Start Cup Piemonte Valle d'Aosta

Competizione tra progetti d’impresa innovativi nata per stimolare l’imprenditorialità e sostenere lo sviluppo economico del territorio.

Edizione 2021

Sono aperte le candidature alla XVII edizione della Start Cup Piemonte e Valle d'Aosta, la competizione promossa nell'ambito del PNI - Premio Nazionale per l'Innovazione, dedicata a tutti gli aspiranti imprenditori maggiorenni, compresi universitari e strutturati di atenei e centri di ricerca (studenti universitari, laureati, dottorandi o PhD di ricerca, assegnisti o borsisti di ricerca, professori strutturati) e neo imprenditori, interessati  alla nascita di una startup innovativa, indipendentemente dallo stadio di sviluppo, in una delle categorie di gara: Industrial, Life Science, ICT, Cleantech & Energy, Turismo e Industria Culturale e Creativa.

La Start Cup si è aperta con la Fase I, il Concorso delle Idee, che premia le migliori idee imprenditoriali in servizi, attività di supporto e consulenza gratuiti erogate dagli Incubatori di impresa organizzatori dell’iniziativa, finalizzati alla stesura del business plan. Le candidature devono essere presentate entro il 5 Luglio 2021 attraverso il sito ufficiale del concorso.

La Fase II, ovvero la Business Plan Competition, offre l’accesso alla selezione finale e ai premi. Possono accedere anche coloro che non hanno partecipato con un’idea alla Fase I. Si partecipa  presentando un business plan che descrive un progetto imprenditoriale dopo il 6 Luglio ed entro il 1° Settembre 2021 attraverso il sito ufficiale del concorso.

Grazie alla dotazione messa a disposizione dagli Enti Promotori e dai Sostenitori dell’edizione 2021, nonché al supporto della Regione Piemonte attraverso il Fondo sociale Europeo, quest’anno il montepremi complessivo supera i 50.000 euro e sarà erogato in denaro e servizi: tre premi assoluti di 10.000, 7.500 e 5.000 euro, premi speciali di 7.500 euro per chi insedia l’impresa ad Aosta o Cuneo, un premio di 10.000 euro  in servizi di consulenza in tema di tutela di marchi e brevetti e, inoltre, un premio di 1.000 euro ai primi 6 classificati per l’iscrizione al PNI, Premio Nazionale per l’Innovazione. Sono previste infine le menzioni speciali “Pari opportunità”, “Innovazione sociale”, “Covid 19” e “Open Innovation / Spin Off Industriali”.

L’iniziativa è promossa dagli Atenei piemontesi ed è organizzata dai rispettivi Incubatori di Imprese: I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, 2i3T Incubatore di Imprese dell’Università degli Studi di Torino, Enne3 Incubatore di impresa del Piemonte Orientale.

Per ulteriori informazioni e scaricare il bando:  www.startcup-piemonte-vda.it

Segui Start Cup sui social:

Twitter: https://twitter.com/StartCupPiemVdA

LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/start-cup-piemonte-valle-d-aosta/

Facebook: https://www.facebook.com/StartCupPiemonteVdA


Qui di seguito i progetti vincitori delle scorse edizioni

Edizione 2020

U-Care Medical, startup incubata in I3P, vince la XVI Start Cup Piemonte Valle d’Aosta con un dispositivo brevettato per la diagnosi predittiva dell’insufficienza renale. Sul podio di Start Cup, promossa dagli incubatori I3P, 2i3T ed Enne3, anche Alba Robot, con l’idea di rendere le sedie a rotelle più smart, e DDC Drug, discovery Development and Clinics, che sta sviluppando un nuovo farmaco per la cura della leucemia mieloide acuta (AML) e che potrà essere applicato in ambito COVID-19. Assegnati anche premi e menzioni speciali per un montepremi totale che, grazie al supporto della Regione Piemonte, raggiunge quasi 60.000 euro.

Produrre e commercializzare un dispositivo brevettato hardware e software per la diagnosi predittiva dell’insufficienza renale acuta: con questo progetto U-Care Medical, startup incubata presso I3P, ha vinto la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta 2020, aggiudicandosi il premio da 10.000 euro. Giunta alla XVI edizione, la Business Plan competition è promossa dagli incubatori I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, 2i3T Incubatore di Imprese dell’Università degli Studi di Torino, Enne3 Incubatore di Impresa del Piemonte Orientale e punta a sostenere la nascita di startup ad alto contenuto di conoscenza e promuovere lo sviluppo economico del territorio piemontese e valdostano.

U-Care Medical, scelto tra 110 Business Plan presentati, è un progetto che mira a risolvere il problema dell’insufficienza renale acuta (AKI), di cui soffre circa il 40% di pazienti ricoverati in terapia intensiva, che causa una mortalità superiore di 10 volte e un costo per il sistema sanitario italiano di 1 miliardo di euro l’anno. Protetto da una domanda di brevetto internazionale, il sistema U-Care è costituito da un dispositivo minimamente invasivo per il monitoraggio della diuresi del paziente ospedalizzato, e un algoritmo di intelligenza artificiale in grado di analizzare il trend della diuresi. Combinando quindi sensori ed algoritmi, il sistema è in grado di supportare il medico nella prevenzione dell’AKI in pazienti ospedalizzati.

Al secondo posto della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta si classifica Alba Robot, incubata in I3P: spinoff di Moschini S.p.A. e Teoresi Group S.p.A., la startup sta lavorando allo sviluppo di una piattaforma robotica per rendere le sedie a rotelle più smart e a guida autonoma, controllabili con la voce evitando l’uso delle mani, dotate di sistemi di navigazione di bordo e pensate per migliorare l'indipendenza delle persone con mobilità ridotta soprattutto in ospedali, aeroporti e centri commerciali. Alba Robot si aggiudica un premio in denaro di 7.500 euro e conquista anche la menzione speciale “Innovazione Sociale”.  

Chiude il podio - e riceve un premio di 5.000 euro - DDC Drug discovery Development and Clinics: spin-off proveniente dall’unione di ricercatori del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco di Unito e clinici dell’Ospedale Mauriziano e dell’IRST di Meldola incubata presso 2i3T, la startup sta sviluppando un nuovo farmaco per la cura della leucemia mieloide acuta (AML) che migliorerà significativamente la possibilità di sopravvivenza alla malattia nell’arco di 5 anni. Lo stesso farmaco avrà anche una funzione antivirale ad ampio spettro che potrà essere applicato in ambito COVID-19 e anche in caso di nuovi scenari pandemici. DDC è già titolare di un brevetto e ne sta depositando un secondo.

Al quarto posto ex aequo si classificano: Nanoremediation 4.0, incubata in I3P, che propone un metodo innovativo per la bonifica di falde idriche contaminate, rimuovendo  inquinanti tossici e cancerogeni tramite la formazione nel sottosuolo di nanoparticelle reattive; Health Triage, progetto supportato da I3P che ha l’obiettivo di sviluppare una serie di strumenti informatici basati su AI in grado di supportare le decisioni cliniche e ridurre tempi e costi di refertazione nel processo di screening mammografico; Inferendo, startup di Enne3 che ha sviluppato un sistema per prevedere i comportamenti degli utenti dei siti di e-commerce in modo da proporre ai clienti prodotti a cui sono interessati. Quest’ultima si aggiudica anche la menzione Open Innovation/spin-off industriali.

Sono stati inoltre conferiti i premi speciali promossi dagli Sponsor della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta 2020, interessati a contribuire concretamente allo sviluppo dell’innovazione.

Il Premio Valle d’Aosta di 7.500 euro, offerto dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta è andato a Le-gowall, il cui team ha sviluppato un’integrazione tra i Phase Change Material contenuti nell'involucro edilizio e gli Home Hub per rendere più efficienti gli impianti di riscaldamento e raffrescamento.

Il Premio Cuneo di 7.500 € è stato assegnato da Fondazione CRC a Horizon, per la sua idea di gestire  i vigneti attraverso algoritmi di AI. 

Il Premio offerto da Metroconsult del valore indicativo di 6.000 euro ed erogato sotto forma di servizi di consulenza in tema di tutela di marchi, brevetti, design, copyright è andato a due startup: PipeIn, che fornisce una soluzione tecnologica in grado di ridurre i tempi di localizzazione delle perdite lungo le reti industriali; Sunspeker, che propone un totem pubblicitario solare che autoproduce energia pulita ed integra la connettività. 

Mechané, che propone un software per semplificare la burocrazia nella sanità mettendo al centro il paziente, ha vinto il Premio CLAB Torino offerto da Contamination Lab Torino.

Conferita anche la menzione speciale “Pari Opportunità”, finalizzata a promuovere il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile, a Cocooners che intende sviluppare una piattaforma di contenuti, prodotti e servizi destinati agli over 55.

