Suap: il Covid non ferma la collaborazione tra Comune di Torino e Camera di commercio

Comunicato stampa del 22 aprile 2021

Grazie a un complesso lavoro di  armonizzazione delle diverse piattaforme informatiche, dal 2022 tutte le pratiche di competenza del Comune di Torino transiteranno nella piattaforma camerale. A oggi la Camera di commercio gestisce il Suap per 124 comuni: oltre 12mila pratiche nel solo 2020.

Prosegue senza interruzioni nonostante la pandemia l’intensa road map condivisa tra la Città e la Camera di commercio di Torino per consentire agli imprenditori di utilizzare il portale Impresa in un giorno come unico punto d’acceso unitario per la presentazione telematica delle pratiche relative alle attività di impresa.

Un dialogo più semplice e rapido tra imprenditore e Pubblica Amministrazione è essenziale per un territorio che deve recuperare competitività, soprattutto dopo una crisi come questa – commenta Dario Gallina, Presidente della Camera di commercio di Torino. – Nell’ambito dell’ampio processo di e-government il Suap rappresenta uno dei fulcri essenziali e non può funzionare senza il coinvolgimento, le competenze, l’impegno e la visione comune di tutti gli attori, proprio come sta avvenendo positivamente a Torino”. 

“Uno degli obiettivi della Pubblica Amministrazione deve essere quello di agevolare il più possibile l’attività degli operatori economici nelle fasi di avvio delle proprie imprese – afferma Alberto Sacco, Assessore al Commercio del Comune di Torino -. Grazie alla collaborazione degli uffici del SUAP della Città e della Camera di commercio è iniziato già nel 2019 un percorso che proseguirà ancora al fine di fornire un’interfaccia unica di interlocuzione con l’amministrazione cittadina e gli enti coinvolti nelle varie pratiche. Procedure sempre più veloci e accessibili che aiuteranno gli imprenditori evitandogli lungaggini burocratiche”.

Il percorso

Dopo una prima fase sperimentale avviata nell’aprile 2019, che prevedeva l’utilizzo del portale solo da parte di alcune categorie di imprenditori (bar e ristoranti, acconciatori, barbieri ed estetisti, installazione di impianti di telecomunicazioni, facchinaggio, commercio all’ingrosso, pulizie, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione), da giugno 2020 l’opportunità è stata estesa ad altre attività (autoriparatore, tintolavanderia, attività artigianali/industriali, attività industria insalubre).

Per l’anno 2021 è stata pianificata l’estensione ad ulteriori ambiti di competenza del SUAP, in particolare procedimenti ambientali, trasporto (noleggi senza conducente e rimesse pubbliche), impresa alimentare, comparto sanità, turismo, medie e grandi strutture di vendita, centri commerciali, installazione o modifica distributori di carburanti, comparto licenze pubblica sicurezza, attività di spettacolo e trattenimento. Nei giorni scorsi la Città ha richiesto l’estensione della convenzione al fine di consentire l’utilizzo del portale per le pratiche relative alle attività commerciali su area pubblica e alle istanze per allestimento di dehors.

L’obiettivo dichiarato del Comune di Torino è di transitare entro il 2022 tutti i procedimenti di competenza del SUAP nella piattaforma Impresa in un giorno, così da garantire alle imprese torinesi un unico punto di accesso - completo e affidabile - per le pratiche relative alle attività produttive e dare piena attuazione al principio di semplificazione che sta alla base dell’istituzione del SUAP.

L’intensa collaborazione tra la Città di Torino e la Camera di commercio ha interessato vari uffici a tutti i livelli e ovviamente ha coinvolto anche l’ente informatico InfoCamere che si è speso nella realizzazione di soluzioni informatiche che integrano il front-office del SUAP con i servizi di back-office del Comune.

Per il Direttore Generale di InfoCamere, Paolo Ghezzi "La soluzione informatica per la predisposizione delle pratiche telematiche SUAP - gestita da InfoCamere per conto del Sistema Camerale - rappresenta un vantaggio concreto in termini di standardizzazione e semplificazione delle procedure per le imprese del territorio. Inoltre, a garanzia della trasparenza, l'imprenditore potrà avere sempre in tasca lo strumento per monitorare senza oneri l'andamento della propria pratica grazie al "Cassetto Digitale dell'imprenditore" impresa.italia.it che rende disponibile al legale rappresentante i documenti e dati ufficiali della propria impresa detenuti dalla Camera di commercio, compreso l’accesso alle pratiche SUAP e al fascicolo digitale d’impresa".

Che cos’è il Suap e il supporto delle Camere di commercio

Il Suap è lo Sportello Unico Attività Produttive, unico punto di accesso esclusivamente telematico, a disposizione dell’imprenditore per gestire tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva. Il Suap fornisce una risposta telematica unica e tempestiva da parte dei vari uffici comunali e da parte di tutte le altre amministrazioni pubbliche coinvolte nel procedimento finale (Comune, ASL, Vigili del Fuoco, ARPA, Questura, Prefettura, Ministeri, ecc.).

Le funzioni del Suap possono essere esercitate dai singoli Comuni, anche in forma associata, o essere delegate dai Comuni alle Camere di commercio.

Le Camere di commercio forniscono ai Comuni un servizio di gestione del SUAP completamente digitalizzato sulla piattaforma www.impresainungiorno.gov.it.

In tutta Italia i SUAP che si avvalgono del supporto delle Camere di commercio sono 3.960  e servono oltre 3 milioni di imprese e 30 milioni di cittadini italiani. Fino ad oggi la piattaforma camerale ha complessivamente assicurato la gestione oltre 3 milioni di pratiche, di cui 656.000 solo nel 2020.

SUAP gestiti dalla Camera di commercio di Torino

La Camera di commercio di Torino contribuisce a questo importante processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione gestendo i Suap per conto di 124 Comuni dell’area torinese, il 39% del totale. Nel 2020 le pratiche ricevute ammontano a 12.151, di cui il 27% provenienti dal Comune di Torino. La Camera di Torino è la terza Camera di commercio per numero di imprese (dopo Milano e Napoli) a gestire il Suap del proprio capoluogo di Regione.

Impresa in un giorno

La piattaforma Impresa in un giorno è sempre aggiornata con la modulistica in vigore e ha un sistema completamente digitalizzato che consente la compilazione guidata e l'invio telematico di tutte le tipologie di adempimento, il pagamento on line dei diritti di segreteria e dell’imposta di bollo, mediante circuito PagoPA, la conservazione a norma dei documenti, la possibilità di presentare la SCIA - Segnalazione certificata di inizio attività - contestualmente alla Comunicazione Unica per l’impresa, la gestione della conferenza dei servizi on line e, infine, l’alimentazione automatica del fascicolo digitale dell’impresa.

Per informazioni

Settore Comunicazione esterna e URP - Camera di commercio di Torino
Tel. 011 571 6652
relazioni.esterne@to.camcom.it
www.to.camcom.it/comunicatistampa @CamComTorino 

Città di Torino – Gabinetto della Sindaca – Ufficio Stampa Giunta Comunale
Eliana Bert – tel.+39 011/011.23677
eliana.bert@comune.torino.it; www.torinoclick.it

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 22/04/2021 - 10:41

A chi rivolgersi