Premio Chiave a Stella 2018

Decima edizione del Premio Chiave a Stella. Il Premio viene attribuito ad aziende del Piemonte con capacità di esprimere e coniugare innovazione e tradizione, nonché per l’eccellenza del proprio prodotto

Il Premio Chiave a Stella giunge alla sua decima edizione: in questi anni sono stati conferiti 18 premi e 11 menzioni, la Commissione ha visitato oltre 150 imprese tra le 550 candidate.
Questa edizione prevede il conferimento di 3 premi per altrettante categorie di impresa: la micro impresa, la piccola impresa e la media impresa.
Come di consueto la Commissione esaminatrice selezionerà, all’interno di ogni categoria, le imprese piemontesi capaci di competere sui mercati globali coniugando la leva dell’innovazione (sia essa di prodotto, di processo o del modello di business) alla abilità di affermare all’estero le eccellenze del nostro territorio, contribuendo alla sua promozione.

Le aziende che hanno vinto sono state selezionate da un primo gruppo di 50 imprese che si sono candidate a partecipare al Premio, da queste successivamente sono state individuate 34 aziende che hanno preso parte alla selezione finale.

Il nome Chiave a stella nasce dal titolo del romanzo di Primo Levi, il cui protagonista, Tino Faussone, si propone come precursore e paradigma della strada seguita da molte imprese torinesi: dalla catena di montaggio a girare il modo montando gru, ponti sospesi, impianti petroliferi e mettendo a disposizione oltre alla capacità tecnica anche quella di saper innovare.

L’edizione 2018 di “Chiave a Stella”  si è conclusa il 19  novembre 2018 proclamando vincitrici :

DESMOTEC S.R.L. per la categoria “micro imprese”
L'azienda è una realtà innovativa, dinamica, giovane e che deve il suo successo anche a collaborazioni di alto livello con professionisti riconosciuti a livello mondiale. Inserita saldamente nel territorio di origine, da cui provengono la maggioranza dei sui fornitori, è però proiettata verso l'estero dove realizza il grosso del suo fatturato.Il successo dell'azienda è da ricercare nel connubio tra innovazione e solide basi scientifiche che le permettono di offrire macchinari e soluzioni ad alto rendimento per un settore competitivo per definizione, quello dello sport, dal calcio allo sci passando per il basket. L'azienda è leader italiano nelle tecnologie per l'allenamento, la preparazione atletica e la riabilitazione.

  
CFT RIZZARDI S.R.L. per la sezione “piccole imprese”
Realtà familiare che opera nel settore Metalmeccanico, rivolgendosi essenzialmente alla componentistica per macchine, in Italia come nel resto dell’Europa, negli Stati Uniti e in America Latina.Il suo posizionamento oggi sui mercati è il frutto di un mix equilibrato di ingredienti, dove le capacità tecniche si sposano perfettamente con le capacità imprenditoriali e manageriali, a cui si aggiungono una buona dose di coraggio, ambizione e capacità di visione.Attualmente l’azienda è in piena espansione, con lo sguardo sempre molto attento agli investimenti, allo sviluppo di innovazioni e soluzioni tecnologiche, e allo sviluppo del business nei mercati esteri, con la consapevolezza che per vincere bisogna “giocare in squadra”.

TOSA S.p.A. per la categoria “medie imprese”
L’azienda a conduzione familiare opera nel settore dell'automazione industriale. I suoi sistemi di automazione sono venduti in tutto il mondo e si adattano alle linee produttive di svariati beni di consumo. Tra i leader nel proprio mercato di riferimento, devono il loro successo al costante impegno profuso nell'offrire macchine longeve ed affidabili. Risultato ottenuto grazie ad un forte investimento in ricerca e sviluppo, formazione del personale interno, inserimento in azienda di risorse specializzate ed un'unità produttiva e logistica di riguardo. L'azienda in continua espansione si sta strutturando per avere una presenza ancora più forte all'estero, grazie alla creazione di nuove filiali fuori dall'Italia. Molti sono anche i progetti di innovazione in cantiere, figli di una ricerca della qualità che accompagna l'azienda fin dalle sue origini nel lontano 1974, quando era specializzata nella produzione di macchinari per l'enologia.

Tre le Menzioni speciali:

TOSA S.p.A.Miglior esempio di Responsabilità Sociale d’Impresa,
L'azienda opera a livello mondiale nel settore dell'automazione industriale, mantenendo però forti legami con il territorio dove è nata e si è sviluppata. L'azienda è guidata saldamente da una famiglia che si impegna nella realizzazione di numerose iniziative volte a contribuire al benessere della popolazione locale, nel campo della salute e della cura dei più piccoli. Molte sono anche le iniziative realizzate all'interno della "fabbrica", per il benessere dei dipendenti. Per citarne alcune: formazione costante del personale interno, attività di team building, ampi spazi dedicati alla socializzazione del personale, corsi di ginnastica e yoga organizzati durante la pausa pranzo.

MeC srl Miglior esempio di valorizzazione di giovani talenti in azienda
MeC srl  è una piccola e vivacissima realtà di Torino, che opera nel campo della progettazione industriale, con una spiccata vocazione alla collaborazione, in particolare con gli Atenei e le scuole. L’elemento chiave del loro successo è il mix tra la curiosità e la voglia di imparare delle risorse più giovani e l’esperienza garantita dai senior. Il dinamismo e la flessibilità del team hanno permesso a questa realtà di crescere non solo in termini di fatturato,ma anche in competenze, abbracciando innovazione e cambiamento.

MO.VI. S.p.A. Miglior esempio di imprenditorialità e modello di business innovativo.
MO.VI SpA opera in un settore tradizionale, ma con un approccio al business assolutamente innovativo, puntando su nuove tecnologie per offrirle direttamente ai propri clienti.I corposi investimenti realizzati recentemente dall’azienda per una nuova sede in un sito industriale dismesso, e lo sviluppo di idee e intuizioni trasformate in soluzioni innovative con la stretta collaborazione con il mondo della Ricerca (oggi protette da un brevetto), testimoniano un autentico talento nella capacità di visione e nel saper fare impresa.

 

I vincitori dell'edizione 2017

L’edizione 2017 di “Chiave a stella”  si è conclusa il 6 novembre con il conferimento dei premi alle imprese che sono risultate vincitrici:

MGM ROBOTICS Srl :

L’azienda che quest’anno si aggiudica il Premio Chiave a Stella nella categoria “Piccola Impresa” opera nell’ambito dell’automazione industriale. Nata appena tre anni fa, l’azienda unisce l’esperienza di un padre all’energia di un figlio che, insieme ai suoi collaboratori, già esportano oltre il 70% del fatturato. È una realtà in forte espansione, che riconosce nel “network” con partner strategici un elevato valore a vantaggio dei propri clienti. A ciò si aggiunge un’attenta politica di formazione dell’intero e “giovanissimo” personale d’azienda.

BISIACH & CARRÙ Spa  

L’azienda che ritira il Premio Chiave a stella 2017 per la categoria Grandi Imprese, è da molti decenni leader nella robotica. Le sue soluzioni sono presenti ovunque nel mondo. Grazie all’elevata tecnologia, alla rapidità di esecuzione e alla competitività economica, tiene testa con successo i colossi della robotica mondiale. La sua storia è anche la storia di un’amicizia, la storia di due amiglie, che sempre insieme hanno saputo affrontare le tante sfide che si sono presentate nel corso di oltre 60 anni di attività d’impresa. Oggi stanno pianificando il passaggio alla terza generazione.

Due le Menzioni speciali. AZIENDA AGRICOLA LUCA FERRARIS ( “Miglior esempio di impiego di nuove tecnologie ai settori della tradizione locale”), MGM ROBOTICS Srl (“Miglior esempio di imprenditoria straniera”).
 
Le aziende che hanno vinto sono state selezionate da un primo gruppo di 50 imprese risultate idonee a partecipare, da queste successivamente sono state individuate 32 aziende che hanno preso parte alla selezione finale.

Fotogallery cerimonia 2017

I vincitori dell'edizione 2016

A vincere “Chiave a stella” 2016 sono state:

MOCKUP srl
Categoria: da 500mila a 3 mln di € di fatturato
L’azienda che quest’anno si aggiudica il Premio Chiave a stella nella categoria “Piccola Impresa” opera nell’ambito della prototipazione. L’azienda unisce una grande sapienza produttiva e creativa all’impiego di molteplici materiali e tecnologie tra le più avanzate e performanti, offrendo al mondo della pubblicità e della comunicazione soluzioni uniche.
Un connubio vincente tra tradizione e tecnologia.

L.M.A. srl
Categoria: da 3 a 25 mln di € di fatturato

L’azienda che ritira il Premio Chiave a stella 2016 per la categoria Grandi Imprese, è da molti decenni leader nell’industrializzazione, fabbricazione e controllo di parti meccaniche strutturali di precisione per delicati settori industriali sia in ambito civile sia militare.
Vincendo la delicatissima sfida dell’avvicendamento generazionale, l’azienda ha unito alle capacità tecniche dei fondatori, una visione più imprenditoriale e ha saputo trasformarsi da piccola realtà familiare a una media impresa aperta all'innovazione, all'incremento di mezzi e allo sviluppo anche fuori dai confini nazionali.

LUIGI GUFFANTI 1876 srl
Menzione speciale PER LA SAPIENZA PRODUTTIVA NELL’ALIMENTARE DI QUALITA’

L’azienda che riceve la Menzione speciale della Ottava edizione del Premio nasce da una grande attenzione alla qualità del prodotto che viene seguito con passione dalla materia prima fino alle fasi di vendita. Una passione che nell’azienda si tramanda di generazione in generazione. L’esperienza accumulata sul primo prodotto è stata poi applicata su una vasta gamma di altre produzioni che hanno posto questa azienda ai primi posti nel mercato del settore alimentare, esempio di qualità, innovazione e attenzione al territorio.

DMA srl
Menzione speciale PER RAPIDITA’ DI CRESCITA E SVILUPPO

L’azienda che conquista la Menzione speciale dedicata alla rapidità di crescita e sviluppo della Ottava edizione del Premio nasce da una forte professionalità nel settore dell’ingegneria, della sicurezza e del controllo applicato alle reti, ai trasporti e alle infrastrutture. In pochi anni, questa azienda è riuscita a conquistare un ruolo di grande rilievo, anche internazionale, nel comparto di riferimento, gettando le basi per uno sviluppo di successo.

Galleria fotografica

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 21/11/2018 - 14:57

A chi rivolgersi

Innovazione e bandi

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Terzo piano
Il settore riceve solo su appuntamento
Per il deposito Brevetti e Marchi: dal lunedì al venerdì 9.00 - 12.00

Brevetti e marchi: 011 571 6934 / 6938 / 6939
Innovazione/Sportello APRE: 011 571 6321 / 6322 / 6323 / 6325 / 6326
Centro Patlib e lotta alla contraffazione: 011 571 6996 / 6930
Sportello Tutela Proprietà Industriale: 011 571 6930 / 6934
PID Punto Impresa Digitale: 011 571 6323 / 6326 / 6340 / 6930

innovazione@to.camcom.it
Brevetti e marchi: brevetti.marchi@to.camcom.it
Centro Patlib: patlib@to.camcom.it
Sportello Tutela Proprietà Industriale: sportello.tpi@to.camcom.it
Sportello APRE: innovazione@to.camcom.it
PID Punto Impresa Digitale: pid.torino@to.camcom.it