Contributi promozione economica

La Camera ha il compito di promuovere lo sviluppo dell´economia della provincia di Torino. Uno strumento sono i contributi, destinati a portatori di interessi collettivi, secondo specifiche modalità.

La Camera di commercio di Torino supporta e promuove il sistema socioeconomico locale anche attraverso l’erogazione di contributi per sostenere iniziative di promozione territoriale realizzate da soggetti terzi. I possibili beneficiari dei contributi sono indicati nell’art. 1 del vigente Disciplinare tecnico regolante l’erogazione dei contributi medesimi, visionabile al seguente link.

Per avviare la procedura di domanda di contributo a partire dal 15 giugno 2020 è stato attivato un servizio online dedicato, in cui è possibile iscriversi e accedere indicando le proprie credenziali. La procedura guiderà l’utente nella compilazione del modulo che dovrà essere stampato, firmato e corredato da copia del documento di identità del legale rappresentante del soggetto richiedente. Detto modulo dovrà pervenire alla Camera di commercio nel periodo compreso tra il 15 giugno 2020 e il 15 luglio 2020 (tassativamente entro le ore 12:15).

Il modulo di domanda di contributo è compilabile al seguente link: https://www.contributipromozionali.to.camcom.it (Si consiglia, una volta compilato il modulo, di tornare su questa pagina e verificare le modalità operative di inoltro domanda).

Si invita a leggere con attenzione le modalità operative per l’invio della richiesta di contributo sotto riportate.

Per maggiori informazioni consulta il disciplinare tecnico alla pagina Contributi – Disciplinare tecnico.

NOTA BENE

Al fine di agevolare gli enti che vorranno presentare richiesta di contributo in questo momento emergenziale, con deliberazione di Giunta n.76_del 09/06/2020 è autorizzata la deroga dei seguenti articoli del Disciplinare tecnico regolante l’erogazione dei contributi nei seguenti articoli:

  • rispetto all’art. 2 “Formulazione e termini di presentazione delle richieste di contributo” – : è necessario allegare alla richiesta solo Statuto e Modulo dichiarazione Legge 122/2010, oltre che il documento di identità del sottoscrittore la richiesta;

  • rispetto all’art. 6 “Limite dell’intervento finanziario camerale” : i progetti ammessi al contributo verranno finanziati per un importo massimo che non potrà eccedere il 60% dei costi preventivati, anziché quello previsto dal medesimo articolo (pari al 50%)

  • rispetto all’art. 7 “Tempistiche di realizzazione dei progetti finanziati”:

1) la data di avvio del progetto e conseguentemente dei documenti contabili riferibili ai costi sostenuti di cui all’art. 8 del Disciplinare tecnico, potrà essere precedente alla data di richiesta del contributo ma comunque non precedente all’ 1/1/2020

2) LE ATTIVITÀ DOVRANNO COMUNQUE ALMENO IN PARTE SVOLGERSI E POI CONCLUDERSI SUCCESSIVAMENTE ALLA DATA DI TRASMISSIONE DELLA RICHIESTA DI CONTRIBUTO, riportando adeguata visibilità all’eventuale contributo camerale secondo quanto previsto all’art. 4 (“Impegno dei proponenti”)  del Disciplinare Tecnico stesso; la mancata visibilità sarà ammessa esclusivamente nel caso in cui l’iniziativa finanziata termini prima della comunicazione da parte di questa Camera di commercio al soggetto richiedente dell’avvenuta erogazione del  contributo camerale.

Modalità operative per l’invio della richiesta di contributo.

Collegarsi al sito https://www.contributipromozionali.to.camcom.it e compilare il modulo di domanda ivi reperibile in ogni sua parte.

Il modulo stampato, firmato, corredato da copia del documento di identità del legale rappresentante, dovrà pervenire alla Camera di Commercio, a pena l’inammissibilità nel periodo compreso tra il 15 giugno 2020 e il 15 luglio 2020.

Al modulo è necessario allegare i seguenti documenti (pena l’inammissibilità della richiesta):

  1. Statuto del soggetto richiedente (ad eccezione delle Associazioni presenti nel Consiglio camerale e gli Enti pubblici)
  2. Modulo debitamente compilato L. 122/2010 e firmato digitalmente o fisicamente dal legale rappresentante scaricabile al seguente link.
  3. Copia del documento di identità del legale rappresentante del soggetto richiedente.

La Camera di commercio finanzierà l’attività progettuale per un massimo di 12 mesi, prorogabile solo eccezionalmente fino a una durata massima di 18 mesi su espressa richiesta (art. 7 del Disciplinare Tecnico regolante l’erogazione dei contributi).

Il suddetto modulo dovrà pervenire alla Camera, compilato in tutte le pagine, stampato firmato e completo degli allegati richiesti (come sopra indiato ai punti 1 e 2 e del documento d’identità del legale rappresentante), a pena di inammissibilità, tramite una delle seguenti modalità:

in forma cartacea:

  • Consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo (Palazzo Birago in Via Carlo Alberto 16 Torino) nel periodo dal 15/06/2020 al 15/07/2020 (orari dal lunedì al giovedì 9.00 - 12.15; 14.30 - 15.45; venerdì 9.00 - 12.15)

  • Posta ordinaria o raccomandata A.R. – Il plico dovrà pervenire entro il 15/07/2020, farà fede la data di ricezione e non di invio.

L’amministrazione non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione delle domande, dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell’avviso di ricevimento della raccomandata.

In forma digitale:

  • Tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.generale@to.legalmail.camcom.it nel periodo dal 15/06/2020 e il 15/07/2020 entro le ore 12:15 (farà fede la data di arrivo al gestore della posta elettronica certificata).

Le iniziative promozionali per le quali verrà presentata richiesta di contributo potranno avere data di inizio precedente alla data di richiesta del contributo ma comunque non precendente all’ 1/1/2020 .

L’esito della richiesta di contributo sarà comunicato a tutti i richiedenti successivamente ad apposita deliberazioni dalla Giunta camerale.

Si ricorda infine che il modulo di domanda di contributo deve essere salvato, stampato e firmato digitalmente o fisicamente (per chi non avesse la firma digitale) ed inviato in formato PDF mediante PEC unitamente al documento d’identità del legale rappresentante, senza apportare alcuna modifica al modulo, e al modulo Legge 122/2010.

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.4 (5 votes)

Aggiornato il: 07/07/2020 - 22:13

A chi rivolgersi

Sviluppo e valorizzazione filiere

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Terzo piano dal lunedì al giovedì 9.00 - 12.15; 14.30 - 15.45 venerdì 9.00 - 12.15

Promozione: 011 571 6389 / 6388 / 6386 / 6384 / 6380
Agroalimentare: 011 571 6384 / 6385 / 6388 / 6396
Vini a D.O.: 011 571 6912 / 6388 / 6396
Design: 011 571 6341
Turismo: 011 571 6386