Costi e modalità pagamento CNS

Quanto costa la Carta Nazionale dei Servizi? Come la pago? In questa pagina dettagli sui costi e sulle modalità di pagamento per la richiesta o il rinnovo di CNS

Di seguito i dettagli sui costi e sulle modalità di pagamento per ottere la CNS o per rinnovare i certificati.

Costi CNS

La Camera di commercio di Torino rilascia i dispositivi digitali CNS con a bordo un certificato di autenticazione e un certificato di sottoscrizione (firma digitale), nel formato token usb (chiavetta usb), al costo di 70,00 euro.

RIDUZIONI Se il richiedente risulta essere titolare/legale rappresentante di impresa/società, ed è la prima richiesta, la CNS è rilasciata al costo di 40 euro nel formato chiavetta usb o gratuitamente nel formato smart card. Tale riduzione vale una sola volta per impresa/società. Ciò implica che:
a) il rilascio a un ulteriore soggetto afferente la stessa impresa/società e con analoghi poteri (ad es. un secondo socio, subentro di un nuovo legale rappresentante) avviene esclusivamente nel formato token usb al costo di 70 euro;
b) il rinnovo del dispositivo CNS (dopo 6 anni) rilasciato a un titolare/legale rappresentante, a costo ridotto o gratuito,  avviene esclusivamente nel formato token usb al costo di 70 euro.

La verifica se il titolare/legale rappresentante ha effettivamente diritto alla CNS gratuita (nel formato smart card) o a 40 euro (nel formato token usb) è fatto direttamente allo sportello, in fase di rilascio.

Costi rinnovo certificati digitali

I certificati digitali caricati nel dispositivo CNS (certificato di autenticazione e certificato di sottoscrizione) sono validi 3 anni dalla data di emissione. Il titolare ha la facoltà di far estendere la loro validità per ulteriori 3 anni. Tale operazione (estensione validità senza cambiare il supporto) deve essere fatta, al massimo, entro e non oltre il giorno antecedente quello di scadenza. Superata tale data il "rinnovo" dei certificati è definitivamente precluso ed è necessario richiedere un nuovo dispositivo, cioè rifare una prima emissione.
 

Costo rinnovo CNS online (consigliato)

Il costo del rinnovo online dei certificati digitali è di € 7 (diritti di segreteria).
 

Costo rinnovo CNS allo sportello

Se il titolare è:

  • privato/impresa

il costo del rinnovo della coppia di certificati digitali è di € 25,30 così ripartito:

  • €   7,00  (diritti di segreteria, IVA esenti, per il rinnovo del certificato di autenticazione)
  • € 18,30  (€ 15,00 + IVA, tariffa per il rinnovo del certificato di sottoscrizione).

L'importo va versato per l'intero; non è consentito il rinnovo di uno solo dei due certificati.
Agli utenti verrà rilasciata una ricevuta fiscale per il pagamento del rinnovo del certificazione di autenticazione  (per l'importo di € 7,00) ed una fattura per il pagamento del rinnovo del certificato di sottoscrizione (per l'importo di € 18,30).

  • enti pubblici soggetti a split payment

il costo del rinnovo coppia di certificati digitali è di € 22,00 così ripartito:

  • €   7,00 (diritti di segreteria, IVA esenti, per il rinnovo del certificato di autenticazione)
  • € 15,00 (tariffa per il rinnovo del certificato di sottoscrizione).

Al funzionario dell'ente pubblico che rinnova la sua CNS allo sportello verrà rilasciata subito una ricevuta per il pagamento dei diritti di segreteria (€ 7,00) e, successivamente, verrà inviata al suo ente fattura elettronica per la restante parte (€ 15,00).
L’IVA (€ 3,30) dovrà essere versata direttamente dall'ente richiedente all’Agenzia delle Entrate; infatti, dal 1° gennaio 2015, il versamento dell’IVA all’Erario è a carico della Pubblica Amministrazione richiedente (meccanismo detto split payment).
Invitiamo le PA richiedente, prima di effettuare il pagamento, a contattare preventivamente l'Ufficio CNS comunicando il codice univoco per la corretta emissione della fattura elettronica.

In entrambi i casi, non è consentito il rinnovo di uno solo dei due certificati e l'importo indicato va versato per l'intero; .

 

Modalità di pagamento rilascio/rinnovo CNS

Prima emissione dispositivo e rinnovo certificati allo sportello

Il pagamento può essere effettuato:

  • direttamente allo sportello:
    • con carta di credito (no American express) o bancomat
  • prima di recarsi allo sportello:
    • pagamento online con carta di credito sul sito www.compraonline.to.camcom.it (presentare allo sportello copia mail di riscontro inviata dal sistema di pagamento online)
    • versamento sul c/c postale n. 311100, intestato a "CCIAA Torino, via Carlo Alberto 16, 10123 Torino" – causale: "Rilascio/rinnovo CNS".  In questo caso occorre presentare allo sportello l’attestazione di pagamento in originale.
    • E' possibile pagare anche con bonifico.
      In tal caso si consiglia di contattare preventivamente l'ufficio per avere conferma dell'esatto importo e della data appuntamento. Infatti, l'ente rilascia la CNS solo se ha evidenza dell'avvenuto accredito sul proprio conto (non è sufficente la ricevuta della banca emittente) e ciò può richiedere anche alcuni giorni dalla data bonifico (in base alla banca emittente).
      ATTENZIONE Se l'utente, che ha già effettuato il bonifico, si presenta allo sportello senza preavvisare e l'Ufficio non ha ancora riscontro dell'avvenuto accredito, NON si potrà rilasciare il dispositivo,  neppure se l'utente volesse pagare con bancomat/carta di credito.
      Dati per bonifico: codice ABI del conto corrente postale IBAN IT71L0760101000000000311100, causale: "Rilascio/rinnovo CNS".

 

Rinnovo online

Alla scadenza dei tre anni dal rilascio del dispositivo, la validità dei certificati digitali in esso contenuti  si può estendere per ulteriori tre anni. Tale operazione può essere fatta direttamente online, seguendo le istruzioni presenti sul sito http://card.infocamere.it/infocard/pub/richiesta-rinnovo_5633 .

La Camera di commercio di Torino non fornisce assistenza informatica e/o supporto tecnico per le operazioni di rinnovo online. In caso di problemi con la procedura di rinnovo online, contattare direttamente il call center InfoCamere al nr. 049 2030230 (tariffazione urbana nazionale standard) oppure scrivendo una mail a firma@infocamere.it

 

Modalità di rimborso per errato pagamento diritti di segreteria

L'utente, nel caso effettui il pagamento dei diritti di segreteria di importo superiore al dovuto, può richiedere il rimborso dell'importo eccedente compilando il modulo di richiesta riportato  nella seguente pagina .

Si ricorda che il modulo, indirizzato all'Ufficio CNS e compilato in tutte le sue parti, può essere:

  • o compilato a video e stampato (oppure stampato e compilato a mano,  stampatello leggibile), quindi  sottoscritto con firma autografa (a mano, leggibile e riscontrabile con quella del documento d'identità) e infine spedito per posta, insieme alla fotocopia di un documento d'identià in corso di validità, alla Camera di commercio di Torino, via Carlo Alberto 16, 10123, Torino;
  • oppure, compilato a video, salvato/convertito nel formato PDF/A (*), quindi firmato digitalmente e infine spedito all'indirizzo mail della Camera di commercio di Torino protocollo.generale@to.legalmail.camcom.it .

(*) Il PDF/A è una particolare versione di formato PDF che garantisce la corretta conservazione nel tempo dei documenti della PA. Si ricorda di verificare che tale opzione sia correttamente implementata dai propori software di produttività.

Per evitare disguidi e lungaggini amministrative, è opportuno che l'utente, preventivamente, contatti sempre l'Ufficio CNS per accertare l'effettiva possibilità di rimborso e il valore esatto dell'importo.

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.9 (16 votes)

Aggiornato il: 03/05/2019 - 12:36

A chi rivolgersi

Ufficio CNS

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Primo piano
Gli sportelli per il rilascio di CNS/firma digitale e Carte tachigrafiche ricevono solo su appuntamento.
Per prenotare: online, https://www.to.camcom.it/prenotazione-appuntamenti-ufficio-cns ; telefono, da lunedì a venerdì 8.30 - 10.30 (risponditore automatico in altri orari); email, utilizzare l'indirizzo mail ordinario per richiedere informazioni/appuntamenti  e l'indirizzo PEC per ogni altra esigenza amministrativa

011 571 6250