Guida alla gestione dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

Guida alla gestione dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

Aggiornamento aprile 2018
 

La Guida approfondisce obblighi, possibilità e adempimenti previsti dalle disposizioni inerenti alle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE) e ai rifiuti da queste derivanti (RAEE). 

Sono AEE le apparecchiature che dipendono per il loro funzionamento da corrente elettrica o campi elettromagnetici, le apparecchiature di generazione, di trasferimento e di misura di corrente e campi citati, progettate per essere usate con una tensione non superiore a 1000 volt per la corrente elettrica e a 1500 volt per la corrente continua (art. 4 c.1 lett. a D. Lgs. 49/2014).

Sono RAEE le apparecchiature di cui sopra, quando giungono a fine vita.

Segnalazione

Il Comitato di vigilanza e controllo AEE_RAEE, con nota n. 77 COM/RAEE del 29/3/2017, ha stabilito, a partire dal 1 gennaio 2018,  una parziale sospensione dell’esclusione per determinate apparecchiature, quali: contatori del gas elettronici, inverter, altri trasformatori e alimentatori, impianti di video sorveglianza, di sicurezza, e controllo accessi, di citofonia e gruppi di continuità (UPS).
Conseguentemente dal 1 gennaio 2018, per i prodotti sopra riportati si applicano gli obblighi della normativa AEE_RAEE.

La Guida è stata per questo aggiornata a pagina 10, nei punti: Esclusioni e Precisazioni.

Scarica la Guida alla gestione dei RAEE

La Guida,  si sofferma, tra l’altro, sulla gestione semplificata dei RAEE e, in particolare esamina le disposizioni di cui al D.M. 8 marzo 2010 n. 65 che ha reso operativo l’obbligo di ritiro dei RAEE con il criterio “1 contro 1” e al D.M. 31 maggio 2016 n. 121 che ha previsto la possibilità di raccolta dei RAEE con la modalità definita “1 contro 0”. 

Entrambi i decreti prevedono una modulistica specifica, che è disponibile su questa pagina e può essere stampata e utilizzata direttamente, in quanto non esiste alcun obbligo di vidimazione.

Ritiro 1 contro 1 

I distributori di AEE sono obbligati, nel momento in cui viene consegnata una nuova apparecchiatura, a ritirare gratuitamente un RAEE domestico del quale il cliente intende disfarsi, a condizione che la nuova apparecchiatura sia di tipo equivalente e con funzioni analoghe alla vecchia. 

Questa è la modulistica prevista dalla norma:

Ritiro 1 contro 0

I distributori di AEE, in via volontaria, possono effettuare il ritiro gratuito dei RAEE piccolissimi (dimensioni esterne inferiori a 25 cm.) provenienti dai nuclei domestici, su conferimento da  parte degli utilizzatori finali, senza che questi abbiano obbligo di acquisto di AEE di tipo equivalente.
Questa è la modulistica prevista dalla norma:

La Guida è stata  redatta e aggiornata da Ecocerved scarl, Società per l’Ambiente delle Camere di commercio.

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?: 
Average: 2.5 (4 votes)

Aggiornato il: 13/04/2018 - 10:37

A chi rivolgersi

Regolazione del mercato

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Secondo piano
dal lunedì al venerdì 9.00 - 12.15

Agenti affari in mediazione: 011 571 6917 / 6923
Agenti e rappresentanti di commercio: 011 571 6913 / 6922
Commercio al dettaglio prodotti alimentari: 011 571 6911 / 6913
Informazione ambientale: 011 571 6951 / 6952
Manifestazioni a premio: 011 571 6911 / 6926
Periti ed esperti: 011 571 6917
Somministrazione alimenti e bevande: 011 571 6911 / 6913
Sportello condominio: 011 571 6927 / 6918