Voucher per la formazione del personale aziendale

La Camera di commercio di Torino mette a disposizione voucher per corsi di formazione erogati alle imprese

Bando 2021

Bando per finanziare, tramite l’utilizzo di voucher, i servizi di formazione acquistati dalle imprese in specifici ambiti al fine di sostenere il cambiamento dei modelli di business, dei modelli organizzativi e supportare la domanda di sicurezza sul lavoro, imposti dal COVID-19, utilizzando appieno le potenzialità delle tecnologie ICT.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda per ottenere i voucher previsti dal presente bando le imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione del contributo, presentino i seguenti requisiti:

  1. siano Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014. Sono esclusi i soggetti iscritti al solo Repertorio Economico Amministrativo (soggetti R.E.A.);
  2. abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Torino;
  3. siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  4. siano in regola con il pagamento del diritto annuale.  In caso di irregolarità, sarà possibile sanare la posizione seguendo le istruzioni riportate all'art. 4 del Bando;
  5. non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente e nei cui riguardi non sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  6. abbiano assolto gli obblighi contributivi;
  7. non abbiano forniture in essere con la Camera di commercio di Torino ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135.

Entità, modalità e tempistiche del contributo

Il contributo avrà un importo unitario massimo di € 3.000,00, a sostegno di iniziative formative realizzate a partire dall’1/4/2021 fino al 31/1/2022 sulla “Formazione delle competenze per le imprese per gestire l’emergenza ed il rilancio produttivo” su questi temi specifici:

1. Sicurezza
Azioni di formazione finalizzate alla crescita delle competenze in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, necessarie per affrontare l’emergenza COVID-19;

2. Smart working
Azioni di formazione per la crescita delle competenze in tema di smart working;

3. Competenze strategiche
Azioni di formazione per la crescita delle competenze ritenute strategiche in seguito all’impatto dell’emergenza COVID-19 sul proprio ambito di attività, ad esempio: marketing digitale, nuovi canali commerciali on line, utilizzo di strumenti di gestione finanziaria;

4. Competenze digitali
Azioni di formazione per la crescita e la certificazione di alcune competenze digitali che sono alla base di molteplici processi di cambiamento legate all’emergenza.

L’entità massima dell’agevolazione, rivolta a micro, piccole e medie imprese, non può superare il 70% dei costi ammissibili.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di € 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Le domande di richiesta voucher possono essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 14/06/2021 fino alle ore 12:00 del 18/06/2021, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili. L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche, indicandolo nel modulo predisposto dalla Camera di Commercio di Torino.

Le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, accessibile dal sito http://webtelemaco.infocamere.it (vedi sezione Istruzioni).

Per maggiori dettagli scarica:

Modulistica

Contatti e informazioni

Le richieste di informazioni relative al contenuto del bando devono essere inviate via mail a scuola.lavoro@to.camcom.it 

Per  problemi tecnici legati al sistema Webtelemaco è invece possibile contattare il Contact Center Infocamere al numero 049.20.15.215.

Per rilascio dispositivi firma digitale rivolgersi a

oppure

Edizioni precedenti

Bando 2020

On-line l'elenco delle imprese beneficiarie dei voucher

Con determinazione dirigenziale n. 571/B-PT del 22/12/2020 sono stati approvati gli elenchi per l'attribuzione dei voucher del “Bando per la concessione di voucher alle imprese per la formazione di competenze per gestire l'emergenza e il rilancio produttivo - Anno 2020” approvato con deliberazione di Giunta n. 135 del 15/09/2020. Si segnala che non è stato possibile procedere con l’istruttoria per le imprese che hanno omesso di allegare Modulo di domanda al modello base generato dal sistema Webtelemaco.

Scarica l'elenco delle imprese ammesse

Scarica l’elenco delle imprese ammesse con riserva

Scarica l'elenco delle imprese non ammesse

La documentazione di rendicontazione potrà essere trasmessa telematicamente attraverso la piattaforma webtelemaco a partire dal 15 gennaio 2021 fino al 30 giugno 2021 seguendo le istruzioni del manuale di rendicontazione. 

Si informa che questi contributi, erogati in via eccezionale a seguito dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 successivamente al 31 gennaio 2020, rientrano nel campo di applicazione dell'art. 10 bis del D.L.  n.137/2020 "Ristori" (convertito dalla L. n. 176/2020) e pertanto non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini IRAP.

Scarica il manuale per la rendicontazione (11 pagine, 981 Kb).

Si ricorda che al modello base generato dal sistema Webtelemaco, occorre allegare la seguente documentazione:

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di voucher, le iniziative formative progettate/realizzate dalle imprese per garantire la continuità delle attività e rafforzare le potenzialità di ripresa in tempi rapidi in seguito all’emergenza COVID 19, in specifici ambiti al fine di sostenere il cambiamento dei modelli di business e conseguentemente dei modelli organizzativi, supportare la domanda di sicurezza sul lavoro da parte delle imprese e utilizzare appieno le potenzialità delle tecnologie ICT.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda per ottenere i voucher previsti dal presente bando le imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione del contributo, presentino i seguenti requisiti:

  1. siano Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014. Sono esclusi i soggetti iscritti al solo Repertorio Economico Amministrativo (soggetti R.E.A.);
  2. abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Torino;
  3. siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;
  4. siano in regola con il pagamento del diritto annuale. Nel caso in cui nella fase istruttoria si riscontri una irregolarità, le imprese saranno invitate a regolarizzarsi e a trasmettere apposita documentazione comprovante l’avvenuto pagamento del diritto annuale mancante entro e non oltre il termine di 20 giorni dalla ricezione della relativa richiesta, pena la non ammissibilità della domanda;
  5. non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente e nei cui riguardi non sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  6. abbiano assolto gli obblighi contributivi;
  7. non abbiano forniture in essere con la Camera di commercio di Torino ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135;
  8. non abbiano già beneficiato per la stesse spese di formazione del contributo relativo al bando SPRINT della Camera di commercio di Torino, approvato con deliberazione di Giunta n. 40 del 5/5/2020.

Entità, modalità e tempistiche del contributo

Il contributo avrà un importo unitario massimo di € 3.000,00, a sostegno di iniziative formative realizzate a partire dall’1/1/2020 fino al 31/3/2021 sulla “Formazione delle competenze per le imprese per gestire l’emergenza ed il rilancio produttivo” su questi temi specifici:

  1. Sicurezza
    Azioni di formazione finalizzate alla crescita delle competenze in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, anche in riferimento alle indicazioni post emergenza;
  2. Smart working
    Azioni di formazione per la crescita delle competenze in tema di smart working;
  3. Competenze strategiche
    Azioni di formazione per la crescita delle competenze strategiche post emergenza, ad esempio: marketing digitale, nuovi canali commerciali on line, utilizzo di strumenti di gestione finanziaria;
  4. Formazione e certificazione competenze digitali
    Azioni di formazione per la crescita e la certificazione di alcune competenze digitali che sono alla base di molteplici processi di cambiamento post emergenza.

L’entità massima dell’agevolazione, rivolta a micro, piccole e medie imprese, non può superare il 70% dei costi ammissibili.

Si ricorda che non sono ammissibili i "servizi per la formazione organizzata dalle imprese per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria in materia di formazione", come indicato alla lettera d) dell’art. 5 del bando.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di € 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, accessibile dal sito http://webtelemaco.infocamere.it (vedi sezione Istruzioni).

Si informa che, per completare la registrazione al sistema WebTelemaco, la società InfoCamere S.c.p.a impiega almeno 48 ore lavorative: si consiglia di tenere conto di questo tempo operativo.

L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche, indicandolo nel modulo predisposto dalla Camera di Commercio di Torino.

Per maggiori dettagli scarica

Modulistica

Scarica il modulo di domanda

Scarica la dichiarazione sostitutiva di atto notorio

Scarica il il prospetto spese (formato ODS)

Scarica il modulo di procura

Contatti e informazioni

Le richieste di informazioni relative al contenuto del bando devono essere inviate via mail a scuola.lavoro@to.camcom.it 

Per problemi tecnici legati al sistema Webtelemaco è invece possibile contattare il Contact Center Infocamere al numero di tel. 049 2015215.

Per rilascio dispositivi firma digitale rivolgersi a

oppure

  • Altri enti autorizzati dall’AgID al rilascio della firma digitale, consultabili al seguente link

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?
Average: 2 (2 votes)

Aggiornato il: 07/06/2021 - 17:15