Sei in Aggiornato il: 3 Agosto 2017

Dispositivi SISTRI

Condividi questa pagina

Normativa di riferimento

Si rende disponibile l'elenco delle principali disposizioni inerenti al Sistema di controllo della Tracciabilità dei Rifiuti (SISTRI), con l'indicazione di quelle vigenti.

Per conoscere i soggetti obbligati visita la pagina dedicata del sito SISTRI

Per ulteriori informazioni su SISTRI:

Contact Center SISTRI  800 00 38 36
attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:30 e il sabato dalle 8:30 alle 12:30

Ulteriori contatti SISTRI sono disponibili al presente link

Aggiornamento normativa

Il D.L. 30 dicembre 2016 n. 244 (Milleproroghe), all’art. 12,  ha disposto tra l’altro che, fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del concessionario individuato … e comunque non oltre il 31 dicembre 2017:

  • continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli art. 188, 189, 190 e 193 del D.Lgs. 152/2006 nel testo previgente alle modifiche apportate dal D.lgs. 3 dicembre 2010 n. 205.
  • le sanzioni di cui all’art. 260 bis, commi 1 e 2, del D.Lgs. 3 aprile 2006 n. 152 sono ridotte del 50%.

Conseguentemente, entro i termini sopra indicati, viene prorogato per i soggetti tenuti al SISTRI il doppio binario già vigente nell’anno 2016, riguardo a registri di carico e scarico – formulari di identificazione dei rifiuti e SISTRI.

Distribuzione dispositivi SISTRI

La Camera di commercio di Torino, quando riceve dal SISTRI il dispositivo, invita tramite email o fax (in base ai dati forniti) l’impresa interessata al ritiro, indicando giorno e ora dell’appuntamento. Nel caso di impossibilità a rispettare l’appuntamento, si deve rifiutare l’invito, nelle modalità sullo stesso indicate, precisando due o tre date che potrebbero essere utili per riproporre l’appuntamento e indicando un numero telefonico cui far riferimento per eventuali comunicazioni urgenti. E’ opportuno ricordare che al secondo appuntamento rifiutato la pratica torna al SISTRI, per cui non è più possibile consegnare il dispositivo.

Per produttori, intermediari e gestori  di rifiuti della provincia di Torino 
Via San Francesco da Paola 24 - TORINO
al primo piano, ufficio CNS - telefono: 011 5716226
e-mail sistri.produttori@to.camcom.it
Si accede allo sportello su appuntamento proposto dall'ufficio a seguito del ricevimento del dispositivo.

Per i trasportatori di rifiuti del Piemonte
Via San Francesco da Paola 24 - TORINO
al secondo piano, presso la Sezione Regionale del Piemonte dell'Albo Gestori Ambientali
e-mail trasportatori.sistri@to.camcom.it
Prendere il numero all’ingresso della sala d’attesa e attendere la chiamata attraverso il display.

Documenti da consegnare all'atto del ritiro dei dispositivi da parte dei Produttori, gestori e intermediari di rifiuti

I documenti sopra indicati devono obbligatoriamente essere redatti tramite l’utilizzo dei moduli predisposti da SISTRI ai quali, tramite link, è possibile accedere anche dalla presente pagina.

Si rammenta che nei casi in cui viene riscontrato un disallineamento tra il numero delle unità locali iscritte al Registro Imprese e quello delle unità locali dichiarate nel modulo di iscrizione al SISTRI, il SISTRI stesso invia lo schema per una autocertificazione. Tale documento, compilato dal legale rappresentante dell’impresa, deve essere trasmesso all’indirizzo autocertificazione@sistri.it  prima del ritiro dei dispositivi e poi essere consegnato in originale, unitamente agli altri, all’atto del ritiro dei dispositivi.

                  

CASI PARTICOLARI (1 pagina - 24 KB)

Diritti di segreteria

I diritti di segreteria (non previsti per le pratiche inerenti ai trasportatori di rifiuti, che vengono gestite dalla Sezione regionale competente dell’Albo gestori ambientali), sono stati fissati con il Decreto Ministero Sviluppo Economico in data 17 giugno 2010.

  • Rilascio primo dispositivo per ciascuna unità locale: euro 16,00
  • Rilascio dispositivo aggiuntivo, per la stessa unità locale: euro 6,00

Modalità di pagamento

  • conto corrente postale 35359108 intestato a Camera di comercio di Torino 
  • bonifico tramite IBAN IT 30D 07601 01000 000035359108
  • causale: - diritti di segreteria SISTRI - codice fiscale unità locale /c postale intestato a C.C.I.A.A. Torino

Cancellazione e restituzione dei dispositivi 

  • Produttori, gestori, intermediari di rifiuti

    La cancellazione dal SISTRI  può avvenire per ragioni diverse, quali:
  • il venir meno dell'obbligo di legge
  • la sospensione o la cessazione dell'attività

 In tutti i casi sopra indicati per cancellarsi è obbligatorio l’utilizzo del dispositivo, accedendo all’applicazione “Gestione Azienda”, nell’area autenticata del portale SISTRI.

Se si tratta di variazione o cessazione dell’attività, è necessario che siano state fatte le dovute pratiche al Registro delle Imprese.
A seguito della comunicazione di avvenuta disattivazione da parte di SISTRI, il dispositivo dovrà essere inviato mediante raccomandata A/R a SISTRI - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma.
Per quanto riguarda la cessazione di attività o di un ramo di azienda, si ricorda che, in ottemperanza dell’articolo 178 e dell’articolo 188 comma 1 del D.Lgs 152/2006 sulla responsabilità del produttore nella gestione dei rifiuti, dovrà comunque essere garantita la corretta gestione dei rifiuti da parte del produttore. In altre parole, la cessazione del ramo d’azienda o dell’attività (e quindi la restituzione dei Token) presuppone che tutti gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti siano stati ottemperati.

  • Trasportatori di rifiuti

Ai fini della cancellazione da SISTRI, i trasportatori di rifiuti devono recarsi presso la Sezione regionale competente dell’Albo Gestori Ambientali, restituire i dispositivi USB relativi ai mezzi e richiedere il voucher per la disinstallazione delle black box installate sui veicoli. Per il dispositivo inerente alla sede legale vale quanto detto sopra a proposito dei produttori.

In proposito, si fa inoltre rinvio a quanto stabilito dalla circolare dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali del 28 febbraio 2011.
Nella pagina dedicata del sito SISTRI si possono consultare le disposizione per la restituzione dei dispositivi elettronici in caso di cessazione attività.

 

aggiornamenti anno 2014 (3 pagine - 24 KB)
aggiornamenti anno 2013 (2 pagine - 17 KB)
aggiornamenti anno 2012 (2 pagine - 24 KB)
aggiornamenti anno 2011 (2 pagine - 32 KB)
aggiornamenti anno 2010 (2 pagine - 28 KB)
 

 

 


Ti è stata utile questa pagina?: