1.2 - Evoluzione della normativa comunitaria sull’etichettatura dei prodotti alimentari

 

La normativa sull’etichettatura dei prodotti alimentari nacque nel 1978 con la direttiva 79/112/CEE, che fu recepita nei diversi Stati membri (in Italia mediante il D. Lgs. 109/1992). Nel 2003 la Direttiva 79/112/CEE fu abrogata dalla Direttiva 2000/13/CEE. In Italia, il legislatore, anziché emanare una nuova norma, continuò ad apportare modifiche al D. Lgs. 109/1992. Dopo un complesso iter in cui si sono susseguite emanazioni e abrogazioni di normative, il 25 ottobre 2011, il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato il Regolamento (UE) 1169 “relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori”, che ad oggi è il riferimento comunitario contenente la disciplina per etichettare i prodotti alimentari.

 

etichettatura_alimentari_1.2.png

 

Il Regolamento prevede, inoltre, alcune disposizioni transitorie (art. 54):

  1. “Gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 13 dicembre 2014 che non ne soddisfino i requisiti possono essere commercializzati fino all’esaurimento delle scorte.
    Gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 13 dicembre 2016 che non soddisfano il requisito stabilito all’articolo 9, paragrafo 1, lettera l) -“dichiarazione nutrizionale”- possono essere commercializzati fino all’esaurimento delle scorte.
    Gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 1° gennaio 2014 che non soddisfano i requisiti stabiliti all’allegato VI, parte B -“requisiti specifici relativi alla designazione delle carni macinate”- possono essere commercializzati fino all’esaurimento delle scorte.

     
  2. Tra il 13 dicembre 2014 e il 13 dicembre 2016, la dichiarazione nutrizionale, se è fornita su base volontaria, dev’essere conforme agli articoli da 30 a 35 del medesimo Regolamento.
     
  3. Fatti salvi la direttiva 90/496/Cee, l’articolo 7 del Regolamento (Ce) n. 1924/2006 e l’articolo 7, paragrafo 3, del Regolamento (Ce) n. 1925/2006, gli alimenti etichettati a norma degli articoli da 30 a 35 del presente Regolamento possono essere immessi sul mercato prima del 13 dicembre 2014.
    Fatto salvo il Regolamento (Ce) n. 1162/2009 della Commissione, del 30 novembre 2009, che fissa disposizioni transitorie per l’attuazione dei Regolamenti (Ce) n. 853/2004, (Ce) n. 854/2004 e (Ce) n. 882/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, gli alimenti etichettati in conformità dell’allegato VI, parte B, del presente Regolamento possono essere immessi sul mercato prima del 1° gennaio 2014”.

Come reperire i testi normativi on line

Normativa europea
Si rimanda alla scheda informativa “Come accedere gratuitamente alla normativa dell’Unione europea su Internet”:
https://www.to.camcom.it/sites/default/files/opportunita-europa/25127_CCIAATO_3102014.pdf

Normativa italiana
I numeri della Gazzetta Ufficiale italiana sono consultabili gratuitamente su:
www.gazzettaufficiale.it
(per i numeri più recenti)

http://gazzette.comune.jesi.an.it   
(per i numeri dal 1998 ad oggi)

Per ricerche su provvedimenti meno recenti, si segnala il portale NORMATTIVA:
www.normattiva.it/

I testi dei decreti legislativi attuativi delle direttive della Ue sono raccolti, inoltre, in ordine cronologico a partire dal 1996, sul sito internet del Parlamento Italiano:
www.parlamento.it
(selezionare leggi / decreti legislativi)

 

 

UTILITÀ

Condividi questa pagina:
Stampa questa pagina:
Stampa capitolo in un file PDF:

Aggiornato il: 12/09/2016 - 14:31