Protocollo d’Intesa per la promozione nei giovani dell’interesse per i beni culturali

header protocollo

Un protocollo per promuovere nei giovani l’interesse per i beni culturali.

Obiettivi e finalità

Il Protocollo d’Intesa intende promuovere nei giovani l’interesse per i beni culturali e la consapevolezza che questi costituiscono un patrimonio culturale da custodire e valorizzare, nonché un possibile settore lavorativo di sbocco.

Si propone inoltre di informare e orientare sulle peculiarità e le funzioni del patrimonio culturale di Enti e istituzioni, a partire da quello in possesso della Scuola, misurandosi con gli strumenti off line e on line di gestione di tali beni, al fine di coltivare le information skills degli allievi.

L’applicazione di strumenti e di ambienti digitali consentirà poi di avviare gli allievi alla formazione di competenze in materia di gestione dei dati e dei flussi documentali, utili in ogni settore lavorativo.

Si intende, infine, sviluppare la consapevolezza nei giovani del valore formativo ed educativo del lavoro, attraverso l’alternanza tra la formazione in aula e l’esperienza lavorativa che permetta loro di "mettere in gioco" le proprie inclinazioni e capacità personali, valorizzate da un’attenta progettazione didattica.

Sottoscrittori del Protocollo

I soggetti sottoscrittori del Protocollo sono:

  • Camera di commercio di Torino
  • Ufficio scolastico regionale del Piemonte
  • Soprintendenza archivistica e bibliografica del Piemonte e della Valle d’Aosta
  • Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti"
  • Rete degli Archivi della Scuola, avente per capofila il Liceo classico Statale "Massimo D’Azeglio"

 

Torna alla pagina "Network e progetti"

 

Condividi su:
Stampa:

Aggiornato il: 28/10/2021 - 09:56

A chi rivolgersi