Nuovo accordo di partenariato economico UE – Giappone

Nuovo accordo di partenariato economico UE – Giappone

Dal 1° febbraio 2019 è entrato in vigore un nuovo accordo di partenariato economico tra l'UE ed il Giappone (EPA). Per ottenere agevolazioni daziarie, oltre alla dichiarazione di origine preferenziale, sarà necessaria l’iscrizione al sistema REX presso l’Agenzia delle Dogane.

Per poter ottenere l’abbattimento o la riduzione dei dazi di importazione in Giappone è possibile per l’esportatore presentare una dichiarazione di origine preferenziale secondo il testo previsto dal Comunicato dell’Agenzia delle Dogane del 31/01/2019. Per vedere il testo completo dell’accordo clicca qui. 

Sulla dichiarazione è necessaria l'indicazione del numero identificativo REX dell'operatore.

Per registrarsi al Sistema REX, introdotto dal 1° gennaio 2017 per il Sistema della Preferenze Generalizzate, è necessario presentare un'apposita istanza agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Dogane, come indicato sulla Circolare 13/D dell’Agenzia delle Dogane con istruzioni procedurali e linee guida per la registrazione degli operatori nazionali. Per maggiori informazioni sul Sistema REX clicca qui.

L'ufficio doganale, dopo un controllo formale sulla correttezza delle informazioni fornite, procederà ad iscrivere l'esportatore al REX e comunicherà il numero assegnato, la data di registrazione e la data di validità della registrazione. Il numero di registrazione dovrà poi essere inserito nella dichiarazione di origine preferenziale.

L'Agenzia delle Dogane ha pubblicato la circolare 1/D del 22 gennaio 2019, che chiarisce le regole per l'attribuzione dell'origine previste dall'accordo (Capo 3 Sez. A) e la necessità di attivarsi con l'iscrizione al REX da apporre sulla dichiarazione di origine (Capo 3 Sez. B). Nella stessa nota l'amministrazione doganale fornisce notizie di dettaglio sulle modalità applicative delle prove di origine e sul contenuto dell'attestazione di origine.

In particolare si segnala che la dichiarazione prevista può essere riferita ad un'unica spedizione o a spedizioni multiple di prodotti identici con riferimento ad un arco temporale non superiore a 12 mesi.

Essa può essere fornita, in alternativa, anche dall'importatore - che ne assume in tal caso la responsabilità - sulla base degli elementi conoscitivi che il fornitore metterà a sua disposizione. In tale circostanza neanche il numero REX è necessario, in quanto la dichiarazione è resa dall'importatore giapponese.

Al seguente link del portale WorldPass si possono trovare informazioni e documenti di dettaglio sui termini dell'accordo.

 

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina: