Sei in Aggiornato il: 29 Ottobre 2015

2/10/2012 - I gas fluorurati ad effetto serra. Nuove disposizioni e loro applicazione

Condividi questa pagina


 

 2 ottobre 2012, ore 9.00
Centro Congressi Torino Incontra, sala Cavour
Via Nino Costa 8, Torino
 

OBIETTIVI E DESTINATARI
 

Il 5 maggio 2012 è entrato in vigore il DPR 27.1.2012 n. 43, che disciplina le modalità di attuazione del regolamento 842/2006 CE, riferito ai gas fluorurati ad effetto serra, con particolare riferimento a quelli di seguito riportati:

  • Gli HFC - trovano impiego in vari settori e applicazioni, tra cui come refrigeranti negli impianti di
             refrigerazione e di condizionamento dell’aria e nelle pompe di calore.
  • I PFC - usati di norma nel settore dell’elettronica e nell’industria cosmetica e farmaceutica,   
            possono ancora trovarsi nei vecchi sistemi di protezione antincendio.
  • L’ SF6 - utilizzato principalmente come gas di isolamento e di spegnimento in apparecchi di
           manovra di alta tensione e come gas di protezione nella produzione di magnesio e alluminio

Il Decreto prevede un sistema di certificazione per il personale e per le imprese che svolgono attività di: controllo perdite, recupero, manutenzione, ed installazione dei gas florurati ad effetto serra (F-gas) utilizzati in impianti frigoriferi, condizionatori d'aria, pompe di calore, impianti anticendio, apparecchi di manovra (commutatori) ad alta tensione, recupero solventi a base gas fluorurati, nonchè di recupero degli impianti di condizionamento di veicoli a motore.
E’ prevista in proposito l’istituzione, presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di un Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate. Dalla data della sua attivazione, l’iscrizione a detto Registro è indispensabile per lo svolgimento delle attività rientranti nell’obbligo e condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati.
La gestione del Registro è affidata alle Camere di Commercio, con l’assegnazione della competenza a quella del capoluogo di regione o di provincia autonoma ove risiede la persona fisica o si trova la sede legale dell’impresa.

Si è proposto un seminario informativo inerente alla materia, con uno sguardo rivolto verso il futuro, destinato ai soggetti operanti nel settore e coinvolti nell’obbligo di iscrizione al Registro.

 

Scarica il depliant del seminario

 PROGRAMMA
 Coordinatore:  Giuseppe Gamba – Presidente AzzeroCO2
   

 Saluti istituzionali
 Guido Bolatto, Segretario Generale della Camera di commercio di Torino
 

  Potenziale climalterante e dati di emissione di gas fluorurati nell’ambito delle politiche ambientali
  Daniele Russolillo – Fondazione per l’Ambiente Teobaldo Fenoglio ONLUS
  scarica la presentazione (12 pagine - 351 KB)
 

  La normativa comunitaria e nazionale in materia di gas fluorurati ad effetto serra
  Samantha Sapienza - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare -
 Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia
  scarica la presentazione (25 pagine - 672 KB)
 

  L’accreditamento a garanzia della conformità degli operatori
 Angelo Castelluccio - Accredia, Ente Italiano di Accreditamento
  scarica la presentazione (33 pagine - 283 KB)
 

  Il Registro telematico nazionale delle persone e delle imprese certificate
 Marco Botteri - Ecocerved scarl
  scarica la presentazione (16 pagine - 182 KB)
 

  Il punto di vista delle imprese
 Roberto Vinchi, Unione Industriale Torino
 Gabriele Muzio, API Torino
 Sergio Strata, Coordinamento Organizzazioni Artigiane 
 scarica la presentazione (33 pagine - 1,32 MB) 


  Oltre i gas fluorurati. Quale evoluzione si prospetta per il futuro?
 Giovanni Camino – Politecnico di Torino - Dipartimento Scienza Applicata e Tecnologia
  scarica la presentazione (35 pagine - 1,58 MB)
 

  Dibattito e conclusioni
  guarda il video del dibattito (si apre in finestra popup)
 


Segreteria organizzativa
Settore Informazione ambientale
Camera di commercio di Torino
via San Francesco da Paola 24 10123 Torino
tel. 011 571 6951/0 fax 011 5716953
informazione.ambientale@to.camcom.it



Ti è stata utile questa pagina?: