Documenti e certificati per l'estero - Numero Meccanografico

01. Se richiedo il numero meccanografico ottengo la licenza per esportare ed importare?

No. l'assegnazione del numero meccanografico serve unicamente per essere inseriti nella Banca dati Italiancom che raccoglie i dati degli Operatori abituali con l'estero. Ha fini statistici e di elaborazione dati per il rilascio di elenchi a ditte che li richiedono per scopi commerciali.

02. Abbiamo trasferito la sede legale da Torino in altra provincia ma abbiamo mantenuto la sede operativa in provincia di Torino, possiamo sempre utilizzare il numero per import export attribuitoci in passato?

Sì, perchè la circolare n. 3576/C del 6 maggio 2004 ha introdotto la possibilità di richiedere il numero meccanografico presso la Camera di commercio dove c'è la sede legale ovvero l'unità locale.
In questo caso è possibile mantenere lo stesso numero meccanografico poichè presso la Camera di commercio di Torino la ditta ha la sede operativa.

03. Ho ricevuto una lettera in cui la Camera di commercio di Torino mi chiede di fare la convalida annuale. È obbligatorio?

No, non è obbligatorio fare la convalida dell'iscrizione nella banca dati Italiancom, anche se è previsto dalla circolare ministeriale 3576/C.
Le ditte che non effettueranno la convalida non compariranno nelle consultazioni della Banca dati Italiancom.
Chi non opera più con l'estero e non ha intenzione di mantenere la propria posizione nella banca dati Italiancom, può chiedere la cancellazione del Numero meccanografico inviando una comunicazione via PEC all’indirizzo documenti.estero@to.legalmail.camcom.it  .
Il numero meccanografico in questo caso non sarà più indicato sulla visura camerale.