Bando per il sostegno agli investimenti L.181/89: apertura sportello di prima informazione

Comunicato stampa del 25 luglio 2022

 In occasione dell’apertura del bando relativo all’area di crisi industriale complessa, la Camera di commercio di Torino si è impegnata in comune accordo con la Regione Piemonte e Invitalia ad aprire uno sportello informativo di orientamento, una presenza sul territorio per un contatto e una prima informazione alle imprese interessate. Lo sportello è raggiungibile attraverso l’indirizzo mail bando.areacrisi@to.camcom.it.

Tutte le informazioni su www.to.camcom.it/torinoareacrisi

Nel corso della conferenza stampa, tenutasi presso la Sala Giunta della Camera di commercio di Torino, sono stati illustrati i contenuti del bando, alla presenza di Dario Gallina, Presidente Camera di commercio di Torino, Andrea Tronzano, Assessore allo Sviluppo delle Attività Produttive della Regione Piemonte, Giovanna Pentenero, Assessora al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Torino, Giuliana Fenu, Direttore Competitività del Sistema Regionale, Paolo Praticò,  Responsabile Grandi Investimenti Invitalia, Fabrizio Cellino, Presidente Api Torino, Angelo Cappetti, Direttore Unione Industriale di Torino.

Il bando è uno dei principali strumenti attuativi del Progetto di riconversione e riqualificazione dell’area di crisi industriale complessa del sistema locale del lavoro di Torino (PRRI). Il PRRI è oggetto di un accordo di programma stipulato nel dicembre scorso tra Anpal, Regione Piemonte, Mise, Comune di Torino, Ice, Invitalia. Sostiene principalmente investimenti produttivi e per la tutela ambientale, di importo pari almeno a 1 milione di euro, eventualmente integrati da progetti di innovazione organizzativa, di ricerca e sviluppo e di formazione del personale.

Si rivolge alle piccole e medie imprese e a condizioni particolari anche alle grandi imprese. Le imprese sono quelle della manifattura, dei servizi alle imprese, delle estrazioni da cave e miniere, della produzione di energia e, con alcune limitazioni, quelle del turismo. L’agevolazione consiste in un mix tra finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto. La percentuale di agevolazione dipende da diversi fattori: tipologia di investimenti, dimensione di impresa, ubicazione dell’investimento, rating, normativa sugli aiuti di stato applicata. Le imprese dove verrà realizzato il progetto devono risiedere in uno del 112 comuni facenti parte del sistema locale del lavoro di Torino e che sono elencati nel bando. Lo sportello è aperto dal 25 luglio al 20 settembre 2022.

I bandi sono aperti da oggi, ma i tempi sono estremamente ravvicinati, poiché la chiusura è prevista per il 20 settembre – spiega Dario Gallina, Presidente della Camera di Commercio di Torino. – Per questo come ente camerale apriamo uno sportello informativo di primo orientamento per gli imprenditori interessati, un primo punto di contatto accessibile sul territorio, per aiutare a cogliere al meglio questa opportunità, rispettando tutti i criteri e i requisiti”.

Vogliamo che tutte le imprese siano informate su questo bando – commenta Andrea Tronzano Assessore alle Attività Produttive della Regione Piemonte. - C’è stato un grande lavoro da parte degli uffici per arrivare a questo risultato e ringrazio tutti coloro che sono stati a diverso titolo coinvolti. Sono 112 i comuni interessati con una dotazione complessiva di 50 milioni di euro. Qui mettiamo in campo le energie migliori per vedere quale tipo di risposta può dare il nostro territorio. Si tratta di un momento chiave per settori come l’aerospazio e l’automotive ma anche per tutte le altre filiere presenti in questo bando in vista delle successive misure previste dal PNRR e dalla Nuova Programmazione Europea”. 

Dopo un percorso lungo quello di oggi rappresenta un nuovo punto di partenza, che speriamo possa fornire nuova linfa alle nostre imprese - ha dichiarato Gianna Pentenero, assessora al Lavoro e alle Attività produttive del Comune di Torino - siamo molto orgogliosi di quanto è stato fatto, si tratta di un esercizio importante di semplificazione nel far lavorare più soggetti in una direzione unica e di condivisione di lavoro. È un’opportunità significativa per le imprese che non va sprecata”. 

Si segnala inoltre che, domani martedì 26 luglio alle ore 10.00, si terrà un webinar sull'incentivo legge 181/89 per l'area di crisi di Torino in cui interverranno gli esperti di Invitalia che ne illustreranno i dettagli e saranno a disposizione delle aziende interessate per rispondere ai loro quesiti.  Per iscriversi accedere al sito Invitalia https://www.invitalia.it/come-funzionano-gli-incentivi/le-guide-ai-nostri-incentivi/appuntamenti

Informazioni

Giuseppe Rasolo Ufficio Comunicazione Assessore Andrea Tronzano Tel. 335 221477

Condividi su:
Stampa:

Aggiornato il: 25/07/2022 - 17:19

A chi rivolgersi