Horizon 2020: il programma quadro europeo di ricerca e innovazione

testata Horizon 2020

Dal 1/1/2014 è attivo il programma quadro europeo per la ricerca e innovazione, destinato a supportare ricercatori e imprese nella realizzazione delle loro idee e progetti innovativi.

ALERT PER LE IMPRESE

Alert imprese

ALERT EMERGENZA COVID-19

COVID-19: Tutte le Call e le FAQ per i progetti H2020

Tieniti informato su tutte le call di Horizon 2020 riguardanti COVID-19 attraverso il portale della Commissione europea Funding & Tenders

Consulta anche le Frequently Asked Questions (FAQ) relative alla gestione emergenziale dei progetti Horizon 2020 durante l'epidemia di COVID-19.

Novità WorkProgramme H2020 per emergenza Covid-19

La Commissione europea ha aggiornato il programma di lavoro Horizon 2020 per l'anno in corso al fine di assegnare maggiori finanziamenti alle sue priorità, compresi i progetti di ricerca e innovazione  necessari per l'emergenza Covid-19. L'impegno è di investire al riguardo 1 miliardo di euro. Leggi le novità sulla pagina della Commissione europea

EIT Health lancia la piattaforma di matchmaking per soluzioni sanitarie anti COVID-19

EIT Health ha lanciato una nuova piattaforma di  matchmaking per soluzioni sanitarie innovative che possano avere un beneficio immediato e tangibile nella lotta contro COVID-19 in Europa.

Le soluzioni, a immediato o breve termine, dovranno rispondere a un reale bisogno nella lotta alla pandemia, colmando una lacuna o mirando a ridurre l'onere che sta gravando su tutta l'assistenza sanitaria in Europa (attrezzature mediche, donazioni, dispositivi di supporto, risorse umane o tecnologia per sostenere l'assistenza ai pazienti).
EIT elaborerà le offerte e le richieste pervenute per trovare i migliori abbinamenti e facilitando la condivisione di risorse utili per combattere la pandemia.

Vai alla piattaforma

Aperte le candidature per la "Call for Solution Ideas (COVID-19)" di AMable

Il team AMable, finanziato sotto Horizon 2020, ha lanciato un invito a presentare idee che propongano una soluzione realistica a una challenge pratica nella lotta alla pandemia di  COVID-19,  attraverso l'additive manufacturing. La tecnologia dovrà essere utilizzata per colmare la mancanza di attrezzature, strumenti utili, parti di ricambio o parti che consentono funzionalità aggiuntive.
Il bando con scadenza il 1° ottobre 2020 è aperto a singoli o aziende in paesi membri UE, o paesi associati al programma Horizon 2020.
Il finanziamento servirà per coprire le spese di personale e beni di consumo utilizzati per passare dall’idea al prototipo e sarà di max 60.000€ , 10.000€ per challenge affrontata.

Leggi il bando

Premio EIC di Horizon 2020: Early Warning for Epidemics

E’ stato lanciato il nuovo premio di Horizon 2020  "Early Warning for Epidemics" con scadenza 01/09/2020.

Attraverso questo Premio, pari a  5 milioni di euro, la Commissione europea finanzia lo sviluppo di un prototipo di sistema di allarme rapido, affidabile ed economicamente vantaggioso per prevedere e monitorare le malattie trasmissibili da vettori per contribuire alla prevenzione di relativi focolai, mitigandone l'impatto su scala locale, regionale e globale.

I vettori sono organismi viventi in grado di trasmettere malattie infettive tra gli umani o dagli animali all'uomo. Le malattie trasmesse da vettori (come la malaria, la zika, la dengue o la febbre gialla) rappresentano oggi una minaccia globale per la salute pubblica e possono avere impatti economici e sociali di vasta portata.

Per maggiori informazioni: https://ec.europa.eu/research/eic/index.cfm?pg=prizes_epidemics

Per i documenti ufficiali e la sottomissione della proposta visita il portale della Commissione europea Funding&Tender opportunity

ALTRI ALERT

Lanciato il programma di accelerazione EIT InnoEnergy per startup del settore energetico

EIT InnoEnergy e la società svedese Skellefteå Kraft, hub di innovazione energetica a livello europeo, hanno lanciato un nuovo Programma di Accelerazione per le startup che hanno un’idea di business innovativo nelle tecnologie energetiche sostenibilie  che potranno beneficiare di un percorso personalizzato di tre mesi che comprenderà, tra l'altro, coaching individuale, workshop su misura, analisi di mercato, modelli di business, definizione e sviluppo della catena di valore, sostegno all'industrializzazione, protezione e certificazione della proprietà intellettuale

Esempi di ambiti candidabili:

Sustainable mobility

Energy Storage Systems

Flexibility in electricity systems

Smart energy solutions

Sustainable industry

La scadenza è il 23 agosto 2020. Maggiori info su  https://www.accelerateskelleftea.com/

Novità call EIC Accelerator Pilot

Sono previsti oltre 350 milioni di € nell'ambito dell'EIC Accelerator Pilot per le PMI con innovazioni sul tema Green Deal. Le PMI possono richiedere un finanziamento a fondo perduto fino a 2.5 milioni di € e un ulteriore investimento azionario fino a 15 milioni di €
Un'ulteriore misura dell'EIC Accelerator è destinata alle donne innovatrici. Per le due cut-off finali di maggio e ottobre, il 25 % delle aziende invitate alle interviste della selezione finale dovrà assicurare che un ruolo centrale in azienda (CEO o posizioni equivalenti) sia ricoperto da una donna.

Per i documenti ufficiali del bando EIC Green Deal e per la sottomissione dei progetti, vai al portale della Commissione europea .

E' inoltre disponibile la nuova versione dell'Annotated Template dedicata all'EIC Accelerator predisposta dal network Access2EIC, la rete europea dei National Contact Point EIC, coordinata da APRE.

La guida offre una serie di consigli pratici e raccomandazioni sulla compilazione della domanda e su come sostenere le interviste/pitch.
Vai alla guida

KET4CleanProduction: opportunità per PMI nel campo di una produzione pulita e sostenibile

KET4CleanProduction è un progetto finanziato da Horizon 2020 che offre l'opportunità di micro grants (max  50.000 € a copertura del 70% del progetto) dedicati alla "produzione pulita". 

Verranno finanziati piccoli progetti collaborativi tra PMI e centri tecnologici dedicati alle Key Enabling Technologies (KETs) che affrontino le sfide legate a questo tema.

Le proposte dovranno essere presentate da una singola PMI del settore manifatturiero che dovrà selezionare due centri tecnologici tra quelli registrati nella mappa presente sul sito del progetto KET4CP.

La prossima  scadenza è fissata al 30 giugno 2020. Il budget totale è pari a 2.000.000 di €.

Leggi i dettagli del bando sulla pagina ufficiale del progetto.  

ATTENZIONE: Considerata l'emergenza epidemiologica da COVID-19, il servizio sarà erogato tramite telefono o via mail per limitare le occasioni di contatto negli uffici camerali. Si invita pertanto l’utenza a scrivere a h2020@to.camcom.it indicando motivo della richiesta e recapito telefonico per essere contattati da un operatore.

Horizon 2020 è lo strumento della politica comunitaria per il finanziamento integrato delle attività di ricerca e innovazione, per il periodo 2014-2020. La nuova programmazione raccoglie in un sistema unico i principali programmi di finanziamento dedicati alla Ricerca e all’Innovazione nell’Unione europea, precedentemente previsti dal 7° Programma Quadro.

Con una dotazione di oltre 70 miliardi di euro, il programma supporterà l'UE nelle sfide globali fornendo a ricercatori e innovatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti e delle proprie idee.
H2020 è strutturato su tre pilastri  su cui è focalizzata la strategia Europa 2020:

1. Eccellenza scientifica
La priorità è il consolidamento della competitività e del potenziale di innovazione della ricerca scientifica europea, supportando la formazione e l'aggiornamento dei talenti in Europa grazie all'accesso a laboratori e infrastrutture di eccellenza, capaci di attrarre le migliori risorse dai Paesi partecipanti ad Horizon.

2. Leadership industriale
Innovazione e ricerca costituiscono il fondamento della competitività internazionale della base industriale europea; Horizon 2020 catalizzerà investimenti nelle cosidette "tecnologie abilitanti" (KETs - Key Enabling Technologies), quali nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, sistemi avanzati di produzione, per stimolare l'innovazione nei settori più svariati, dall'ICT alla manifattura. L'innovazione riguarda in particolare il tessuto delle piccole e medie imprese, sostenuto da un accesso agevolato al venture capital ed a linee di credito private.

3. Sfide per la società
Nel rispetto delle priorità indicate dalla strategia Europa 2020, il terzo pilastro di Horizon sosterrà l'innovazione sociale,attraverso finanziamenti a ricerca e sviluppo di soluzioni alle principali sfide cui si dovranno rivolgere le policies europee; in particolare:  

  • salute, cambiamenti demografici e benessere;
  • sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e bioeconomia;
  • energia sicura, pulita ed efficiente;
  • trasporti intelligenti, ecologici e integrati;
  • azione per il clima, efficienza delle risorse e materie prime;
  • società inclusive, innovative e sicure.

Poichè la transnazionalità dei progetti è uno dei requisiti per la partecipazione alla maggior parte dei bandi, è possibile accedere ad un servizio gratuito di ricerca partner attraverso la rete EEN.

 

Per saperne di più:


EIC ACCELERATOR PILOT

ALPS Enterprise Europe Network e  Sportello APRE Piemonte offrono un servizio di Helpdesk Horizon2020 per  assistenza mirata sui bandi, in particolare per la misura EIC Accelerator (ex Strumento PMI), alle aziende che intendono sottoporre una proposta progettuale, con possibilità di effettuare pre-check dei progetti.

Per il biennio 2019-2020 di Horizon 2020 la Commissione europea ha avviato il progetto pilota Enhanced European Innovation Council (EIC). Con un budget di circa due miliardi di euro, il pilota mira a testare una serie di strumenti e meccanismi che troveranno più completa realizzazione nel futuro Horizon Europe 2021-2027.

In particolare lo strumento Accelerator (ex SME Instrument) è dedicato ad aziende e start up con le seguenti caratteristiche:

  • ambizione
  • alto potenziale di crescita e internazionalizzazione
  • un'idea fortemente innovativa


Per maggiori informazioni:

Contatta il servizio Helpdesk della Camera di commercio: h2020@to.camcom.it
 

Fast Track to Innovation

Analogamente all'EIC Accelerator, l'azione pilota dello strumento Fast Track to Innovation può essere utilizzato per tutte le  tematiche dei Societal challenges e delll'Industrial leadership.

Queste le caratteristiche principali:

  • è puramente bottom-up (il tema è libero)
  • finanzia innovazioni “close to market” (si parte da TRL 6), con l’obbligo di arrivare sul mercato entro tre anni dall’inizio del progetto.
  • devono avere una forte componente industriale; sono partner ammissibili tutte le altre tipologie di soggetti (ad esempio organizzazioni di cluster, gli utenti finali, le associazioni industriali, incubatori, investitori o il settore pubblico. E’ apprezzato il coinvolgimento di PMI e First time industry applicant).
  • richiedono un partenariato internazionale da 3 a 5 partner.
  • è una call aperta (la presentazione può avvenire in qualsiasi momento, con più cut-off annuali per la valutazione). 
  • il tasso di finanziamento, come per tutte le Innovation Action, è del 70% (100% per gli enti no profit).


Per maggiori informazioni:

  • Scarica il leafletillustrativo (file PDF, 618k) 
  • Vai alla pagina ufficiale dell'EASME per verificare se la tua impresa può essere una candidata ideale

Contatta il servizio Helpdesk della Camera di commercio: h2020@to.camcom.it

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 3 (1 vote)

Aggiornato il: 30/06/2020 - 15:25

A chi rivolgersi

Innovazione e bandi

Via San Francesco da Paola, 24 -10123 Torino - Terzo piano
Sportello depositi brevetti e marchi: dal lunedì al venerdì h 9-12
Tutti gli altri servizi ricevono solo su appuntamento
 

Brevetti e marchi: 011 571 6934 / 6938 / 6939
Innovazione/Sportello APRE: 011 571 6321 / 6322 / 6323 / 6325 / 6326
Centro Patlib e lotta alla contraffazione: 011 571 6996 / 6930
Sportello Tutela Proprietà Industriale: 011 571 6930 / 6934
PID Punto Impresa Digitale: 011 571 6320 / 6340 / 6321

innovazione@to.camcom.it
Brevetti e marchi: brevetti.marchi@to.camcom.it
Centro Patlib: patlib@to.camcom.it
Sportello Tutela Proprietà Industriale: sportello.tpi@to.camcom.it
Sportello APRE: innovazione@to.camcom.it
PID Punto Impresa Digitale: pid.torino@to.camcom.it