Brevetti, Marchi, Invenzioni: procedure

L'attività istituzionale del Servizio Brevetti Marchi - Centro Patlib è la ricezione delle domande di deposito di brevetti d'invenzione, modelli di utilità, disegni e marchi.

NOVITÀ

MARCHI - Avviso di sospensione dello sportello per il Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei marchi la cui domanda di deposito sia antecedente al 1° gennaio 1967 – MARCHI STORICI

Si comunica che è sospesa l’acquisizione del protocollo on line preordinato alla presentazione delle domande relative al bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei marchi la cui domanda di deposito sia antecedente al 1° gennaio 1967.

L’avviso relativo alla suddetta sospensione è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 236 dell’8 ottobre 2019

Il Servizio Brevetti Marchi - Centro Patlib contribuisce a diffondere sul territorio la conoscenza della Proprietà Industriale attraverso l'organizzazione utili ad affrontare le criticità relative alla tutela giuridica dei beni immateriali .

La Proprietà Industriale si distingue in:

  • brevetti d'invenzione soluzione nuova e originale di un problema tecnico, atta a essere realizzata e applicata in campo industriale
  • modelli di utilità per tutelare tutte le modifiche o migliorie a quanto già in precedenza brevettato, atte a conferire particolare efficacia o comodità di applicazione, o di impiego, a macchine o parti di esse, utensili ed oggetti in genere
  • disegni e modelli per tutelare modelli che abbiano carattere individuale, nuovi modelli o disegni atti a dare ornamento
  • marchi segni distintivi che servono a contraddistinguere prodotti o servizi

L’orario di deposito presso il Servizio Brevetti Marchi del Settore Innovazione e Bandi è dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00.

Per le informazioni sulle modalità di deposito e per approfondimenti sulle tematiche connesse alla tutela della Proprietà industriale, l'ufficio riceve su appuntamento da richiedere via e-mail all’indirizzo brevetti.marchi@to.camcom.it o telefonando ai numeri indicati a piè di pagina. Con le stesse modalità può essere richiesto un appuntamento per il deposito.

I contratti-tipo in materia di Proprietà industriale

Nell'ambito delle proprie funzioni di regolazione del mercato, il sistema camerale nazionale ha promosso la redazione di contratti-tipo in materia di Proprietà industriale, con l’intendimento di fornire alle imprese – e non solo -  strumenti utili e snelli per gestire, tutelare e valorizzare i diritti acquisiti con la brevettazione e la registrazione.

I modelli proposti, predisposti dalla Camera di commercio di Bologna nell'ambito del tavolo di lavoro coordinato da Unioncamere nazionale, seguono una linea logica comune, tesa a definire in modo puntuale e preciso alcuni aspetti imprescindibili nell’interesse di entrambe le parti, attinenti oltre che all’oggetto e alle condizioni economiche, alla garanzia di validità del titolo, agli obblighi di rinnovo e mantenimento, alle cause di risoluzione, alla tutela giudiziaria sia contro i terzi, in caso di contraffazione o contestazioni, sia tra le parti, in caso di controversie contrattuali.

 

In particolare, sono stati predisposti i seguenti contratti, reperibili nelle relative sezioni tematiche:

  • Licenza marchio
  • Licenza di brevetto
  • Licenza know how
  • Licenza design
  • Accordo di segretezza
  • Cessione di marchio
  • Cessione di brevetto
  • Cessione diritti di priorità su brevetto
  • Cessione di design

 

La Camera di commercio di Torino, nell’ambito del progetto "Clausole contrattuali commentate nel settore ICT", avviato nel 2009, ha predisposto, invece, dei modelli di clausole commentate per contratti aventi ad oggetto tematiche vicine alla tutela della Proprietà industriale, quali:

  • lo sviluppo di software
  • la manutenzione del software
  • la realizzazione di siti web

proponendo più clausole contrattuali, che disciplinano in maniera diversa lo stesso aspetto, per dare modo alle imprese e ai professionisti di scegliere quella che meglio si adatta alle rispettive esigenze.
 
Sono consultabili per ulteriori informazioni sull’attività e la competenza camerale in materia di redazione di contratti-tipo ed il sito dedicato ai contratti-tipo.

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2.6 (5 votes)

Aggiornato il: 10/10/2019 - 09:59

A chi rivolgersi

Innovazione e bandi

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Terzo piano
Sportello deposito Brevetti e Marchi: dal lunedì al venerdì 9.00 - 12.00
Tutti gli altri servizi ricevono solo su appuntamento

Brevetti e marchi: 011 571 6934 / 6938 / 6939
Innovazione/Sportello APRE: 011 571 6321 / 6322 / 6323 / 6325 / 6326
Centro Patlib e lotta alla contraffazione: 011 571 6996 / 6930
Sportello Tutela Proprietà Industriale: 011 571 6930 / 6934
PID Punto Impresa Digitale: 011 571 6323 / 6326 / 6340 / 6930

innovazione@to.camcom.it
Brevetti e marchi: brevetti.marchi@to.camcom.it
Centro Patlib: patlib@to.camcom.it
Sportello Tutela Proprietà Industriale: sportello.tpi@to.camcom.it
Sportello APRE: innovazione@to.camcom.it
PID Punto Impresa Digitale: pid.torino@to.camcom.it