Italian Investment Showcase

Comunicato del 12 febbraio 2018

Si è svolta stamani, nella sede dell’Unione Industriale di Torino, la conferenza stampa di presentazione di ITALIAN INVESTMENT SHOWCASE iniziativa finalizzata all'attrazione di investimenti verso le aziende innovative italiane, start up e consolidate, che si svolgerà l’11 e 12 aprile presso il Centro Congressi di Torino Incontra.

L’ INVESTMENT SHOWCASE è promosso da Unione Industriale di Torino e da GreenHillAdvisory con il supporto di Intesa San Paolo e la collaborazione del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Piemonte e della Camera di commercio di Torino. Hanno inoltre già aderito, come partner del progetto, il Club degli Investitori e l’Associazione ItaliaStartUp.

Nel corso dei due giorni le imprese italiane, selezionate con un’apposita call, incontreranno investitori interessati alle realtà emergenti nei vari settori dell'high tech attraverso pitch sessions, B2B rounds, e momenti informali di networking.

Gli investitori, italiani ed esteri, di natura finanziaria e industriale, avranno l’opportunità di incontrare le eccellenze tecnologiche su cui puntare.

I settori industriali di riferimento sono i seguenti: aerospazio, automotive, life science, greentech, Ict, Iot, manifattura digitale.  Sono questi infatti gli ambiti in cui la capacità innovativa italiana, ed in particolare piemontese e torinese, raggiunge picchi di eccellenza, ove il supporto di capitali di terzi può consolidare e potenziare i percorsi di crescita.

L’ ITALIAN INVESTMENT SHOWCASE 2018 prevede la selezione di circa 50 realtà imprenditoriali ed il coinvolgimento di altrettanti investitori, qualificandosi, in tal modo, come il principale evento italiano di incontro tra innovazione e risorse finanziarie.

Uno specifico Workshop, previsto il 12 aprile, è dedicato alla presentazione di progetti su cui investire da parte di cluster industriali, parchi tecnologici ed agenzie di sviluppo coinvolgendo, in tal modo, gli investitori anche su progetti industriali integrati e su proposte di marketing territoriale.

Dario Gallina Presidente degli industriali torinesi ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa in quanto essa offre alle imprese, soprattutto a start-up e PMI d’ eccellenza, una concreta opportunità di finanza alternativa al tradizionale canale bancario sia sotto forma di apporto di equity che di debito. Soluzioni che favoriscono il consolidamento e la crescita di aziende che, pur essendo appetibili e performanti, spesso sono relegate ai margini dei circuiti finanziari.

Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino, ha aggiunto: “Sono 8.530 le start up registrate in Italia (472 in Piemonte) e 728 le PMI innovative (63 in Piemonte). Ma è fondamentale dare loro respiro e possibilità di concretizzare i propri progetti attraverso investimenti pubblici e privati. L’Italian Investment Show Case è dunque un’opportunità reale che offriamo alle nostre imprese, insieme ai servizi che proponiamo per l’innovazione, la ricerca e lo scambio tecnologico e - a seguito della riforma del sistema camerale - anche per la digitalizzazione delle imprese, attraverso il PID - Punto Impresa Digitale. Il nostro impegno, inoltre, si orienta sempre più verso servizi che supportino le aziende innovative nell’accelerazione della crescita e nella scalabilità sui mercati internazionali.

Giuseppina De Santis Assessore Regionale alle attività produttive ha osservato che “Il Piemonte si è dimostrato in questi anni un ambiente favorevole all'innovazione e guarda con molta attenzione al futuro della manifattura 4.0. I settori su cui punta questa iniziativa sono quelli dove la Regione ha strategicamente concentrato le risorse a disposizione per sostenere la ricerca e lo sviluppo. Le potenzialità di evoluzione tecnologica di giovani realtà imprenditoriali potranno fornire spunti di incontro interessanti, soprattutto con realtà industriali più strutturate”.

Matteo Casagrande Responsabile Iniziative Marketing Intesa Sanpaolo ha sottolineato che Intesa Sanpaolo ha messo in campo molteplici iniziative a sostegno dello sviluppo delle imprese e delle start-up, con l’obiettivo di offrire uno stimolo finanziario ma anche culturale che sia pervasivo nel tessuto imprenditoriale italiano. La Banca si è tra l’altro dotata di un modello di valutazione delle start-up e di una piattaforma digitale che ne supporta l’interazione con le pmi e le grandi aziende. L’adesione a Italian Investment ShowCase va in questa direzione. Dopo il successo della precedente edizione, a cui hanno partecipato circa 40 tra start-up e aziende già consolidate, originando 420 BtB, Intesa Sanpaolo anche quest’anno sarà parte attiva del progetto, con il coinvolgimento della Banca dei Territori per una relazione diretta con le realtà locali e dell’Innovation Center di Torino nell’ottica di favorire l’incontro tra domanda e offerta di tecnologia e innovazione”.

Francesco Marcolini Ceo di GreenHillAdvisory, società che ha coordinato l'Investment Showcase fin dalla prima edizione ha evidenziato “le tante potenzialità delle aziende italiane di high tech nell'attrarre investimenti da parte di strutture finanziarie ed industriali. Occorre però colmare un gap culturale e relazionale che spesso limita l'azione delle nostre aziende unicamente al mercato domestico. l'Investment showcase del prossimo Aprile va esattamente in questa direzione”.

Per ulteriori informazioni: www.investmentshowcase.it

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?: 
No votes yet

Aggiornato il: 19/02/2018 - 09:36

A chi rivolgersi