Sei in Aggiornato il: 19 Ottobre 2017

Sportello APRE Piemonte - Ricerca e innovazione

Condividi questa pagina

APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea - è un' associazione senza scopo di lucro che fornisce servizi di informazione, formazione e assistenza sui programmi di ricerca e innovazione dell'Unione Europea.

Apre Piemonte

 

 

L'APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea - è un'associazione patrocinata dal Ministero dell´Istruzione Università e Ricerca per promuovere la partecipazione italiana ai programmi europei di ricerca e innovazione e opera territorialmente grazie alla sua rete di Sportelli regionali.

Lo Sportello APRE Piemonte è gestito  dalla Camera di commercio di Torino presso il Settore Innovazione e Bandi.

Nell'ambito dei programmi europei, lo Sportello APRE, in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network, svolge attività di informazione, documentazione e assistenza ad imprese, università e ad altri organismi interessati a partecipare alle opportunità di finanziamento e di collaborazione in campo scientifico-tecnologico. Informazioni dettagliate sull'attività dell'APRE e sulla partecipazione ai programmi europei di ricerca e innovazione sono disponibili sul sito www.apre.it

INFORMAZIONI SUI FINANZIAMENTI 
Lo Sportello APRE offre informazioni su finanziamenti regionali, nazionali ed europei destinati ad imprese, università e centri di ricerche per la ricerca e l´innovazione.

Finanziamenti di fonte nazionale

Di seguito i maggiori incentivi del Ministero Sviluppo Economico e Ministero Affari Esteri per gli interventi in materia di ricerca e innovazione

Fondo per la crescita sostenibile

Con la riforma degli incentivi alle imprese di cui al DL “Crescita 1” (decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134), il FIT – Fondo per l’innovazione tecnologica ha assunto la denominazione di Fondo per la crescita sostenibile.

Il nuovo Fondo, gestito dal Ministero Sviluppo Economico, è destinato al finanziamento di programmi e interventi con un impatto significativo in ambito nazionale sulla competitività dell'apparato produttivo.

Credito di imposta per Ricerca e Sviluppo

Per stimolare la spesa privata in Ricerca e Sviluppo per innovare processi e prodotti e garantire la competitività futura delle imprese.

Credito d’imposta del 50% su spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, riconosciuto fino a un massimo annuale di 20 milioni di €/anno per beneficiario e computato su una base fissa data dalla media delle spese in Ricerca e Sviluppo negli anni 2012-2014. Il credito d’imposta può essere utilizzato, anche in caso di perdite, a copertura di un ampio insieme di imposte e contributi. Sono agevolabili tutte le spese relative a ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale: costi per personale altamente qualificato e tecnico, contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up e PMI innovative, quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio, competenze tecniche e privative industriali.

La misura è applicabile per le spese in Ricerca e Sviluppo che saranno sostenute nel periodo 2017-2020. Per maggiori dettagli consultare la pagina del Ministero Sviluppo Economico.
 

Opportunità del Ministero Affari Esteri

Il Ministero Affari Esteri -Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica della Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese si occupa della negoziazione e firma di Programmi/Protocolli  Esecutivi di cooperazione scientifica e tecnologica bilaterali.
I Protocolli Esecutivi sono diretta applicazione di specifici Accordi bilaterali di collaborazione scientifica e tecnologica ed hanno valenza pluriennale.

I Protocolli Esecutivi specificano le aree di ricerca in cui si concentra la cooperazione bilaterale tra l’Italia e il Paese partner: sulla base di queste aree di ricerca viene emanato un apposito bando per selezionare progetti di ricerca finanziabili da entrambi i Paesi.

All'interno dei Protocolli Esecutivi sono elencati i progetti di ricerca scientifica e tecnologica bilaterali che sono stati selezionati.
Tali progetti possono essere di due tipi:

  • Progetti di "Mobilità dei Ricercatori", per i quali è finanziata bilateralmente la mobilità: in particolare, l’Unità per la cooperazione scientifica finanzia i viaggi ai ricercatori italiani e i soggiorni ai ricercatori stranieri;
  • Progetti di "Grande Rilevanza", che possono ottenere un co-finanziamento annuale per la realizzazione del progetto, ai sensi della legge 401/90

L'elenco dei bandi aperti è consultabile sul sito del Ministero Affari Esteri

Finanziamenti europei

Per informazioni sui finanziamenti europei in materia di ricerca e innovazione consulta:

  • La pagina del nostro sito dedicata al programma Horizon 2020 , il nuovo strumento della politica comunitaria per il finanziamento integrato delle attività di ricerca e innovazione, per il periodo 2014-2020.

Finanziamenti regionali

I finanziamenti della Regione Piemonte sono gestiti ed erogati direttamente dalla società finanziaria pubblica Finpiemonte S.p.A.,  www.finpiemonte.it, che pertanto costituisce il riferimento operativo per reperire le corrette indicazioni e gli strumenti necessari al fine di individuare e scegliere un'agevolazione, nonché per presentare domanda e verificarne lo stato di avanzamento.

Le domande di accesso alla finanza agevolata devono essere presentate tramite il sito internet www.finpiemonte.info e generalmente confermate con il successivo invio della domanda cartacea sottoscritta .
Le banche convenzionate con Finpiemonte sono indicate sempre sul sito di Finpiemonte (Area "Banche").

Bandi in evidenza

  • PREMIO HORIZON 2020: ONLINE SECURITY - SEAMLESS PERSONAL  AUTHENTICATION

Il premio è dedicato alla sicurezza digitale e in particolare alla necessità di avere un unico, semplice e sicuro metodo di autenticazione online
La Commissione europea vuole quindi individuare soluzione ICT che permettano ai cittadini europei di autenticarsi senza problemi in un'ampia gamma di applicazioni e dispositivi online. Le soluzioni proposte dovranno essere facili da usare, affidabili, sicure contro eventuali attacchi informatici e dovranno rispettare le leggi europee sulla privacy.
E' possibile presentare la candidatura singolarmente o in partnership con altri soggetti. Tre i premi previsti, per un totale di 4 milioni di euro:

  • 1° classificato: 2.800.000€
  • 2° classificato: 700.000€
  • 3° classificato: 500.000€

E' possibile presentare la propria proposta entro il 28 settembre 2018. Info sul Participant Portal della Commissione europea.

 

RICERCA PARTNER PER PROGETTI DI RST
Presso lo Sportello è attivo un servizio di ricerca partner per la partecipazione a programmi europei di ricerca e innovazione.

Iscrizione al servizio informativo
Per essere informati sulle iniziative ed attività dello Sportello APRE Piemonte della Camera di commercio di Torino è necessario iscriversi al sito selezionando la voce "Innovazione" tra gli argomenti di interesse.

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: