Sei in Aggiornato il: 2 Ottobre 2017

Voucher alle imprese per percorsi di Alternanza Scuola Lavoro

La Camera di commercio di Torino mette a disposizione 400.000,00 euro di fondi per le micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Torino per incentivare l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza e favorire la co-progettazione scuola-impresa.

Condividi questa pagina

La Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Torino, alla luce dell'l’istituzione del Registro nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro  (RASL) e in considerazione delle nuove competenze che la legge di riforma del Sistema camerale (Decreto legislativo 219 del 25 novembre 2016) ha attribuito agli enti camerali in materia di orientamento al lavoro e alle professioni e di facilitazione dell'incontro domanda-offerta di formazione e lavoro, intende promuovere l’inserimento di giovani studenti in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro, la co-progettazione scuola-impresa e l’iscrizione delle imprese nel Registro sopra citato.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda per ottenere i contributi sotto forma di voucher previsti dal presente bando le micro, piccole e medie imprese (MPMI), così come definite dall’allegato I al Reg.Ue n. 651/2014, che, dal momento della presentazione della domanda e fino alla liquidazione del contributo, rispondano ai seguenti requisiti:

  1. abbiano la sede legale e/o un’unità operativa nella provincia di Torino;

  2. siano regolarmente iscritte al Registro delle imprese della Camera di commercio di Torino, attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale;

  3. non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente e nei cui riguardi non sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;

  4. siano iscritte nel Registro nazionale alternanza scuola-lavoro: http://scuolalavoro.registroimprese.it;

  5. abbiano regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC regolare);

  6. non abbiano già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati;

  7. non abbiano in corso, alla data di presentazione della domanda di contributo, contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di commercio di Torino, ai sensi della legge 7.8.2012 nr. 135 di conversione con modificazioni del D.L. 95/2012.

Entità, modalità e tempi del contributo

Il contributo a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante è pari a € 500,00 per ogni studente ospitato, oltre ad ulteriori € 200,00  in caso di studente diversamente abile ai sensi della Legge 104/92, per un massimo di 4 studenti per impresa.

I voucher saranno assegnati per percorsi con almeno 60 ore di presenza presso l’impresa e dovranno essere realizzati tra il 22/05/2017 e il 31/12/2017, da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP).

Le domande di richiesta voucher possono essere presentate a partire dal 1° ottobre 2017 sino al 31 dicembre 2017, saranno accettate in ordine cronologico di arrivo, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili.

Documentazione

Bando

Modulo di domanda - versione scrivibile


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: