Sei in Aggiornato il: 3 Novembre 2015

MIMMS Automechanika (25-28/08/2014)

Condividi questa pagina


Logo di Unioncamere Piemonte

Giunta alla sua diciottesima edizione MIMS Automechanika è una fiera specialistica dedicata ai fornitori del settore automotive aftermarket che si terrà come di consueto a Mosca dal 25 al 28 agosto 2014.
L'iniziativa rientra nel Progetto Integrato di Filiera (PIF) From Concept to Car gestito dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte e delle Camere di commercio del Piemonte.
Le aziende aderenti al PIF (annualità 2014) usufruiscono di una tariffa agevolata pari a € 340,00/mq + IVA per stand individuali e a € 1.800,00 + IVA per partecipazione in open space. Per le altre imprese piemontesi il costo integrale è rispettivamente di € 393,00/mq + IVA e di € 3.100,00 + IVA. E’ previsto inoltre il pagamento di una quota di iscrizione pari a  € 389,40 + IVA.
Per il terzo anno consecutivo nel 2013 l’area espositiva di MIMS ha subìto un incremento del 25%, con 59.000 mq su 5 padiglioni e 1.600 espositori da 47 Paesi. Tra di essi, figurano Bosch, Brembo, Denso, Mercedes-Benz RUS, Voshod-K-Avto, GAZ Group, Dunfan, Markon, Motorline, Russian Coatings, Osvar, Plaza, Rossko, Tadem, e molti altri nomi insigni del panorama automotive internazionale e locale. I visitatori professionali sono stati oltre 32.000, di cui 83% grossisti, distributori, service, 17% produttori e per il 68% russi. Le maggiori prospettive del salone sono per i fornitori di ricambi, componenti e sistemi, ICT, elettronica, accessori e tuning, attrezzature per officina, stazioni di servizio ed autolavaggi. Come nel 2013, anche il 2014 vedrà un focus specifico su veicoli commerciali e trucks.
Dopo tre anni con crescita a doppia cifra e nonostante la ripresa dell’ultimo trimestre, nel 2013 le vendite di vetture in Russia hanno subito una calo del -5,5% attestandosi a 2,6 milioni. Il calo si è registrato soprattutto nei segmenti più economici, sia a fronte di una situazione congiunturale più difficile, sia a fronte dell’attesa dei nuovi modelli del principale costruttore domestico Autovaz. In costante crescita dal 2010 invece il commercio di vetture usate, che nel 2013 sono state 5,6 milioni (+4%), così come la percentuale di vetture con oltre 5 anni, oggi pari al 27%. Il parco circolante è rappresentato per il 50% da modelli stranieri (nell’ordine Ford, Nissan, Toyota, BMW, Mercedes, VW, Mitsubishi, Hyundai, Kia) e per il 37% da modelli a marchio Lada. Alcuni brand esteri del primo impianto OEM hanno iniziato ad interessarsi con maggior attenzione al mercato secondario dell'auto e ad offrire servizi aggiuntivi attraverso estensioni di garanzie sull'acquisto dell'usato. (Fonte: "Russia’s automotive market: 2013 results and development outlook”, 28 Jan 2014 – PricewaterhouseCoopers)
Scadenza adesioni: 25 marzo 2014
Dettagli sulle condizioni di partecipazione sono contenuti nellascheda tecnica.
E' possibile candidarsi ai progetti integrati di filiera fino al 13 marzo 2014 tramite il link http://progetti.centroestero.org
Per informazioni:
Centro Estero per l'Internazionalizzazione
Corso Regio Parco 27 - 10152 Torino
Cristina Marietti
Tel. +39 011 6700630   
Fax +39 011 6965456
cristina.marietti@centroestero.org


[GRIGLIA_LOGHI] [END GRIGLIA_LOGHI]


Ti è stata utile questa pagina?: