisi Industriale Complessa 2022

Agevolazioni per investimenti nei 112 comuni inclusi nel Sistema locale del lavoro di Torino nell'ambito di un Progetto di riconversione e riqualificazione dell’area di crisi industriale complessa

L'area industriale di Torino è stata riconosciuta come “Area di crisi industriale complessa” con il decreto ministeriale 16 aprile 2019 e include 112 Comuni del Sistema Locale del Lavoro di Torino.

L’Accordo di Programma siglato nel 2021 da Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, Regione Piemonte, Comune di Torino e Agenzia ICE, prevede il sostegno agli investimenti produttivi del Sistema Locale del Lavoro di Torino con priorità ai settori automotive e aerospazio mediante lo strumento della Legge 181/89.

Le risorse pubbliche stanziate ammontano a complessivi 160 milioni di euro di cui 70 milioni di risorse nazionali, 90 milioni di risorse della Regione Piemonte, a cui si aggiungono 5 milioni di euro stanziati dalla Camera di commercio di Torino a sostegno della creazione degli hub delle due filiere di intervento prioritarie.

Con Circolare direttoriale 11 luglio 2022 n. 262365  il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato l’Avviso pubblico per la selezione di iniziative imprenditoriali nel territorio dell’area di crisi di Torino, tramite il ricorso al regime di aiuto di cui alla legge 181/89,  con uno stanziamento di 50 milioni di euro.

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 25 luglio alle ore 12.00 del 20 settembre 2022 attraverso il soggetto gestore Invitalia che si occuperà delle valutazioni delle domande e della formazione di una graduatoria.

Possono partecipare esclusivamente aziende già costituite sotto forma di società di capitali di Piccole, Medie e Grandi dimensioni (queste ultime a determinate condizioni), e le Reti di Impresa.

Obiettivo del bando è il rafforzamento del tessuto produttivo locale e l’attrazione di nuovi investimenti nelle aree di crisi industriale complessa di Torino. 
Sono ammissibili le iniziative che:

  1. prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, con spese ammissibili non inferiori a 1 milione di euro, o a 1,2 milioni di euro nel caso di programmi presentati da Contratti di Rete (min. 400 mila euro per soggetto partecipante alla rete);
  2. comportino il mantenimento occupazionale o un incremento dei livelli occupazionali esistenti nell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.
  3. in aggiunta agli investimenti produttivi o di tutela ambientale, possono essere presentati i seguenti investimenti complementari per l’innovazione di processo, l’innovazione dell’organizzazione, la formazione del personale, di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di un finanziamento agevolato pari ad una percentuale superiore al 20% degli investimenti ammissibili e contributo in conto impianti e/o alla spesa (fondo perduto) entro i limiti previsti dal regolamento (UE) n. 651/2014. Le agevolazioni sono richiedibili anche ai sensi del Regime di aiuti previsto dalla sezione 3.13 del Quadro Temporaneo (sostegno agli investimenti per una ripresa sostenibile) e ai sensi del regime “de minimis”. La somma del finanziamento agevolato e del contributo in conto impianti e alla spesa non può essere superiore al 75% del totale del programma di spesa ritenuto ammissibile.

Lo Sportello della Camera di commercio di Torino

In occasione dell’apertura dei bandi relativi all’area di crisi industriale complessa, la Camera di commercio di Torino si è impegnata in comune accordo con la Regione Piemonte e Invitalia ad aprire uno sportello informativo sul territorio per un primo contatto e una prima informazione alle imprese interessate. Lo sportello è raggiungibile attraverso l’indirizzo email bando.areacrisi@to.camcom.it

Informativa trattamento dati personali bando area crisi Torino

Per approfondimenti

Avviso di selezione (MISE)
Procedura di invio delle domande (Invitalia)
Area di crisi industriale di Torino (MISE)
Progetto di riconversione e riqualificazione di Torino (Invitalia)
Supporto agli investimenti nell'Area di crisi industriale complessa di Torino (Regione Piemonte)

 

 

Condividi su:
Stampa:

Aggiornato il: 25/07/2022 - 15:45