Fino al 27 febbraio il progetto MARCA a Madrid

Comunicato stampa del 13 febbraio 2020

 

I prodotti di design della collezione torinese MARCA sono presentati in questi giorni presso la prestigiosa sede del Matadero Madrid. L'esposizione s'inserisce nel quadro dell’invito che la Città di Torino ha ricevuto dal Madrid Design Festival, in qualità di città ospite d’onore. Il progetto MARCA è promosso e sostenuto dalla Camera di commercio di Torino in collaborazione con il Centro Estero per l’Internazionalizzazione ed è ideato e curato da Barbara Brondi & Marco Rainò.

 

La Città di Torino – prima World Design Capital nel 2008 e dal 2014 Creative City UNESCO per il Design – lieta dell’invito ricevuto dal Madrid Design Festival, prende parte all’edizione 2020 di questo importante evento internazionale in qualità di città ospite d’onore. Partecipando al Madrid Design Festival la città intende raccontare, anche grazie alla collaborazione dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, la sua marcata attitudine a promuovere innovative attività di progetto e la sua vocazione all’ideazione e sviluppo di processi di ‘design thinking’ fortemente distintivi.

Al Madrid Design Festival la città si presenta con un programma d’eccezione: con la mostra dei manufatti d’alta qualità compresi nella collezione promossa dal progetto MARCA e con due conferenze corali (presso il COAM, il 13 e il 15 febbraio) a cui prenderanno parte alcuni dei protagonisti del design torinese.

MARCA è una collezione di oggetti d’uso quotidiano frutto del connubio tra i designer selezionati e aziende manifatturiere localizzate in provincia di Torino. MARCA esprime le eccellenze del territorio torinese attivando una collaborazione virtuosa tra istituzioni, designer e aziende con il fine di valorizzare le capacità creative dei designer e le consolidate conoscenze tecniche dei produttori.

MARCA prende le mosse dalla considerazione che gli oggetti possono raccontare una storia, esprimere un pensiero e rivelare la creatività e l’arte di “saper fare” di chi li progetta e li realizza, doti che non mancano al tessuto imprenditoriale torinese e che meritano di essere conosciute in Italia e all’estero.

Gli oggetti compresi nel catalogo MARCA, sono ideati in modo da poter essere facilmente assemblati dall’utente finale. La fabbricazione di tutti i componenti è gestita dal produttore, ma l’oggetto nella sua configurazione conclusiva è composto dall’acquirente, che combina le parti di un vero e proprio “kit” con l’ausilio di istruzioni grafiche utili a guidarlo nelle distinte fasi del montaggio. L’opera di assemblaggio è sempre caratterizzata da un’alta possibilità di interpretazione dell’utente, garantendo un’ampia gamma di combinazioni tra i vari pezzi che compongono ciascun oggetto ed una certa “unicità” del prodotto finito.

Il progetto MARCA è promosso e sostenuto dalla Camera di commercio di Torino in collaborazione con il Centro Estero per l’Internazionalizzazione ed è ideato e curato da Barbara Brondi & Marco Rainò.

Torino Design of the City - Iniziative Internazionali è un progetto della Città di Torino, con il sostegno di Camera di commercio di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino; realizzato con Turismo Torino e Provincia, in collaborazione con il Tavolo Consultivo del Design.

 

I prodotti della collezione MARCA

 

VITTORIA pensato e disegnato da Stefano Cerruti di Bottega Studio Architetti in collaborazione con Quadrilatero è un sistema di contenitori componibili a seconda delle esigenze del vivere contemporaneo, che può essere adattato rispetto alle mutevoli condizioni dell’ambiente vissuto e che risponde al desiderio di personalizzazione dell’utente. Gli elementi di forma squadrata, soffici alla vista e al tatto, sono realizzati in ovatta abbinata - per mezzo di termoformatura, senza l’uso di colla - a multistrato di poliestere con finitura in tessuto riciclato e riciclabile al 100%, materiale con ottime proprietà di fonoassorbenza e adatto a correggere acusticamente gli ambienti rumorosi.

 

 

 

DORA è un tappeto che nasce dal connubio creativo di Maria De Ambrogio e Stella Tosco che hanno applicato il metodo progettuale derivato dalla lavorazione degli abiti da loro creati per serien°umerica, insieme all’inventiva di Maurizio Battilossi nel combinare materiali e tecniche nell’ambito dei tappeti d’arredamento e alle competenze artigianali del Laboratorio Luparia. Il manufatto è composto di due teli accoppiati di orbace in lana naturale, realizzati su telai Jacquard semi-manuali su cui viene creata un’immagine astratta dipinta a mano, secondo il disegno originale delle due designer, da esperti artigiani con grande perizia e cura del dettaglio. Ognuna di queste opere tessili è resa unica da ricami e gommature eseguite manualmente su alcune porzioni dell’immagine raffigurata, o da bordature e frange realizzate con filati di seta, cotone o viscose. Tutte queste lavorazioni successive, pur mantenendo la sobrietà e il minimalismo che caratterizzano il marchio di serien°umerica, aggiungono complessità e tridimensionalità al prodotto rendendolo innovativo e unico nel suo genere.

 

MARCA-Aurora_01_creditPEPEfotografia.jpg

AURORA è un sistema di illuminazione realizzato dal collettivo di artisti e designer Nucleo e dall’azienda Caino Design. La lampada è frutto di una ricerca sulle inedite modalità espressive della fotoincisione applicata a sottili lastre di metallo, la sua struttura può assumere molteplici configurazioni anche grazie alla malleabilità del materiale metallico con cui è realizzata. Può essere utilizzata sia come sospensione che come lampada da tavolo o da terra.

 

 

 

MARCA-Dora_01.jpgCROCETTA frutto della collaborazione tra lo studio di progettazione lamatilde e Tappezzerie Druetta, è una tenda per l’arredo, non ornata e orlata, bensì incisa e saldata a laser in cui il disegno è ottenuto attraverso un software parametrico che grazie a un algoritmo ottimizza una serie di parametri. Il pattern ottenuto cambia quindi a seconda della luce e le trasparenze rendono il pannello tridimensionale.
L’utente finale può accorciare e orlare, usando fori pretagliati, come in un punto-croce semplificato.

 

 

 

 

 

i designer

Stefano Cerruti
Stefano Cerruti è architetto e designer che nel 2004 fonda a Torino lo studio di architettura Bottega Studio Architetti insieme a Giovanni Ricciuti e Davide Valle, i cui differenti percorsi formativi generano l'approccio polifunzionale con cui lo studio si avvicina alla disciplina architettonica e ad altri campi ad essa correlati, come il restauro, il design e il concept design. I progetti riflettono l'impegno costante verso l'utilizzo degli spazi secondo esigenze contemporanee, con particolare attenzione all'innovazione collegata ai cambiamenti della società, mantenendo vivi i principi di esplorazione nella sperimentazione di tecnologia e materiali innovativi.
I progetti vengono visti come dei banchi di prova dai contenuti concettuali e materiali da qui nasce un'attenzione particolare per il dettaglio e per il design. www.bottegastudio.it

lamatilde
Lamatilde è uno studio di architettura e design che nasce nel 2017 dalla fusione di yetmatilde e /LAM, dopo anni di collaborazione in cui l’esperienza ha portato i soci a convergere su valori comuni. Il metodo progettuale dello studio si basa sull’analisi delle specificità di ciascun lavoro proponendo soluzioni che prevedono aspetti tecnici, produttivi e formali innovativi e che non si limitano a risultare esteticamente validi, ma che contribuiscono ad una precisa strategia di comunicazione e di posizionamento utile per i committenti. Lamatilde è stato fondato a Torino da Michele Cafarelli, Luca Macrì, Sandro Rizzo, Marco Ruffino, Silvio Tidu. www.matilde.it

Nucleo
Nucleo è un collettivo di artisti e designer con sede a Torino, fondato e diretto da Piergiorgio Robino, professore ospite al Politecnico di Torino, presso la Domus Academy di Milano e l'Accademia Bezalel di Gerusalemme. Nucleo è un atelier in cui lavorano una decina di designer, artisti e artigiani, creando a più mani un lavoro materico da cui nascono le opere in resina, legno e metalli, che hanno come comune denominatore la storia, nella sua accezione più completa, passata, presente e futura, manipolata e piegata agli interessi della creazione, indagando l'essere umano attraverso il tempo. Una ricerca che si esprime in ogni manufatto, evidenziando l'aspetto materico, originale, tridimensionale che si traduce in oggetti di uso quotidiano. Le opere di Nucleo, hanno partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero. www.nucleo.to

Serien°umerica
Le due designer Maria De Ambrogio e Stella Tosco danno vita a serien°umerica, un marchio che nasce a Torino nel 2009 con l’intenzione di sviluppare collezioni donna che abbiano una spiccata connotazione verso la ricerca e la sperimentazione. L’attività creativa delle due designer si dedica particolarmente alla maglieria e agli accessori in pelle e con la guida e la collaborazione di esperti artigiani italiani, superano gli schemi classici per reinterpretare la lavorazione tradizionale arricchendo i capi, dalle linee e forme minimali, di dettagli sofisticati, di asimmetrie, di decorazioni e di sovrapposizioni che rappresentano la cifra stilistica del marchio. Nel 2013 hanno inaugurato il progetto “Multipli” che consiste in una serie di collezioni realizzate in collaborazione con artisti, designer, fotografi con l’obiettivo di contaminare il minimalismo proprio del brand con stampe, colori, immagini e segni. www.serienumerica.it

 

 

I produttori

Battilossi
La passione del fondatore Romolo Battilossi per il fascino dell’arte tessile antica è rimasta un elemento caratteristico nell’attività della Galleria Battilossi, che da oltre sessant’anni si dedica alla ricerca di tappeti e tessuti di ogni epoca e origine che si distinguono per qualità, originalità e bellezza. Dal connubio tra la creatività di designer di talento, la straordinaria maestria artigianale asiatica e l’esperienza di Battilossi nel trovare la formula giusta e fondere gli elementi che compongono il prodotto finito, dal 1994 si attiva una produzione di tappeti su misura; collezioni create da Battilossi in Nepal e Pakistan e distribuite in tutto il mondo da importanti marchi dell’arredamento e del design. Un ulteriore prezioso legame tra passato e presente è mantenuto grazie alla competenza nella conservazione e nel restauro di tappeti preziosi e di tessuti di proprietà della famiglia Battilossi e per conto di collezioni private e pubbliche. www.battilossi.com

Caino Design
E’ il marchio creato da STV Group per lanciare una nuova serie di prodotti innovativi rivolti ai progettisti d’interni. A partire dai processi produttivi che distinguono l’attività di STV e riguardano la produzione di telai per la serigrafia industriale, applicati  nel settore automobilistico ed elettronico come anche nell’attività di lavorazione dei metalli,  Caino Design ha messo a punto raffinate tecniche manifatturiere caratterizzate da un alto standard di qualità. Il progetto di Caino Design si ispira ai valori del design industriale orientato al cliente, sviluppando nuovi oggetti con soluzioni stilistiche inedite. www.cainodesign.com

Quadrilatero
È un nuovo marchio Torinese che nasce dall’esigenza di ricercare e trasmettere un modo nuovo di interpretare gli ambienti, di viverli, di rispettare le loro caratteristiche, introducendo elementi d’arredo significativi. 
L’obbiettivo del brand è quello di produrre oggetti espressivi, confortevoli, variabili e innovativi, pur restando coerenti alle tradizioni artigiane del territorio italiano ricco di cultura e di sapere. I manufatti, i cui  componenti e  materiali sono epurati dai superfluo per divenire elementi essenziali, sono variamente componibili adeguandosi alle mutevoli condizioni del vivere contemporaneo per accompagnare l’esistenza dei loro fruitori. Il valore estetico degli oggetti di Quadrilatero deriva dalla forza evocativa delle forme semplici ottenute per mezzo di sistemi di assemblaggio ingegnosi ed estremamente raffinati. www.quadrilatero.com

Tappezzerie Druetta
L’atelier delle Tappezzerie Druetta è un laboratorio artigiano dove la cultura della tappezzeria storica è stata tramandata da padre a figlio diventando la base per lo sviluppo di un lavoro artigianale di qualità, basato sulla continua ricerca, sperimentazione e cura del dettaglio con lo scopo di realizzare prodotti di grande pregio di design innovativo.  Fondata nel 1953  da Matteo Druetta, l'azienda oggi è condotta dal figlio Antonello e dai nipoti Gabriele e Veronica, che dopo aver intrapreso percorsi di vita diversi, hanno deciso di contribuire con le loro competenze allo sviluppo dell’attività di famiglia, indagando l’uso di nuove tecnologie e materiali applicati alla produzione della tappezzeria classica e instaurando un efficace dialogo con architetti e designer. www.tappezzeriedruetta.it

 

www.marca.to.it

Il progetto MARCA è promosso e sostenuto dalla Camera di commercio di Torino in collaborazione con il Centro Estero per l’Internazionalizzazione ed è ideato e curato da Barbara Brondi & Marco Rainò

Per scaricare le immagini del progetto cliccare su questo link

 

Dal 6 al 27 febbraio 2020

DIMAD @ Matadero Madrid
Paseo de la Chopera, 14 Madrid, Spagna

Orari di apertura:
da martedì a venerdì: 16-21
sabato, domenica e festivi: 11-16
lunedì: chiuso

 

La mostra è stata realizzata con il supporto di:  In collaborazione con: 

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 13/02/2020 - 16:04

A chi rivolgersi