Emergenza COVID Helpdesk

testata emergenza covid helpdesk

Informazioni e assistenza per la soluzione dei problemi derivanti dall'impatto che l'emergenza sanitaria sta avendo sul commercio con l’estero.

Nel quadro del Progetto SEI (Sostegno all’export dell'Italia) nasce un nuovo sportello per l'export "Emergenza COVID Helpdesk".

Alcune delle difficoltà che l'export italiano sta riscontrando in questo periodo sono, infatti, legate anche alle nuove procedure per l’esportazione, alla logistica e al trasporto delle merci o, ancora, alle normative che alcuni Paesi stanno introducendo per contrastare l'epidemia di COVID-19.

Tuttavia, anche in questo scenario estremamente complesso, è possibile individuare alcune interessanti opportunità d'affari nei mercati oggi meno toccati dall’emergenza o, che in prospettiva, per primi si risolleveranno dalla crisi.

Diventa quindi di centrale importanza poter disporre di strumenti e informazioni utili a comprendere come i principali mercati di riferimento per l'export italiano stanno reagendo all'emergenza e offrire alle imprese alcuni primi suggerimenti operativi.

Lo sportello opera su tre assi principali:

  • assistenza
  • informazione
  • formazione

Assistenza

Grazie a questo nuovo sportello, le imprese possono ricevere una prima assistenza per la soluzione dei problemi di natura legale, doganale, contrattuale, fiscale e logistica, derivanti dall'impatto che l'emergenza sanitaria sta avendo sul commercio con l’estero.

Per sottoporre i propri quesiti, le aziende possono contattare la Camera di commercio competente per il territorio in cui hanno sede.

Per le aziende con sede nel territorio della Città Metropolitana di Torino il punto di contatto è:

Camera di commercio di Torino
Settore Sviluppo competitività e internazionalizzazione
Tel.: 011 571 6363
E-mail: sviluppo.competitivita@to.camcom.it

Informazione

Grazie alla collaborazione con Assocamerestero (associazione delle Camere di commercio italiane all’estero), sono offerti alle imprese importanti aggiornamenti sui principali mercati esteri.

A titolo esemplificativo:

  • come stanno reagendo i mercati all’emergenza
  • quali accorgimenti occorre avere nelle attività di export
  • quali opportunità possono essere colte dalle aziende italiane

Al momento sono disponibili aggiornamenti su 30 mercati.

Europa

La Commissione Europea ha lanciato la banca dati on-line "Taxes in Europe", che raccoglie le informazioni relative ad alcune imposte previste negli Stati membri dell'Unione Europea.
Si tratta di uno strumento d'informazione gratuito a beneficio di cittadini ed imprese che, oltre a favorire la diffusione di informazioni di natura fiscale e garantire la trasparenza, permette di paragonare le diverse legislazioni fiscali mettendo in risalto l'evoluzione delle politiche in materia dei Paesi membri.
In particolare, attraverso questa banca dati è possibile reperire informazioni relative all'imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sulle società, l'imposta sul valore aggiunto, le accise e i contributi sociali.
Per ciascuna di esse è possibile conoscere: la base giuridica, la base di imposizione, le principali eccezioni, i tassi applicabili, la funzione economica, la classifica statistica, il reddito generato, l'autorità incaricata all'applicazione e alla raccolta dei redditi
Per maggiori informazioniaccedi al database (per un aiuto alla consultazione è disponibile on-line un manuale in lingua inglese).

 

Ulteriori informazioni sono disponibili - in lingua italiana - sul portale "La tua Europa Imprese"

- See more at: http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=11183#sthash.kl2KhTpx.dpuf
  • Bulgaria
  • Croazia
  • Danimarca
  • Francia
  • Germania
  • Lussemburgo
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Regno Unito
  • Repubblica Ceca
  • Russia
  • Serbia
  • Spagna
  • Svizzera
  • Ungheria

Africa

La Commissione Europea ha lanciato la banca dati on-line "Taxes in Europe", che raccoglie le informazioni relative ad alcune imposte previste negli Stati membri dell'Unione Europea.
Si tratta di uno strumento d'informazione gratuito a beneficio di cittadini ed imprese che, oltre a favorire la diffusione di informazioni di natura fiscale e garantire la trasparenza, permette di paragonare le diverse legislazioni fiscali mettendo in risalto l'evoluzione delle politiche in materia dei Paesi membri.
In particolare, attraverso questa banca dati è possibile reperire informazioni relative all'imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sulle società, l'imposta sul valore aggiunto, le accise e i contributi sociali.
Per ciascuna di esse è possibile conoscere: la base giuridica, la base di imposizione, le principali eccezioni, i tassi applicabili, la funzione economica, la classifica statistica, il reddito generato, l'autorità incaricata all'applicazione e alla raccolta dei redditi
Per maggiori informazioniaccedi al database (per un aiuto alla consultazione è disponibile on-line un manuale in lingua inglese).

 

Ulteriori informazioni sono disponibili - in lingua italiana - sul portale "La tua Europa Imprese"

- See more at: http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=11183#sthash.kl2KhTpx.dpuf
  • Egitto
  • Marocco

America

La Commissione Europea ha lanciato la banca dati on-line "Taxes in Europe", che raccoglie le informazioni relative ad alcune imposte previste negli Stati membri dell'Unione Europea.
Si tratta di uno strumento d'informazione gratuito a beneficio di cittadini ed imprese che, oltre a favorire la diffusione di informazioni di natura fiscale e garantire la trasparenza, permette di paragonare le diverse legislazioni fiscali mettendo in risalto l'evoluzione delle politiche in materia dei Paesi membri.
In particolare, attraverso questa banca dati è possibile reperire informazioni relative all'imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sulle società, l'imposta sul valore aggiunto, le accise e i contributi sociali.
Per ciascuna di esse è possibile conoscere: la base giuridica, la base di imposizione, le principali eccezioni, i tassi applicabili, la funzione economica, la classifica statistica, il reddito generato, l'autorità incaricata all'applicazione e alla raccolta dei redditi
Per maggiori informazioniaccedi al database (per un aiuto alla consultazione è disponibile on-line un manuale in lingua inglese).

 

Ulteriori informazioni sono disponibili - in lingua italiana - sul portale "La tua Europa Imprese"

- See more at: http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=11183#sthash.kl2KhTpx.dpuf
  • Argentina
  • Canada
  • Colombia
  • Perù
  • Stati Uniti
  • Venezuela

Asia

La Commissione Europea ha lanciato la banca dati on-line "Taxes in Europe", che raccoglie le informazioni relative ad alcune imposte previste negli Stati membri dell'Unione Europea.
Si tratta di uno strumento d'informazione gratuito a beneficio di cittadini ed imprese che, oltre a favorire la diffusione di informazioni di natura fiscale e garantire la trasparenza, permette di paragonare le diverse legislazioni fiscali mettendo in risalto l'evoluzione delle politiche in materia dei Paesi membri.
In particolare, attraverso questa banca dati è possibile reperire informazioni relative all'imposta sul reddito delle persone fisiche, l'imposta sulle società, l'imposta sul valore aggiunto, le accise e i contributi sociali.
Per ciascuna di esse è possibile conoscere: la base giuridica, la base di imposizione, le principali eccezioni, i tassi applicabili, la funzione economica, la classifica statistica, il reddito generato, l'autorità incaricata all'applicazione e alla raccolta dei redditi
Per maggiori informazioniaccedi al database (per un aiuto alla consultazione è disponibile on-line un manuale in lingua inglese).

 

Ulteriori informazioni sono disponibili - in lingua italiana - sul portale "La tua Europa Imprese"

- See more at: http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=11183#sthash.kl2KhTpx.dpuf
  • Cina
  • Corea del Sud
  • India
  • Israele
  • Singapore
  • Turchia
  • Vietnam

 

Inoltre, attraverso l'adesione al Progetto SEI e la registrazione alla piattaforma www.sostegnoexport.it, le aziende potranno ricevere informazioni di mercato aggiornate sui principali Paesi partner dell’Italia.

Registrati alla piattaforma compilando il questionario on-line.

Per procedere con la compilazione del questionario è necessario essere in possesso di una password di accesso, che può essere richiesta via e-mail all'indirizzo di posta info@sostegnoexport.it.

Formazione

Per specifici temi e mercati, è disponibile un calendario articolato di webinar, realizzati in collaborazione con le Camere di commercio italiane all’estero ed esperti individuati da Promos Italia.

Consulta il sito www.sostegnoexport.it per visionare il calendario aggiornato degli appuntamenti.

 

Credits: foto di Diego PH su Unsplash

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 13/05/2020 - 16:39

A chi rivolgersi

Sviluppo competitività e internazionalizzazione

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Terzo piano Il Settore riceve solo su appuntamento con l'eccezione dell'ufficio Documenti Estero che riceve il pubblico in orario di sportello.

Documenti per l'estero: 011 571 6375 / 6373 / 6378
Gare di appalto internazionali: 011 571 6366
Progetto Assist In: 011 571 6362
Sportello Worldpass: 011 571 6363