Differimento dei termini di convocazione dell’assemblea dei soci che approva il bilancio di esercizio al 31.12.2020

Differimento dei termini di convocazione dell’assemblea dei soci che approva il bilancio di esercizio al 31.12.2020

L’articolo 3, sesto comma, del decreto-legge 31/12/2020, n. 183, convertito con modifiche nella legge 26/02/2021, n. 21, interviene sui termini ordinari di convocazione delle assemblee dei soci chiamate ad approvare il bilancio di esercizio chiuso al 31/12/2020, e sulle modalità di svolgimento delle stesse, modificando l’articolo 106 del decreto-legge 17/03/2020, n. 18, convertito nella legge 24/04/2020, n. 27.

Al fine di consentire il regolare svolgimento delle assemblee dei soci in presenza della situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19, già nel corso dell'anno 2020 l’articolo 106 aveva ampliato i termini ordinari per la loro convocazione annuale fissandoli in 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

A seguito della modifica dell’articolo 106 apportata dall’articolo 3 del D.L. n. 183/2020, possono essere convocate entro il maggior termine di 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio solo le assemblee che approvano il bilancio al 31/12/2020.

Convocazione assemblea per l’approvazione del bilancio

Ai sensi degli articoli 2364 e 2478-bis del codice civile, l’assemblea dei soci delle società per azioni e a responsabilità limitata deve essere convocata almeno una volta all’anno, entro il termine stabilito dallo statuto/atto costitutivo e, in ogni caso, non oltre 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale di riferimento.

In deroga a quanto previsto dai suddetti articoli o alle diverse disposizioni statutarie, l’articolo 106 stabilisce che l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020 possa essere convocata entro il termine di 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Il ricorso al maggior termine per l’approvazione del bilancio consente alle Start-up e alle PMI innovative, con scadenza dell’esercizio al 31/12, di depositare al Registro delle imprese la dichiarazione di mantenimento del possesso dei requisiti entro il 31/07/2021, fermo il rispetto dei 30 giorni dall'approvazione del bilancio, a prescindere dalla previsione dello statuto.

Non cambiano i termini per eseguire il deposito del bilancio di esercizio nel Registro delle imprese: il bilancio deve essere depositato entro 30 giorni dalla sua approvazione.

Modalità di svolgimento delle assemblee

L’articolo 106 consente:

  • alle società di capitali (S.p.A., S.a.p.a., S.r.l.), cooperative e alle mutue assicuratrici di prevedere con l’avviso di convocazione, anche in deroga alle diverse disposizioni statutarie, l'espressione del voto elettronico o per corrispondenza e l'intervento all'assemblea mediante mezzi di telecomunicazione
  • alle società di capitali (S.p.A., S.a.p.a., S.r.l.), cooperative e alle mutue assicuratrici di prevedere che l'assemblea si svolga, anche esclusivamente, mediante mezzi di telecomunicazione che garantiscano l'identificazione dei partecipanti, la loro partecipazione e l'esercizio del diritto di voto, senza in ogni caso la necessità che si trovino nel medesimo luogo, ove previsti, il presidente, il segretario o il notaio
  • alle S.r.l. di prevedere che l’espressione del voto possa avvenire mediante consultazione scritta o per consenso espresso per iscritto, anche in deroga a quanto previsto dall’art. 2479-bis, comma 4, del codice civile e alle diverse disposizioni statutarie.

Tali modalità possono essere applicate a condizione che le assemblee si tengano entro il 31 luglio 2021.

 

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina: