Alternanza scuola-lavoro: esperienza da vivere all’estero

Comunicato stampa del 17 aprile 2019

L’opportunità viene offerta dalla Camera di commercio di Torino a 20 studenti che stiano oggi frequentando la III e IV superiore presso istituti scolastici torinesi. Ad ospitare i ragazzi, grazie al contributo dell’ente camerale, imprese europee consociate di aziende torinesi, selezionate attraverso un apposito bando. Partenze tra luglio e settembre 2019.

Un’esperienza di 4 settimane in un’azienda europea per approfondire la conoscenza delle lingue straniere e sviluppare competenze trasversali spendibili in futuro in ambito lavorativo: è questa l’opportunità che la Camera di commercio di Torino propone gratuitamente a 20 studenti, individuati dagli istituti scolastici secondari di II grado e selezionati in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, e ad aziende torinesi, disposte a promuovere l’attivazione di percorsi presso proprie imprese consociate con sede in altri Paesi europei. Per questo ruolo di agevolazione e di ospitalità, sono previsti per le imprese contributi sotto forma di voucher a fondo perduto.

Si tratta di un’occasione senz’altro importante per gli studenti, che, grazie alle imprese che li ospiteranno e grazie al contributo da noi messo a disposizione per coprire anche le spese vive legate alla permanenza all’estero, potranno sperimentare un mese di alternanza al di fuori dell’Italia – ha ricordato Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino. – Mentalità internazionale e capacità di mettersi in gioco sono qualità che fanno già parte del patrimonio culturale di molti nostri ragazzi: è importante per questo offrire esperienze significative e di qualità. Da oggi le imprese del territorio si renderanno protagoniste, insieme alle scuole, di un processo di innovazione della nozione di apprendimento, anche grazie alla co-progettazione di percorsi formativi in contesti internazionali. Come Camera di commercio di Torino crediamo molto in questa proposta e per questo investiremo nel progetto 140.000 euro”.

Due i bandi aperti e disponibili su www.to.camcom.it/voucheresteroASL

Uno riguarda le imprese che dovranno avere sede legale o un’unità operativa in provincia di Torino e una consociata di un altro paese europeo che avrà il ruolo di ospitante. A carico delle aziende, la progettazione del percorso formativo del ragazzo e il tutoraggio in Italia e in loco, oltre che l’organizzazione del viaggio e la copertura dei costi di permanenza dello studente all’estero. Come riconoscimento, per ciascuna azienda, sono previsti voucher pari a 7mila euro per ogni ragazzo ospitato, fino ad un massimo di 30mila euro per 5 studenti. Le richieste di voucher dovranno essere trasmesse a partire da giovedì 18 aprile fino all’8 maggio 2019.

Un secondo bando è rivolto alle scuole per la selezione degli studenti partecipanti al progetto. I ragazzi dovranno essere del quarto e terzo anno di un istituto secondario di II grado della provincia di Torino e aver compiuto 18 anni alla data del 30 giugno 2019. Dovranno conoscere la lingua inglese (liv. B1) ed eventuali altre lingue. Non sono ammesse autocandidature, perché sarà la scuola stessa a trasmettere all’Ufficio Scolastico Territoriale la domanda per massimo 2 allievi per istituto.

Le selezioni avverranno in due step, prima attraverso una commissione di docenti ed esperti nominati dall’Ufficio Scolastico Territoriale, poi attraverso colloqui personali con le imprese partecipanti al bando. Il tutto entro il mese di giugno, dal momento che le partenze per quest’anno sono previste tra luglio e settembre. Le candidature devono essere trasmesse entro il prossimo 13 maggio.

Tutte le informazioni su:
www.to.camcom.it/voucheresteroASL

Per informazioni
Settore Comunicazione esterna e URP
Camera di commercio di Torino
Tel. 011 571 6652/5
www.to.camcom.it/comunicatistampa
@CamComTorino 

www.facebook.com/CamComTorino

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
No votes yet

Aggiornato il: 17/04/2019 - 12:54

A chi rivolgersi