Pmi innovative: deposito della dichiarazione di mantenimento dei requisiti di PMI innovativa

Entro trenta giorni dall'approvazione del bilancio e comunque entro sei mesi dalla chiusura di ciascun esercizio, salva l'ipotesi del maggior termine previsto dal comma 6 dell'art. 4 del DL 3/2015, e dopo l'aggiornamento o la conferma del profilo personalizzato sul portale startup.registroimprese.it, il rappresentante legale della PMI innovativa attesta il mantenimento del possesso dei requisiti e deposita tale dichiarazione nel Registro delle Imprese.

Riferimenti normativi:

D.L. 24 gennaio 2015, n. 3, convertito con modificazioni dalla Legge 24 marzo 2015, n. 33

Raccomandazione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE

Artt. 25-32 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito nella legge 17 dicembre 2012, n. 221

Termine:

Entro 30 giorni dall'approvazione del bilancio e comunque entro sei mesi dalla chiusura di ciascun esercizio, ovvero entro il 30 giugno. Nel caso di società che prevedano un termine di 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio per la convocazione dell'assemblea di approvazione del bilancio, il termine è di 7 mesi, fermo il rispetto dei 30 giorni dall'approvazione del bilancio.

Soggetti obbligati: legale rappresentante

La domanda deve essere sottoscritta con firma digitale dal soggetto obbligato.

Modulistica:

Modello S2  riquadro 32/START-UP, INCUBATORI, PMI INNOVATIVE, codice atto A99 (la "data atto" è la data di presentazione della domanda), compilato con il codice 059 con la frase standard: "Conferma in data...gg/mm/aaaa... del possesso dei requisiti di PMI innovativa", al cui interno la data va valorizzata con la data di deposito dell'adempimento al Registro delle imprese.

Allegati:

Autocertificazione del legale rappresentante, in formato .pdf/A-1, attestante il mantenimento dei requisiti posseduti, prescritti dalla legge per l’identificazione della PMI innovativa, sottoscritta digitalmente dallo stesso legale rappresentante.

Importi:

  • Diritti di segreteria: € 90,00
  • Imposta di bollo: esente per i primi cinque anni poi € 65,00

Avvertenze

  • Piccola e Media Impresa: la PMI innovativa è una Piccola e Media Impresa come definita dalla disciplina comunitaria (raccomandazione 2003/361/CE), ovvero impresa che occupa meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro.
     
  • Certificazione del bilancio: ai sensi dell'art. 4, comma 1, lett. b) del D.L. n. 3/2015, convertito nella legge n. 33/2015, la PMI innovativa è tenuta al deposito della certificazione relativa al bilancio d'esercizio e all'eventuale bilancio consolidato redatta da un revisore contabile o da una società di revisione iscritti nel registro dei revisori contabili. La certificazione costituisce parte integrante del bilancio e pertanto deve essere portata in approvazione unitamente al bilancio e agli altri atti e relazioni connesse. Come affermato nel parere MISE del 3 novembre 2015, tutti gli esercizi sociali, chiusisi dopo l’iscrizione della PMI alla sezione speciale e fin quando tale iscrizione permanga, impongono l’obbligo di certificazione del bilancio.

 

 

 

 

 

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 3 (3 votes)

Aggiornato il: 30/09/2019 - 11:02

A chi rivolgersi