Firma digitale

La Firma Digitale è l'equivalente informatico di una firma autografa apposta su carta ed ha il suo stesso valore legale.

La firma digitale di un documento informatico soddisfa tre esigenze:

  • la verifica dell’identità di chi firma
  • la sicurezza della provenienza del documento
  • la certezza che l’informazione contenuta nel documento non è stata alterata

Possono dotarsi di firma digitale tutte le persone fisiche: cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni.

Firmare digitalmente un file è un'operazione semplice e veloce, che richiede:

  1. un dispositivo di firma (smart card, token USB, etc.)
  2. un software di firma.

Per dotarsi di firma digitale è necessario rivolgersi ai Certificatori Accreditati, autorizzati dall'Agenzia per l'Italia digitale, che garantiscono l'identità dei soggetti che utilizzano la firma digitale.

Per maggiori dettagli consulta l'apposita sezione del sito dell'Agenzia per l'Italia digitale (agid.gov.it).

La Camera di Commercio rilascia il dispositivo di firma digitale, Carta Nazionale dei Servizi o CNS, sui seguenti supporti:
  • Smart-card
  • Token USB (chiavetta USB)

Per il rilascio del dispositivo digitale consulta la pagina Carta nazionale dei servizi (CNS)

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 1.6 (5 votes)

Aggiornato il: 15/10/2018 - 09:28

A chi rivolgersi