Stage all’estero per studenti ITS

Comunicato stampa del 24 settembre 2019

La Camera di commercio di Torino mette a disposizione degli Istituti Tecnici Superiori torinesi voucher per rendere possibili periodi di stage presso imprese estere a studenti o neo diplomati. Previsti 1.600 euro per ogni mese di permanenza presso l’azienda straniera. Candidature entro venerdì 8 novembre 2019.

Un’esperienza all’estero per completare la propria formazione: è questa l’opportunità che la Camera di commercio offre agli studenti degli Istituti Tecnici Superiori torinesi attraverso l’erogazione di specifici voucher dedicati.

Per rendere possibile questo tipo di esperienza agli studenti degli ITS torinesi abbiamo stanziato un fondo pari a complessivi 100mila euro – spiega Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino. – Siamo l’unica Camera di commercio in Italia a proporre questa opportunità a studenti e neo diplomati degli Istituti Tecnici. Lo facciamo per favorire, attraverso l’esperienza di lavoro e la permanenza all’estero, una preparazione più in linea con le esigenze del mondo del lavoro di oggi, sempre più proteso verso un’ottica globale e di internazionalizzazione”.

Le domande dovranno pervenire entro l’8 novembre 2019 direttamente dalle Fondazioni I.T.S torinesi. Il valore del voucher sarà determinato in funzione della durata del percorso formativo concordato con l’impresa estera ospitante: per ogni mese/stage effettuato dallo studente sarà riconosciuto infatti alla scuola un importo del valore di 1.600 euro, così articolato:

  • 1.300 euro da destinare allo studente/diplomato per le spese di viaggio e soggiorno all’estero
  • 300 euro a copertura delle attività organizzative/gestionali.

Ad ogni Fondazione I.T.S. potranno essere riconosciuti fino ad un massimo di 12 mesi/stage. I soggiorni dovranno svolgersi nel periodo dicembre 2019 – agosto 2020.

Tutte le info su: www.to.camcom.it/voucherITS

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 24/09/2019 - 11:31

A chi rivolgersi