Infine, novità di quest’anno è stato il Premio “Covid-19”, rivolto al  miglior progetto in grado di offrire soluzioni in caso di crisi sanitarie determinate dalla diffusione di un’epidemia di virus. Regione Piemonte ha stanziato per questo premio 5.000 euro: ad aggiudicarselo è stato Intravides, spin-off proveniente da una collaborazione tra il Dipartimento  di Neuroscienze di Unito e la King Abdullah University of Science and Technology in Arabia Saudita, incubata presso 2i3T.  È in procinto di brevettare una soluzione software di realtà aumentata di supporto al chirurgo per consentire la partecipazione in remoto alle operazioni chirurgiche di diversi specialisti ed abilitare la formazione degli studenti specializzandi, che potrebbero così intervenire in totale sicurezza anche a distanza.

Edizione 2019

ClearBox, l’azienda che sviluppa soluzioni di Intelligenza Artificiale antropocentrica, vince la XV Start Cup Piemonte Valle d’Aosta. La competizione, promossa dagli incubatori I3P, 2i3T ed Enne3, ha visto salire sul podio anche Enermove, che mette a punto sistemi per la ricarica wireless in movimento di carrelli elettrici industriali a guida manuale per logistica e grande distribuzione, e Usophy, il “Netflix dei libri universitari”. Assegnati anche premi e menzioni speciali per un montepremi totale di 60.000 euro.

Analizzare e ridisegnare il complesso e delicato rapporto tra gli essere umani e l’Intelligenza Artificiale (IA), per creare una sinergia in grado di sfruttare appieno il potere della IA, pur mantenendo il controllo umano: questo l’obiettivo di ClearBox, l’azienda che si è aggiudicata ad Alessandria il primo posto della XV edizione della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta 2019, iniziativa promossa dagli incubatori I3P, 2i3T ed Enne3 per sostenere la nascita di startup ad alto contenuto di conoscenza e promuovere lo sviluppo economico del territorio piemontese e valdostano.
ClearBox AI Solutions ha un team internazionale composto anche da ricercatori italiani che, dopo esperienze all’estero, hanno scelto di tornare Italia per lanciare questo progetto imprenditoriale. ClearBox, che è incubata presso I3P - Incubatore d’Imprese Innovative del Politecnico di Torino, propone soluzioni di Intelligenza Artificiale antropocentrica: applicate ai modelli di Machine Learning (ML), sono in grado di indagare le variabili per le quali il modello ha preso una certa decisione e di generare una spiegazione comprensibile anche a utenti meno esperti.
“La piattaforma di ClearBox aiuta gli utenti del sistema (operatori, analisti, manager) a scoprire ed intervenire in casi di imparzialità, imprecisione o inefficienza dei modelli ML. Riuscire a spiegare come si comportano i modelli di ML permette di creare fiducia verso il sistema, di ottenere compliance con i più recenti schemi normativi e di prendere decisioni responsabili, consapevoli, non discriminatorie e giustificabili”, spiega il team di ClearBox, che per il progetto si aggiudica un premio di 10.000 euro. Scopo dell’azienda è cercare ulteriori Proof-of-Concept per testare la propria piattaforma, da avviare con le aziende che utilizzano sistemi di Intelligenza Artificiale ed intendono farlo in modo trasparente, etico, compliant.

Al secondo posto della Start Cup Piemonte Valle d’Aosta si classifica Enermove, supportata dall’I3P: la startup progetta, realizza e installa sistemi per la ricarica wireless in movimento di carrelli elettrici industriali a guida manuale per logistica e grande distribuzione, eliminando così le attuali problematiche della ricarica e i costi del fermo macchina. Enermove si aggiudica un premio in denaro di 7.500 euro.

Chiude il podio Usophy, dell’incubatore I3P: si tratta in pratica del “Il Netflix dei libri universitari”, una piattaforma digitale che consente agli studenti universitari un accesso illimitato on demand a tutti i testi accademici per mezzo di un abbonamento mensile. Al progetto si riconosce un premio in denaro di 5.000 euro.

Al quarto posto ex aequo si sono classificati: Argo, che si rivolge al mercato dei piccoli satelliti e ha sviluppato una realtà produttiva dedicata ad assemblaggio, integrazione e test di star tracker per piccole piattaforme satellitari basati su algoritmi innovativi di determinazione d'assetto; Aquaseek, che propone una tecnologia in grado di fornire acqua illimitata a regioni aride e remote partendo da elementi ovunque disponibili, cioè aria e calore; ReVideo, la cui idea di impresa è una video-terapia basata su impulsi luminosi a prestabilite lunghezze d’onda che consente di arrestare l’avanzamento e soprattutto ridurre i danni alla vista dovuti ad alcune malattie degenerative.

I primi 6 vincitori assoluti hanno inoltre acquisito il diritto di partecipare al PNI 2019, Premio Nazionale per l’Innovazione, la “coppa dei campioni” tra i progetti di impresa vincitori delle 17 Start Cup regionali che si svolgerà a Catania il 28 e 29 Novembre 2019.

Sono inoltre stati assegnati numerosi Premi Speciali grazie al coinvolgimento di Sponsor e Partner industriali e finanziari interessati a contribuire concretamente allo sviluppo dell’innovazione.

Il Premio Valle d’Aosta di 7.500 euro, offerto dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta e destinato al miglior Business Plan che insedi l’impresa nella Pèpiniéres d’Entreprises di Aosta o di Pont Saint Martin, è andato a NOVA Stark, che ha come obiettivo la creazione di una completa ed innovativa soluzione per il monitoraggio ambientale nel settore agritech, a partire dal vitivinicolo.

Il Premio Piemonte Orientale di 7.500 euro, offerto dagli Enti locali al miglior Business Plan che insedi l’impresa nell’Incubatore ENNE3 sede di Novara o Alessandria, è stato conquistato da Smart Med, una software-house ideata da un team di medici per ottimizzare e semplificare alcune pratiche ospedaliere quotidiane, attraverso innovativi sistemi di calcolo delle alterazioni idro- elettrolitiche.

Il Premio Cuneo di 7.500 € al miglior Business Plan che insedi l’impresa nella Provincia di Cuneo è stato assegnato da Fondazione CRC a Gregario, nuovoplayer del settore bicicletta specializzato in produzione di manubri e kit telaio per il ciclismo su strada di alta gamma, realizzati su misura secondo un vero processo monoscocca con stampi modulari abbinati a manifattura additiva.

Il Premio JACOBACCI & PARTNERS, società di riferimento nel panorama italiano e una delle principali realtà europee nell’ambito della tutela della proprietà intellettuale, con 10.000 € in servizi di consulenza in tema di tutela di marchi e brevetti va a T-Remedie, che propone un dispositivo medico per la riparazione di tendini e/o legamenti lesionati, in materiale biodegradabile e bioriassorbibile, con tecnologia di ancoraggio a scatto.

Logos/Ludos, progetto di startup supportato da 2i3T, che intende creare un nuovo medium per apprendere attraverso i videogiochi, ha vinto il Premio CLAB Torino: offerto da Contamination Lab Torino, progetto interateneo del Politecnico e dell’Università di Torino che coinvolge studenti in percorsi formativi per la generazione e maturazione di idee innovative, consiste in un anno di preincubazione presso l’Incubatore I3P o 2i3T destinato al miglior Business Plan presentato da un team composto da almeno due studenti universitari dei due Atenei.

Conferita anche la menzione speciale “Pari Opportunità”, finalizzata a promuovere il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile, a Evo Biotech, startup supportata da 2i3T, che ha pensato un nuovo tipo di trattamento avanzato per la terapia delle ferite croniche basato su un principio attivo di origine vegetale.

La menzione speciale “Innovazione Sociale” va infine a Lola, che propone un dispenser di pillole per malati cronici in grado di assicurare una completa aderenza ai trattamenti seguiti dal paziente fornendo la pastiglia giusta al momento giusto.

Edizione 2018

Il 30 ottobre 2018 si è svolta la premiazione delle migliori idee di business.

E’ SynDiag, la startup che ha creato la piattaforma che supporta i medici nell’identificazione precoce di tumori ovarici, il vincitore della XIV Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta.
Il team di SynDiag, composto da cinque data scientists ed esperti di innovazione e management e pre-incubato presso I3P, ha sviluppato una piattaforma software basata su AI che supporta i medici durante gli esami ecografici di routine e di controllo, fornendo informazioni utili all’identificazione precoce di caratteristiche patologiche, in real time e in cloud. Ad oggi i software di SynDiag sono sviluppati per l’identificazione precoce di caratteristiche tumorali ovariche e progettati per i medici ginecologi non specialisti, che non posseggono quindi competenze specifiche dell’ambito oncologico e che possono fraintendere o sottovalutare le informazioni contenute nell’immagine ecografica, soprattutto nelle fasi iniziali dello sviluppo del tumore. “Il nostro scopo è sostenere la diagnosi precoce del tumore, velocizzare l’iter diagnostico e renderlo più oggettivo, ottimizzando i tempi e le risorse disponibili al sistema sanitario ed aumentando le speranze di vita delle pazienti”, spiega il team di SynDiag che con il progetto ha ricevuto un premio di 7.500 euro.
SynDiag rientra nelle aziende e startup seguite dalla Camera di commercio di Torino attraverso ALPS Enterprise Europe Network, la rete creata per far crescere le imprese in Europa!


Al secondo posto della Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta si classifica NoToVir , supportata dall’Incubatore Enne3: la mission è rappresentata dalle attività di screening, sviluppo e messa a punto di nuove ed innovative molecole brevettate ad attività antivirale per la produzione di principi farmacologici selettivamente attivi nei confronti di infezioni virali. NoToVir ha ricevuto un premio in denaro di 5.000 euro e si è aggiudicato anche la menzione speciale come miglior progetto di “Innovazione Sociale”.


Chiude il podio Analitica Italia , dell’incubatore Enne3: si tratta della prima startup che punta alla valorizzazione di prodotti agroalimentari, in particolare di quelli Made in Italy, attraverso metodologie di analisi chimica particolarmente innovative e performanti, in grado di tracciare, autenticare e garantire la qualità e la specificità dei prodotti analizzati in maniera simultanea, in tempi ridotti e con costi estremamente vantaggiosi. Il progetto prevede inoltre l’acquisizione di big data e la creazione di una blockchain, consultabile da enti o aziende interessate e di un sistema QR code applicabile alle etichette dei prodotti certificati e consultabile dai consumatori finali. Al progetto è andato un premio in denaro di 2.500 euro.


Al quarto posto ex-equo si sono classificati:

Frieco, che propone di affrontare il tema dei rifiuti a partire dall’apparecchiatura FRIDOM, la quale riduce il volume di scarti inorganici del 85%;

TagPatch, piattaforma in grado di rendere automatica ed affidabile la lettura dell’elettrocardiogramma; GeDy TrAss , la cui idea di impresa è basata sullo sviluppo di un software numerico–analitico in grado di rendere più rapido, accessibile e performante il processo di progettazione di ingranaggi e trasmissioni.

GeDy TrAss, la cui idea di impresa è basata sullo sviluppo di un software numerico-analitico in grado di rendere più rapido, accessbile e performante il processo di progettazione di ingranaggi e trasmisisoni.

I primi sei vincitori assoluti hanno partecipato al PNI- Premio Nazionale per l'Innovazione, la "coppa dei campioni" tra i progetti di impresa vincitori delle 17 Start Cup regionali che per l'edizione 2018 si è svolto a Verona dal 29 al 30 novembre.

Il premio speciale Valle d’Aosta , offerto dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta al miglior business plan che insedi l’impresa nella Pépinière d’Entreprises di Aosta o di Pont Saint Martin, è stato assegnato a Qtool, che propone tecniche di fabbricazione additive, comunemente conosciute come stampa 3d, per ridurre - durante il processo di produzione di pezzi - i tempi di raffreddamento fino al 75%, le distorsioni fino al 40% e il costo di produzione fino al 60%.

Il miglior progetto diPari Opportunità”, premio che promuove il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile, è invece MinMax , della designer Monica Oddone: si tratta di un'innovativa bicicletta pieghevole, progettata puntando al massimo livello di trasportabilità, garantito da un meccanismo che permette la piegatura delle ruote, raggiungendo le dimensioni più contenute possibili senza sacrificare il comfort in uso e l'uso di ruote da 23".

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 3 (1 vote)

Aggiornato il: 22/06/2021 - 14:11

A chi rivolgersi

Innovazione e bandi

Via San Francesco da Paola, 24 -10123 Torino - Terzo piano
 

Innovazione/Sportello APRE: 011 571 6321 / 6322 / 6323 / 6325 / 6326
PID Punto Impresa Digitale: 011 571 6320 / 6340 / 6321
Brevetti e marchi: 011 571 6934 / 6397 / 6939/ 6996
Sportello Tutela Proprietà Industriale: 011 571 6930 / 6934
Centro Patlib e lotta alla contraffazione: 011 571 6996 / 6930

Innovazione/Sportello APRE: innovazione@to.camcom.it
PID Punto Impresa Digitale: pid.torino@to.camcom.it
Brevetti e marchi: brevetti.marchi@to.camcom.it
Centro Patlib: patlib@to.camcom.it
Sportello Tutela Proprietà Industriale: sportello.tpi@to.camcom.it