Sei in Aggiornato il: 13 Settembre 2016

Bilancio in formato XBRL: chiarimenti sulla natura del documento

Il bilancio, in formato XBRL, è costituito da un documento informatico contenente le informazioni previste dalla normativa vigente secondo le specifiche XBRL italiane (art. 5, primo comma, D.P.C.M. 10 dicembre 2008).

In quanto documento redatto dagli amministratori (art. 2423 c.c.), esso nasce all’origine, come documento informatico, nel momento in cui viene sottoscritto digitalmente dagli stessi.

Entro trenta giorni dalla sua approvazione, gli amministratori depositano presso il Registro delle imprese una copia del bilancio in formato XBRL, corredata dalle prescritte relazioni e dal verbale di approvazione, ove previsto, mediante presentazione di un’apposita istanza telematica (artt. 2435 c.c. + artt. 4 e 5, commi 1, 2 e 4, D.P.C.M. 10 dicembre 2008).

Il bilancio, in formato XBRL, può essere allegato alla domanda di deposito, presentata dal professionista incaricato, nella forma dell'originale/duplicato informatico o della copia informatica.

Consulta anche la Circolare informativa 46/2016 del 24 maggio 2016 - ODCEC DI TORINO

Per maggiori informazioni