Sei in Aggiornato il: 29 Dicembre 2016

Come diventare Maestri del Gusto

Condividi questa pagina

La selezione per il riconoscimento di "Maestro del Gusto" ha cadenza biennale.

Il progetto è frutto della collaborazione tra la Camera di commercio che valuta la "torinesità", Slow Food a cui, sulla base della maturata esperienza nel settore enogastronomico, spetta il compito della valutazione organolettica e il Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino che valuta gli aspetti igienico-sanitari delle aziende candidate.

Il progetto è rivolto alle attività agrolimentari medio-piccole e piccole della provincia di Torino, siano esse aziende agricole, commerciali o artigianali. Le aziende interessate possono richiedere di partecipare alla selezione inviando una scheda aziendale all'indirizzo maestridelgusto@to.camcom.it.

La Camera di commercio, anche avvalendosi delle indicazioni delle associazioni di categoria provinciali, raccoglie tutte le segnalazioni pervenute e, in stretta collaborazione con i due partner del progetto, redige l'elenco delle aziende candidate al riconoscimento.
A partire dall'edizione 2008 è stato introdotto il "Regolamento per l'assegnazione del riconoscimento Maestri del Gusto" che specifica le modalità di ammissione alla selezione. Il Regolamento viene inviato a tutte le aziende inserite nell'elenco delle attività candidate.

In particolare alle aziende si richiede il rispetto dei requisiti di legge sull'igiene e sicurezza dei prodotti alimentari. Tali requisiti sono verificati nel corso di una visita effettuata dal Laboratorio Chimico. Alle aziende si richiede di attuare entro quattro mesi dalla prima visita eventuali azioni correttive nel caso si evidenziassero delle carenze. Il Laboratorio Chimico con una seconda visita verifica le correzioni apportate e rilascia il verbale definitivo all'azienda.

Tutte le aziende candidate che ottengono il parere positivo dal Laboratorio Chimico superano la selezione. Le attività sono quindi inserite nell'elenco che raccoglie i Maestri del Gusto di Torino e provincia e si possono fregiare del riconoscimento per i due anni successivi. I Maestri del Gusto possono essere coinvolti in azioni promozionali quali Laboratori del Gusto, degustazioni o partecipazione in occasione di eventi enogastronomici sotto l'egida dell'ente camerale.

Per maggiori informazioni su come diventare Maestri del Gusto clicca qui

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: