Bando per manifestazione d’interesse all’inserimento in apposito elenco pubblico di esperti in materia di internazionalizzazione

Nell’ambito del programma Assist In la Camera di commercio di Torino apre un bando per l’inserimento in un apposito elenco pubblico di esperti per un servizio di primo orientamento su tematiche legate all’internazionalizzazione per imprese, start up e aspiranti imprenditori, con riferimento ai seguenti paesi: USA, Canada, Brasile, Messico, Cuba, Francia, Svizzera, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Federazione Russa, Bulgaria, Macedonia, Albania, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrein, Oman, Iran, Cina, Myanmar, Malesia, Vietnam, Corea del Sud, Australia, Sudafrica.

Per partecipare al bando occorre essere esperti nelle seguenti tematiche:

  • Business Development
  • Introduction to local and regional institutions and R&D networks,
  • Corporate & Transactional,
  • Litigation,
  • Arbitration & Dispute Resolution,
  • Labour & Employment,
  • Finance,
  • Compliance,
  • Customs & Duties,
  • Insurance,
  • Logistics & Transport,
  • Intellectual Property Rights,
  • Regulatory & Government Affairs,
  • Real Estate & Public Utilities,
  • Visa & Immigration,
  • E-commerce,
  • International Public Procurement.

Il programma Assist In fornisce supporto in materia di:

  1. Paesi e mercati, settori economici e trend di mercato;
  2. Individuazione di potenziali partner e/o opportunità di business nel Paese di competenza;
  3. Definizione di strategie per l’export;
  4. Normative e disposizioni relative ai documenti necessari per esportare, le convenzioni internazionali, i certificati, i visti e tutti gli atti necessari per intraprendere rapporti commerciali con l’estero;
  5. Introduzione alle business community locali e ai network per la ricerca e lo sviluppo;
  6. Normativa societaria relativa all’apertura di un’unità locale nel Paese di competenza, la sua gestione e la risoluzione di eventuali contenziosi;
  7. Normativa del lavoro;
  8. Finanziamenti internazionali e comunitari;
  9. Certificazioni, fisco, dogane, assicurazioni, trasporti, tutela della proprietà intellettuale e contrattualistica internazionale;
  10. Localizzazione e costi dei fattori produttivi;
  11. Visti e immigrazione;
  12. Commercio elettronico;
  13. Gare d’appalto finanziate dagli Organismi Internazionali.

Il servizio è organizzato dalla Camera di commercio di Torino e si concretizza in un’attività continuativa di sportello informativo generale e di primo orientamento diretto.

Il servizio in oggetto è offerto a rotazione nel corso d’incontri personalizzati della durata di 30 minuti circa, anche per via telematica, da esperti delle materie di cui sopra, che abbiano formalizzato la propria disponibilità a collaborare al progetto a titolo gratuito, volontario e riservato.

L’impegno medio richiesto ad ogni esperto varia da un minimo di 10 (dieci) ad un massimo di 30 (trenta) ore all’anno.

Nell’ambito di tale attività non s’instaura alcun rapporto diretto di assistenza professionale tra gli esperti e gli utenti. La Camera di commercio non è responsabile per l’utilizzo che l’utente potrà fare del contenuto del colloquio del servizio.

Scarica il bando

Scarica il modulo di partecipazione

Regolamento di partecipazione

Art. 1

Il servizio è rivolto alle PMI, alle start up e agli aspiranti imprenditori con sede legale e/o operativa nel territorio della città metropolitana di Torino e, qualora intervengano accordi con le altre Camere di commercio della Regione, può essere esteso alle start up e alle PMI piemontesi che insistono sui rispettivi territori.

Art.2

Possono aderire al presente Bando gli esperti con almeno 5 (cinque) anni di esperienza in almeno una delle materie di seguito elencate:

  • Market entry strategy development and business planning;
  • Partner search;
  • Sales representative activity;
  • Introduction to local and regional institutions and R&D networks
  • Corporate & Transactional
  • Litigation, Arbitration & Dispute Resolution
  • Labour & Employment
  • Finance
  • Compliance
  • Customs & Duties, Insurance, Logistics & Transport
  • Intellectual Property Rights
  • Regulatory & Government Affairs
  • Real Estate & Public Utilities
  • Visa & Immigration
  • E-commerce
  • International Public Procurement (IFIs funded tenders)

Gli esperti devono inoltre comprovare un’esperienza professionale legata ad uno o più dei seguenti settori merceologici:

  • Automotive / Transportation
  • Aviation, Space & Defence
  • Clean Technologies & Renewable Energy
  • Information & Communication Technology (ICT)
  • Media & Entertainment
  • Life Sciences
  • Manufacturing / Machinery
  • Agro-food
  • Consumer Goods
  • Real Estate

Conditio sine qua non, è inoltre la presenza geografica, con sedi dirette o in partnership in almeno uno dei seguenti paesi:

  • USA
  • Canada
  • Brasile
  • Messico
  • Cuba
  • Francia
  • Svizzera
  • Germania
  • Spagna
  • Gran Bretagna
  • Federazione Russa
  • Bulgaria
  • Macedonia
  • Albania
  • Emirati Arabi Uniti
  • Qatar
  • Bahrein
  • Oman
  • Iran
  • Cina
  • Myanmar
  • Malesia
  • Vietnam
  • Corea del Sud
  • Australia
  • Sudafrica

Gli esperti dovranno possedere un’ottima conoscenza della lingua italiana, in quanto questa sarà individuata come lingua di lavoro e di contatto con le imprese.

Gli esperti presteranno la propria attività pro bono, sulla base di un accordo quadro (framework agreement) tipo che verrà firmato dalle parti a seguito della redazione e pubblicazione dell’elenco alfabetico degli esperti pubblicato sul sito camerale.

Non sono previsti rimborsi spese per eventuali trasferte o per qualunque tipo di spesa sostenuta dai singoli esperti.

Ogni altro costo derivante dalle attività dello Sportello resta ad esclusivo carico della Camera di commercio di Torino.

Nell’espletamento delle attività previste gli esperti si attengono ai principi di imparzialità e di indipendenza e sono tenuti a non fare pubblicità della società o dello studio professionale cui afferiscono.

Essi hanno l’obbligo del segreto professionale e non possono utilizzare o divulgare le informazioni ed i dati di cui vengono a conoscenza nello svolgimento delle attività inerenti lo Sportello.

La collaborazione fra i singoli esperti e la Camera di commercio di Torino non conferisce alle Parti alcun diritto di usare alcun nome, marchio o altra designazione (incluse le abbreviazioni) dell’altra Parte senza l’esplicita approvazione della medesima.

Ciascun esperto è tenuto a comunicare alla Camera di commercio di Torino l’eventuale recesso dal servizio, contestualmente a qualsivoglia mutamento delle condizioni di diritto e di fatto che ne hanno permesso l’inserimento nell’apposito elenco al momento della domanda di adesione.

Art. 3

La domanda di adesione al servizio da parte dei singoli esperti è formalizzata con la compilazione e l’invio del modulo disponibile in calce al presente bando.

Farà fede l’invio entro il termine delle ore 12:00 del 15 febbraio 2018 la ricevuta di avvenuta consegna inviata dal gestore di posta elettronica certificata della Camera di Commercio, conformemente a quanto stabilito dall’art. 6 DPR 68/2005.

Il modulo ed il relativo allegato, consistente nel curriculum vitae del professionista intenzionato ad aderire al servizio, devono:

  • essere compilati digitalmente, salvati ognuno in uno dei formati standard previsti dalla normativa vigente (ad es. pdf), al fine di garantire la loro inalterabilità durante le fasi di accesso e conservazione e l’immutabilità nel tempo del contenuto e della struttura, e firmati digitalmente dal soggetto che chiede l’adesione;

  • essere inviati via mail all’indirizzo di posta elettronica certificata internazionalizzazione@to.legalmail.camcom.it con il seguente oggetto: “Programma Assist In - Sportello Worldpass. Servizio di primo orientamento su tematiche legate all’internazionalizzazione per imprese, start up e aspiranti imprenditori”.

Art. 4

Le procedure di cui alla presente manifestazione d’interesse non pongono in essere alcuna procedura paraconcorsuale, né si prevede l’elaborazione di alcuna graduatoria di merito.

La Camera di commercio di Torino, sulla base dell’esame delle domande pervenute, previo accertamento del possesso dei requisiti dichiarati, provvede a redigere ed a pubblicare entro il 28 febbraio 2018 sul sito camerale alla pagina www.to.camcopm.it/worldpass l’elenco alfabetico di tutti gli esperti che avranno inviato la relativa domanda completa degli allegati di cui all’art. 3 e che parteciperanno, quindi, all’iniziativa.

Nel caso in cui l’esperto rifiuti per più di due volte consecutive una proposta di appuntamento inviata dalla Camera di commercio, verrà cancellato dall’elenco.

Le presenti modalità operative hanno validità a partire dal 01 marzo 2018 e fino al 28 febbraio 2019.

L’elenco degli esperti sarà oggetto di aggiornamento con cadenza semestrale, previo ulteriore apposito bando, allo scopo di coinvolgere nell’ambito della medesima il maggior numero di professionisti ad essa interessati.

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Ti è stata utile questa pagina?: 
No votes yet

Aggiornato il: 16/01/2018 - 11:10

A chi rivolgersi

Sviluppo competitività e internazionalizzazione

Via San Francesco da Paola 24, 10123 Torino - Terzo piano
Il Settore riceve solo su appuntamento

Documenti per l'estero: 011 571 6375 / 6373 / 6378
Gare di appalto internazionali: 011 571 6366
Progetto Assist In: 011 571 6362
Sportello Worldpass: 011 571 6363