Sei in Aggiornato il: 27 Giugno 2016

Strumenti per pesare a funzionamento non automatico

Condividi questa pagina

Il D.Lgs. 517/1992, ha recepito la direttiva 90/384/CEE ed è stata, di fatto, la prima direttiva di nuovo approccio nella metrologia legale.
Detta direttiva, rivista poi nel 2009 con l’emanazione della 2009/23/CE, armonizzava le norme applicabili agli strumenti per pesare a funzionamento non automatico per garantirne la libera circolazione nel mercato europeo e tutelare la lealtà della transazione commerciale ed i consumatori.

Come è noto, le direttive di nuovo approccio, nel 2008, sono state inserite nel cosiddetto “New Legislative Framework”, un pacchetto di misure che, oltre a garantire i principi del nuovo approccio, mirano a migliorare la sorveglianza sul mercato ed aumentare la qualità delle valutazioni di conformità.

Tra gli strumenti introdotti particolare importanza assumono i seguenti provvedimenti: Reg CE 764 e 765/2008 e decisione CE 768/2008.

Quest’ultima decisione, in particolare, include disposizioni di riferimento da utilizzare ogni qual volta viene modificata la legislazione di prodotto rientrante nel New Legislative Framework.

Nel mese di maggio del 2016, con il D. Lgs. 83/2016, il D. Lgs. 517/1992 è stato aggiornato, per recepire le modifiche introdotte con la direttiva 2014/31/UE.

Dette modifiche riportano semplicemente un allineamento della direttiva ai principi previsti nella decisione europea 768/2008. Ad esempio, sono stati ridefiniti gli operatori economici presenti, in termini di figure e responsabilità, così come i moduli produttivi utilizzabili, seguendo quanto indicato nella decisione su richiamata.

Gli strumenti per pesare a funzionamento non automatico, anche detti NAWI (non-automatic weighing instruments), sono quegli strumenti che per effettuare le operazioni di pesatura richiedono l’intervento di un operatore che apponga sul piatto la merce da pesare; esempio classico è rappresentato dalle bilance da banco che si ritrovano nelle attività commerciali, per arrivare sino alle pese a ponte che raggiungono portate nell'ordine delle decine di migliaia di chilogrammi, utilizzate ad esempio per pesare gli autocarri che entrano ed escono da uno stabilimento industriale.

Rispondono a questa direttiva strumenti per pesare non automatici utilizzati per:

  1. la determinazione della massa per le transazioni commerciali;
  2. la determinazione della massa per il calcolo di un pedaggio, di una tariffa, di una tassa, di un premio, di un'ammenda, di una remunerazione, di un'indennità' o di un canone di tipo analogo;
  3. la determinazione della massa per l'applicazione di disposizioni legislative o regolamentari o per perizie giudiziarie;
  4. la determinazione della massa nella prassi medica nel contesto della pesatura di pazienti per ragioni di controllo, diagnosi e cura;
  5. la determinazione della massa per la fabbricazione di medicinali su prescrizione medica in farmacia e la determinazione delle masse in occasione delle analisi effettuate in laboratori medici e farmaceutici;
  6. la determinazione del prezzo in funzione della massa per la vendita diretta al pubblico e la confezione di preimballaggi

 

Per ottenere l’attestato di conformità del proprio prodotto, il fabbricante può scegliere una delle due procedure seguenti di valutazione della conformità:

  • l’esame UE del tipo, seguito dalla verifica del prodotto eseguita da un organismo notificato, oppure l’autocertificazione, nel caso il fabbricante disponga di un idoneo ed approvato sistema di qualità in produzione;
  • la conformità basata sulla  verifica dell'unità.

La recente modifica del D.Lgs. 517/1992, ha anche previsto l’introduzione di una nuova marcatura metrologica supplementare.
Gli strumenti conformi alla direttiva dovranno infatti presentare, oltre alla marcatura CE, una M nera su fondo bianco, seguita dalle ultime due cifre dell’anno di apposizione della marcatura stessa; detta indicazione sostituisce la M nera in un quadrato verde, che garantiva la conformità dello strumento alla direttiva, prima della modifica del D :lgs. avvenuta, come detto, il 25/05/2016.

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: