Giocattoli: più attenzione negli acquisti natalizi

Comunicato stampa del 13/12/2018

Marcatura CE, nome e indirizzo del produttore o dell’importatore, istruzioni di montaggio e utilizzo in italiano: numerosi gli elementi da valutare prima di effettuare spese per articoli che andranno nelle mani dei più piccoli.

Tra i diversi compiti della Camera di commercio di Torino – spiega il Presidente Vincenzo Ilottec’è anche quello di essere un punto di riferimento per imprese e consumatori nell’ambito della regolazione del mercato, contribuendo ad un’informazione diffusa sulle norme, verificandone il rispetto presso le aziende produttrici e mettendo a disposizione del pubblico le indicazioni dei propri esperti in caso di dubbi o contestazioni. Proprio sul tema dei giocattoli, così attuale in queste settimane, siamo particolarmente vigili per evitare la diffusione di articoli non regolamentari, che possono anche costituire un pericolo per i bambini”.

Per aiutare il consumatore a non sbagliare, la Camera di commercio di Torino mette a disposizione una serie di informazioni con il dépliant “Compri un giocattolo? Vai sul sicuro”, scaricabile dal sito internet dell’ente. A disposizione sempre on line anche una guida più approfondita che illustra in modo semplice, ma esaustivo le caratteristiche del giocattolo sicuro e i possibili rimedi in caso di difetti.

Dal 2010 la Camera di commercio di Torino effettua anche controlli e verifiche su giocattoli di tutti i tipi, dalle bolle di sapone ai giochi di società, dalle bambole alle paste modellabili, dai sonagli alle costruzioni. Le ispezioni avvengono nelle aziende del torinese che fabbricano, importano o vendono materiale elettrico o giocattoli. Si tratta di prove non solo a livello visivo e di documentazione tecnica, ma anche fisico–meccaniche e analisi chimiche, realizzate da laboratori accreditati. Il giocattolo viene sottoposto a trazioni, misurato con calibri che simulano le dimensioni di un bambino, viene esaminata la reazione al calore e alle fiamme e la concentrazione di composti chimici sulle plastiche morbide. Le verifiche avvengono su indicazione del Ministero per lo Sviluppo Economico, all’interno di un progetto specifico per iniziative di controllo, vigilanza del mercato e tutela dei consumatori.

Chi invece ha già effettuato un acquisto e desidera ulteriori chiarimenti può rivolgersi gratuitamente allo Sportello del consumatore, un servizio online gratuito che risponde anche sui diritti dei consumatori e sulla sicurezza alimentare.

Tutte le informazioni su: www.to.camcom.it/giocattoliNatale2018

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 13/12/2018 - 15:01

A chi rivolgersi