Sei in Aggiornato il: 4 Ottobre 2017

Bocuse d'Or 2018

A Torino l'evento internazionale per giovani chef di successo

Condividi questa pagina
A Torino il Bocuse d'Or 2018

Sarà Torino ad ospitare l’11 e il 12 giugno 2018 la finale europea del Bocuse d’Or, la più prestigiosa competizione internazionale di alta cucina. L’evento, abbinato al Campionato Mondiale di Pasticceria, porterà sotto la Mole i migliori chef che gareggeranno per conquistare il titolo europeo e per aggiudicarsi il posto per la finale mondiale del 17° Bocuse d’Or, in programma a Lione a fine gennaio 2019.

La Camera di commercio di Torino per Bocuse d'Or 2018

Promuovere a livello nazionale e internazionale l’eccellenza enogastronomica torinese, confermando il ruolo della città di Torino come capitale del gusto e della qualità della vita. Questa la motivazione alla base del sostegno che l’ente camerale ha deciso di assicurare per la realizzazione dell’edizione torinese del Bocuse d’Or, evento di grandissimo richiamo per chef, operatori, appassionati e turisti di tutto il mondo. In questa cornice di eccezione e a questa qualificata platea la Camera di commercio proporrà le proprie selezioni di eccellenze nel mondo del gusto, dell’enogastronomia e del sapore locale.

Innanzitutto i Maestri del Gusto di Torino e provincia, 182 esponenti di eccezione tra produttori, commercianti, agricoltori, viticultori e artigiani, suddivisi in 26 categorie, dalle cioccolaterie alle aziende agricole, dalle gastronomie ai birrifici. Un’articolata e ampia famiglia tutta da scoprire, per un viaggio tra i sapori autentici torinesi.

Torino è anche terra di vini, come dimostrano le 7 Denominazioni di origine: oltre alla DOCG Erbaluce di Caluso, le 6 DOC – Carema, Canavese, Freisa di Chieri, Collina Torinese, Pinerolese e Valsusa. Produzioni torinesi tutte da gustare, caratterizzate da grande qualità e da una forte identità territoriale, e raccolte dalla Camera di commercio di Torino nella selezione TorinoDOC, con 147 vini di 47 aziende.

Infine i formaggi, spesso indicati come ingredienti di riferimento per le sfide di Bocuse d’Or. Le migliori produzioni casearie di Torino e provincia, dal Saras del fen alla paglierina, dalla ricotta di capra al tomino, sono raccolte nella guida Torino Cheese che raccoglie 23 produttori e 40 formaggi accuratamente selezionati da un panel di esperti.

E per soggiornare a Torino e in provincia, la Camera di commercio di Torino suggerisce le strutture che si sono aggiudicate il marchio Yes! Enjoy Torino Top Hospitality 2017, 65 hotel e 12 rifugi alpini ed escursionistici, selezionati, indipendentemente dalla categoria e dalle stelle, per la qualità dell’accoglienza, sulla base di numerosi requisiti di tipo strutturale, ambientale e relazionale.

Maestri del Gusto

Scopri di più sulle eccellenze enogastronomiche di Torino e provincia

Torino DOC

Scopri di più sui vini delle sette denominazioni d’origine del territorio torinese

Torino Cheese

Scopri di più sui formaggi di eccellenza della tradizione torinese

Yes!

Soggiorna in un hotel Yes! Enjoy Torino Top Hospitality 2017

Cos'è il Bocuse d'Or

Il concorso nasce nel 1987 grazie all’intuizione di Paul Bocuse che inventò un vero e proprio evento spettacolo all’interno di Sirha, l'appuntamento mondiale di riferimento della ristorazione e dell'industria alberghiera che si svolge ogni due anni a Lione, in Francia.

L’idea è riunire 24 giovani chef da tutto il mondo facendo loro realizzare alcuni piatti in un tempo limite di 5 ore e 35 minuti, sottoponendoli poi ad una giuria composta dai più importanti chef mondiali. Al di là della competizione culinaria, il Bocuse d’Or si è imposto fin da subito come uno show mediatico. Molti chef di talento si sono fatti strada partendo proprio dal concorso, come il vincitore del Bocuse d'Or 2011, il danese Rasmus Kofoed, chef del ristorante Geranium di Copenaghen. 30 anni dopo la nascita del premio e con la necessità di rappresentare tutti i paesi, nel 2007 sono nate le preselezioni continentali con il Bocuse d'Or Europa, America Latina e Asia, diventata nel 2014 Asia-Pacifico con l'integrazione dell’Australia. Dalle preselezioni continentali vengono selezionati i 24 paesi che avranno accesso alla prestigiosa finale mondiale: più che un singolo evento, infatti, il Bocuse d’Or è ormai l’insieme di sessanta, tra concorsi nazionali e continentali, su un ciclo di due anni, che culmina invariabilmente sempre nella finale mondiale di Lione.


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: