Taxisti e noleggio con conducente

Tutte le informazioni per chi intende esercitare la professione di taxista oppure di noleggiatore con conducente.

Il ruolo dei conducenti di veicoli non di linea

Il ruolo dei conducenti di veicoli non di linea è previsto per chi intende esercitare la professione di taxista oppure di noleggiatore con autovetture, motocarrozzette e veicoli a trazione animale.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • Legge Regionale del Piemonte del 23.02.1995 n. 24
  • Legge 15.01.1992 n. 21


Requisiti

I soggetti interessati devono:

  • essere cittadini italiani ovvero di un paese della CEE ovvero essere in possesso del permesso di soggiorno per lavoro autonomo, dipendente o per motivi di famiglia

  • aver assolto gli obblighi scolastici
    Per i titoli di studio conseguiti all'estero, è necessaria la traduzione asseverata in Tribunale..

  • non aver riportato, salvo riabilitazione o provvedimento riabilitativo:
    • una o più condanne irrevocabili alla reclusione in misura superiore complessivamente di due anni per delitti non colposi per uno o più reati

    • condanna irrevocabile a pena detentiva per delitti contro la persona, il patrimonio, la fede pubblica, l'ordine pubblico, l'industria e il commercio

    • condanna irrevocabile per reati puniti a norma degli artt. 3 e 4 della legge 20 febbraio 1958 n. 75
       
  • non essere sottoposti con provvedimento esecutivo ad una delle misure di prevenzione previste dalla legge 27/12/1956 n. 1423 e successive modifiche e integrazioni

  • non risultare appartenenti ad associazioni di tipo mafioso di cui alla legge 31/5/1965 n. 575 e successive modifiche ed integrazioni

  • essere in possesso del certificato di abilitazione professionale, C.A.P B o del C,Q.C.(trasporto persone); per i conducenti dei veicoli a trazione animale in luogo del certificato di abilitazione professionale occorre la dimostrazione dell'idoneità fisica del titolare e degli altri eventuali conducenti per condurre i veicoli di piazza (certificato medico rilasciato dall´ufficiale sanitario del Comune).
     
  • inoltre per i conducenti di veicoli a trazione animale occorre non aver superato i 65 anni

Iscrizione su domanda

Coloro che hanno interesse ad essere iscritti nel ruolo provinciale e che devono sostenere l'esame per l'accertamento dei requisiti di idoneità all'esercizio del servizio, devono presentare domanda alla Camera di commercio della provincia in cui intendono essere iscritti allegando, al fine di accelerare il procedimento, copia semplice del certificato di abilitazione professionale, C.A.P o C.Q.C.(trasporto persone), e copia semplice del titolo di studio comprovante l'assolvimento dell'obbligo scolastico.

Per i titoli di studio conseguiti all'estero, è necessaria la traduzione asseverata in Tribunale.
 

Per i conducenti dei veicoli a trazione animale non occorre il certificato di abilitazione professionale, occorre invece presentare certificato rilasciato dall'ufficiale sanitario del comune.
 

Iscrizione di diritto

Sono iscritti di diritto coloro che alla data del 16.3.95 erano in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • essere titolari di licenza per l'esercizio del servizio di taxi o di autorizzazione per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente
  • essere collaboratori familiari o sostituti di soggetti titolari di licenze di taxi o di autorizzazione al noleggio con conducente da almeno 6 mesi
  • dipendenti da almeno 6 mesi dalla data di entrata in vigore della legge presso impresa autorizzata al servizio di noleggio con conducente.

I soggetti di cui ai punti precedenti devono presentare, allo scopo di accelerare il procedimento:
copia semplice del certificato di abilitazione professionale, C.A.P o C.Q.C.(trasporto persone)

  • copia semplice della licenza per l'esercizio di taxi o dell'autorizzazione al servizio di noleggio con conducente
  • estratto del libro matricola, da esibirsi in originale, da cui risulti la qualifica di conducente addetto ai servizi pubblici non di linea

 

ISCRIZIONE DI DIRITTO AL RUOLO CONDUCENTI DI IMPRESA DI NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE
La legge regionale n. 22/2006 ha previsto, all’art. 7, la possibilità, per le imprese che esercitano il trasporto di persone mediante noleggio di autobus con conducente, di essere abilitate, di diritto, all'esercizio dell'attività di noleggio con conducente con autovetture sino a 9 posti (legge 21/1992).
L’iscrizione al ruolo provinciale avviene di diritto, a seguito di presentazione di apposita domanda, sia per i soggetti, persone fisiche e giuridiche che esercitano l'attività di noleggio di autobus con conducente, sia per i dipendenti di tali imprese, su richiesta dell'impresa stessa.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

  • La società o impresa individuale che esercita l'attività di noleggio di autobus con conducente dovrà richiedere l'iscrizione utilizzando l’apposito modello previsto per questa categoria di soggetti, modello che si differenzia da quello utilizzato sino ad ora per le iscrizioni di diritto;
  • Alla domanda di iscrizione dovrà essere allegata copia dell’autorizzazione provinciale abilitante al noleggio di autobus con conducente, rilasciata ai sensi della legge regionale 22/2006;
  • Non dovranno essere dichiarati requisiti morali e di assolvimento dell'obbligo scolastico, da parte del legale rappresentante o del titolare, trattandosi di iscrizione di diritto;
  • L’iscrizione dei dipendenti dovrà essere presentata dal legale rappresentante della società o dal titolare dell'impresa individuale nella quale gli stessi prestano opera ed al modulo di domanda dovranno essere allegate le fotocopie del CAP D, della patente di guida di categoria D e la documentazione attestante il rapporto di lavoro dipendente.


COSTI

Il pagamento dei diritti di segreteria e delle spese di postalizzazione deve essere effettuato tramite il programma SIPA, il Sistema Informatizzato dei pagamenti della PA.

Per ogni pagamento occorre collegarsi al portale SIPA e seguire i seguenti passaggi per il Pagamento Spontaneo, prestando particolare attenzione alla correttezza dell'indirizzo email e di tutti i dati inseriti:

  • fleggare "Non sono un robot"
  • selezionare il Servizio: ALBI, RUOLI E REGISTRI
  • inserire la causale: diritti di segreteria per domanda di iscrizione di diritto ruolo conducenti + imposta di bollo
  • digitare l'importo pari a €  47,00 suddivisi in:

€ 31,00 diritti di segreteria per domanda di iscrizione di diritto ruolo conducenti

€ 16,00 imposta di bollo

  • compilare tutti i campi con i dati necessari:

se il versamento è effettuato direttamente dal candidato, inserire i suoi dati nella maschera "dati del pagante"

se invece, il versamento è effettuato da un soggetto diverso rispetto al candidato (es. associazione di categoria), inserire i dati del candidato nella maschera "dati del pagante", poi cliccare in corrispondenza della voce “Eventuali dati di fatturazione” e inserire nella maschera "dati del Cliente" i dati dell'associazione di categoria che effettua il pagamento

  • flaggare l'informativa  l'Informativa privacy, verificare tutti i dati e confermare per procedere col pagamento. 

A questo punto ci sarà il trasferimento alla pagina di accesso al sistema PagoPA. Per effettuare la transazione: 

  • inserire Codice Fiscale/p.iva, nazione e indirizzo mail di chi effettua il versamento su cui perverrà la ricevuta del pagamento effettuato 
  • scegliere la modalità di pagamento e seguire tutte le istruzioni fino al suo completamento.  

Al termine della procedura si riceveranno due email: la prima contenente l'esito della transazione e la seconda con le indicazioni per scaricare la ricevuta di pagamento, da allegare alla domanda di esame al ruolo conducenti, che potrà essere spedita via posta (con raccomandata R.R) o via PEC - vedere alla voce ESAMI.

Si precisa che le commissioni applicate NON sono introiti della Camera di commercio. 

In caso di problematiche durante la fase di pagamento, per ricevere supporto tecnico contatta l'assistenza PagoPa al seguente link

Costi iscrizione esame e tempi


COSTI E MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento dei diritti di segreteria e delle spese di postalizzazione deve essere effettuato tramite il programma SIPA, il Sistema Informatizzato dei pagamenti della PA.

Per ogni pagamento occorre collegarsi al portale SIPA e seguire i seguenti passaggi per il Pagamento Spontaneo, prestando particolare attenzione alla correttezza dell'indirizzo email e di tutti i dati inseriti:

  • fleggare "Non sono un robot"
  • selezionare il Servizio: ESAMI
  • inserire la causale: diritti di segreteria per domanda di iscrizione esame ruolo conducenti + rimborso spese postali + imposta di bollo
  • digitare l'importo pari a € 96,90 suddivisi in.

€ 77,00 diritti di segreteria per domanda di iscrizione esame ruolo conducenti

€ 3,90 rimborso spese postali

€ 16,00 imposta di bollo

  • compilare tutti i campi con i dati necessari:

se il versamento è effettuato direttamente dal candidato, inserire i suoi dati nella maschera "dati del pagante"

se invece, il versamento è effettuato da un soggetto diverso rispetto al candidato (es. associazione di categoria), inserire i dati del candidato nella maschera "dati del pagante", poi cliccare in corrispondenza della voce “Eventuali dati di fatturazione” e inserire nella maschera "dati del Cliente" i dati dell'associazione di categoria che effettua il pagamento

  • flaggare l'informativa  l'Informativa privacy, verificare tutti i dati e confermare per procedere col pagamento. 

A questo punto ci sarà il trasferimento alla pagina di accesso al sistema PagoPA. Per effettuare la transazione: 

  • inserire Codice Fiscale/p.iva, nazione e indirizzo mail di chi effettua il versamento su cui perverrà la ricevuta del pagamento effettuato 
  • scegliere la modalità di pagamento e seguire tutte le istruzioni fino al suo completamento.  

Al termine della procedura si riceveranno due email: la prima contenente l'esito della transazione e la seconda con le indicazioni per scaricare la ricevuta di pagamento, da allegare alla domanda di esame al ruolo conducenti, che potrà essere spedita via posta (con raccomandata R.R) o via PEC - vedere alla voce ESAMI.

Si precisa che le commissioni applicate NON sono introiti della Camera di commercio. 

In caso di problematiche durante la fase di pagamento, per ricevere supporto tecnico contatta l'assistenza PagoPa al seguente link

SCADENZE

Le sessioni di esami sono 4 all’anno e per essere ammessi a sostenere l’esame nelle singole sessioni i candidati dovranno presentare la domanda di iscrizione entro le seguenti scadenze:

15 febbraio esame a aprile
15 maggio esame a luglio
16 agosto esame ad ottobre
15 novembre esame a gennaio
    
TEMPI

7 giorni dall´avvenuto superamento della prova d'esame.

 

Modulistica

Dal 14 febbraio 2013 è necessario allegare alle pratiche di iscrizione al ruolo conducenti  il modello di autocertificazione antimafia

La seguente modulistica è disponibile in formato pdf :

Rilascio visure Ruolo conducenti

Per ottenere il rilascio di una visura del Ruolo conducenti occorre effettuare il pagamento di € 3,00 tramite il programma SIPA, il Sistema Informatizzato dei pagamenti della PA.

Per ogni pagamento occorre collegarsi al portale SIPA e seguire i seguenti passaggi per il Pagamento Spontaneo, prestando particolare attenzione alla correttezza dell'indirizzo email e di tutti i dati inseriti:

  • fleggare "Non sono un robot"
  • selezionare il Servizio: ALBI, RUOLI E REGISTRI
  • inserire la causale: diritti di segreteria per rilascio visura taxisti
  • digitare l'importo pari a € 3,00
  • compilare tutti i campi con i dati necessari:

se il versamento è effettuato direttamente dal candidato, inserire i suoi dati nella maschera "dati del pagante"

se invece, il versamento è effettuato da un soggetto diverso rispetto al candidato (es. associazione di categoria), inserire i dati del candidato nella maschera "dati del pagante", poi cliccare in corrispondenza della voce “Eventuali dati di fatturazione” e inserire nella maschera "dati del Cliente" i dati dell'associazione di categoria che effettua il pagamento

  • flaggare l'informativa  l'Informativa privacy, verificare tutti i dati e confermare per procedere col pagamento. 

A questo punto ci sarà il trasferimento alla pagina di accesso al sistema PagoPA. Per effettuare la transazione: 

  • inserire Codice Fiscale/p.iva, nazione e indirizzo mail di chi effettua il versamento su cui perverrà la ricevuta del pagamento effettuato 
  • scegliere la modalità di pagamento e seguire tutte le istruzioni fino al suo completamento.  

Al termine della procedura si riceveranno due email: la prima contenente l'esito della transazione e la seconda con le indicazioni per scaricare la ricevuta di pagamento, da allegare alla richiesta di rilascio della visura ruolo conducenti, che potrà essere spedita via posta (con raccomandata R.R) o via PEC

Si precisa che le commissioni applicate NON sono introiti della Camera di commercio. 

In caso di problematiche durante la fase di pagamento, per ricevere supporto tecnico contatta l'assistenza PagoPa al seguente link

Modifica residenza (o altri dati anagrafici) visure Ruolo conducenti

Per modificare la residenza, altri dati anagrafici o codice fiscale nelle visure Ruolo conducenti utilizzare l'apposito modulo seguendo la procedura sottoindicata.

Il pagamento dei diritti di segreteria e dell'imposta di bollo deve essere effettuato tramite il programma SIPA, il Sistema Informatizzato dei pagamenti della PA.

Per ogni pagamento occorre collegarsi al portale SIPA e seguire i seguenti passaggi per il Pagamento Spontaneo, prestando particolare attenzione alla correttezza dell'indirizzo email e di tutti i dati inseriti:

fleggare "Non sono un robot"
selezionare il Servizio: ALBI, RUOLI E REGISTRI
inserire la causale: diritti di segreteria per aggiornamento residenza, altri dati anagrafici o codice fiscale visure Ruolo conducenti + imposta di bollo
digitare l'importo pari a € 26,00 suddivisi in:
€ 10,00 diritti di segreteria
€ 16,00 imposta di bollo

compilare tutti i campi con i dati necessari:

se il versamento è effettuato direttamente dall'interessato, inserire i suoi dati nella maschera "dati del pagante"

se invece, il versamento è effettuato da un soggetto diverso rispetto all'interessato (es. associazione di categoria), inserire i dati dell'interessato nella maschera "dati del pagante", poi cliccare in corrispondenza della voce “Eventuali dati di fatturazione” e inserire nella maschera "dati del Cliente" i dati dell'associazione di categoria che effettua il pagamento

flaggare l'informativa  l'Informativa privacy, verificare tutti i dati e confermare per procedere col pagamento. 

A questo punto ci sarà il trasferimento alla pagina di accesso al sistema PagoPA. Per effettuare la transazione: 

inserire Codice Fiscale/p.iva, nazione e indirizzo mail di chi effettua il versamento su cui perverrà la ricevuta del pagamento effettuato 
scegliere la modalità di pagamento e seguire tutte le istruzioni fino al suo completamento.  

Al termine della procedura si riceveranno due email: la prima contenente l'esito della transazione e la seconda con le indicazioni per scaricare la ricevuta di pagamento, da allegare alla richiesta di modifica.

Si precisa che le commissioni applicate NON sono introiti della Camera di commercio. 

In caso di problematiche durante la fase di pagamento, per ricevere supporto tecnico contatta l'assistenza PagoPa al seguente link

 Inviare il modulo di modifica compilato e l'attestazione del versamento effettuato all'indirizzo PEC artigianato@to.legalmail.camcom.it

Proroga scadenza contratti di lavoro a termine per Iscrizioni di diritto dipendenti al Ruolo conducenti

Nel caso di proroga scadenza contratti di lavoro a termine per Iscrizioni di diritto dipendenti al Ruolo conducenti:

- scrivere all'indirizzo artigianato@to.legalmail.camcom.it che il datore di lavoro ha intenzione di prorogare il contratto di lavoro esistente;

- allegare copia del contratto di lavoro recante la proroga della durata dello stesso;

- eseguire il pagamento dei diritti di segreteria e dell'imposta di bollo tramite il programma SIPA, il Sistema Informatizzato dei pagamenti della PA.

Per ogni pagamento occorre collegarsi al portale SIPA e seguire i seguenti passaggi per il Pagamento Spontaneo, prestando particolare attenzione alla correttezza dell'indirizzo email e di tutti i dati inseriti:

fleggare "Non sono un robot"
selezionare il Servizio: ALBI, RUOLI E REGISTRI
inserire la causale: diritti di segreteria per aggiornamento iscrizione di diritto dipendente (proroga contratto di lavoro) + imposta di bollo
digitare l'importo pari a € 26,00 suddivisi in:
€ 10,00 diritti di segreteria
€ 16,00 imposta di bollo

compilare tutti i campi con i dati necessari:

se il versamento è effettuato direttamente dall'interessato, inserire i suoi dati nella maschera "dati del pagante"

se invece, il versamento è effettuato da un soggetto diverso rispetto all'interessato (es. associazione di categoria), inserire i dati dell'interessato nella maschera "dati del pagante", poi cliccare in corrispondenza della voce “Eventuali dati di fatturazione” e inserire nella maschera "dati del Cliente" i dati dell'associazione di categoria che effettua il pagamento

flaggare l'informativa  l'Informativa privacy, verificare tutti i dati e confermare per procedere col pagamento. 

A questo punto ci sarà il trasferimento alla pagina di accesso al sistema PagoPA. Per effettuare la transazione: 

inserire Codice Fiscale/p.iva, nazione e indirizzo mail di chi effettua il versamento su cui perverrà la ricevuta del pagamento effettuato 
scegliere la modalità di pagamento e seguire tutte le istruzioni fino al suo completamento.  

Al termine della procedura si riceveranno due email: la prima contenente l'esito della transazione e la seconda con le indicazioni per scaricare la ricevuta di pagamento, da allegare alla richiesta di modifica.

Si precisa che le commissioni applicate NON sono introiti della Camera di commercio. 

In caso di problematiche durante la fase di pagamento, per ricevere supporto tecnico contatta l'assistenza PagoPa al seguente link

 

Esami

​Si comunica  che la presentazione delle domande di partecipazione all’esame deve essere effettuata presso questo Ente, che curerà le relative iscrizioni. Il calendario e lo svolgimento degli esami invece viene organizzato da Unioncamere Piemonte, per informazioni utilizzare l’indirizzo di posta elettronica esame.taxincc@pie.camcom.itA causa dell’emergenza sanitaria in corso al momento lo sportello del settore Relazioni con l’artigianato è chiuso. Si invita a seguire gli aggiornamenti su questo sito.
In ogni caso, è possibile spedire la domanda per posta, all'indirizzo Settore Relazioni con l'Artigianato - via San francesco da Paola 24 - 10123 TORINO. Circa la data di presentazione, fa fede il timbro postale di partenza.
Inserire nella busta quanto segue:

  • domanda di partecipazione all'esame (scaricabile dal nostro sito, correttamente e completamente compilata, firmata);
  • autocertificazione antimafia (scaricabile dal nostro sito, correttamente e completamente compilata, firmata);
  • fotocopia documento di identità;
  • fotocopia cap B;
  • al solo scopo di accelerare il procedimento: fotocopia titolo di studio, attestante l'assolvimento dell'obbligo scolastico;
  • attestazione dell'effettuazione del pagamento di € 96,90 

E' possibile effettuare la spedizione della domanda di partecipazione all'esame anche via PEC all'indirizzo artigianato@to.legalmail.camcom.it allegando la stessa documentazione prevista per l'invio postale.

Argomenti e materie

L'esame per l'accertamento del possesso dei requisiti di idoneità all´esercizio del servizio prevede i seguenti argomenti e materie d'esame:

  • elementi di geografia del Piemonte
  • elementi di toponomastica dei maggiori Comuni e della Provincia di pertinenza del ruolo
  • nozioni di diritto civile e penale, occorrenti per l'esecuzione dell'attività di conducente, con particolare riguardo ai contratti di trasporto, ai doveri ed alle responsabilità del trasportatore, ai diritti del trasportato, ai regolamenti di pubblica sicurezza
  • nozioni circa l'infortunistica, la prevenzione degli incidenti, i provvedimenti da prendersi in caso d'incidente
  • elementi in ordine al comportamento in servizio dei conducenti.

Gli aspiranti all'iscrizione nel ruolo provinciale in qualità di conducenti di veicoli a trazione animale devono inoltre dimostrare di possedere nozioni in materia di manutenzione ordinaria dei veicoli stessi e di anatomia e fisiologia degli animali da tiro, nozioni circa la guida e la tenuta dei predetti animali da tiro nonché, ove non siano in possesso di patente di guida di autovettura o di motocarrozzetta, un'adeguata conoscenza delle norme concernenti la circolazione sulle strade e la sicurezza dei veicoli.

La prova

L'esame consiste in una prova scritta, anche effettuata su quesiti a risposta preordinata ed in un colloquio.
Il soggetto che non ha superato la prova scritta dovrà presentare una nuova domanda. Il soggetto che non ha superato la prova orale è ammesso, per una sola volta, a ripetere la prova nella sessione d'esame immediatamente successiva.

Scarica il Materiale informativo di preparazione all’esame per l’esercizio di trasporto pubblico non di linea su strada (PDF, 17 Mb).

Vedi anche il Decreto Legge 29 dicembre 2018, n.143 recante "Disposizioni urgenti in materia di autoservizi pubblici non di linea" pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.301 del 29-12-2018) ed entrato in vigore il 30 dicembre 2018 e vedi la LEGGE 11 febbraio 2019, n. 12, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante disposizioni di modifica alla disciplina del trasporto di persone mediante servizio di noleggio con conducente (NCC) pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.36 del 12-02-2019. A tal proposito è necessario evidenziare che l'art. 1 comma 2, della L. 12/2019, ha disposto l'abrogazione del Decreto Legge 29 dicembre 2018, n. 143 in corso di esame parlamentare per la conversione il legge (A.C 1478), recante analoghe disposizioni sul servizio di noleggio con conducente (NCC). Lo stesso comma ha altresì disposto che restano validi gli atti e i provvedimenti adottati e che sono fatti salvi gli effetti prodottisi e i rapporti giuridici sorti sulla base del Decreto Legge n. 143/2018, che è rimasto in vigore dal 30 dicembre 2018 al 12 febbraio 2019. Il contenuto del Decreto Legge n. 143/2018 è stato riversato nell'art.10 bis, introdotto nella legge di conversione n. 12/2019. Tale articolo, che consta di nove commi, apporta una serie di modifiche agli articoli 3, 10 e 11 della Legge n. 21/1992.     

Informativa ai sensi dell'art.13 del Regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Condividi su:
Stampa:

Aggiornato il: 08/06/2022 - 09:55

A chi rivolgersi